Gli addolcitori Acqualife di acqua a uso domestico servono per ridurre la formazione del calcare nelle tubature della rete idrica domestica a vantaggio della durata degli elettrodomestici e del benessere del corpo umano. La linea di prodotti Acqualife spazia dall’offerta dei depuratori (che eliminano le sostanze nocive, e residui fissi, ma non hanno funzione anticalcare), agli addolcitori (con funzione anticalcare) ai gasatori (che modificano il gusto dell’acqua potabile, senza funzione depurativa né anticalcare). Per l’uso domestico, l’addolcitore risulterebbe una soluzione ottimale per la salvaguardia delle tubature e dell’impianto.

A cosa serve un addolcitore

L’addolcitore Acqualife serve a ridurre il calcare e ha senso solo nel caso in cui l’acqua del rubinetto risulta avere una durezza tale, le cui incrostazioni mettono a rischio l’impianto e gli elettrodomestici. Calcare, sali minerali e altre sostanze cristallizzanti tendono ad accumularsi nei tubi, nelle valvole, nelle serpentine degli elettrodomestici e a lungo andare rischiano di danneggiare il funzionamento, la capacità di pulizia e persino l’efficienza energetica dei macchinari domestici, ma non solo, l’acqua dura compromette anche:

AcquaLife

  • Le tubature dell’impianto idrico, ostruendole;
  • Il funzionamento corretto della caldaia o scaldacqua che non produce più acqua;
  • Deterioramento delle guarnizioni e della rubinetteria;
  • Pulizia delle stoviglie e dei rubinetti lasciando aloni;
  • Pulizia dei sanitari, creando macchie e aloni ruvidi e difficili da rimuovere se non con l’aiuto di detergenti aggressivi che a lungo andare provocano anche loro danni.

Così come l’acqua calcarea danneggia filtri e cromature, anche la cura e l’igiene personale rischiano di essere “compromesse” dalle eccessive concentrazioni di calcare, causando perdita di lucentezza dei capelli e rendendo la pelle secca. Ecco, dunque, l’utilità di addolcitori Acqualife domestici – di facile installazione e senza opere di muratura – come soluzione pratica ed efficace per ridurre i problemi.

Esistono diversi tipi di decalcificatori che sfruttano sistemi diversi, ma il cui funzionamento di base è sempre lo stesso, volto a ridurre le concentrazioni di calcio e magnesio, senza tuttavia depauperare o alterare altri elementi e contenuti nell’acquedotto.

Come funzionano gli addolcitori

Vi sono addolcitori Acqualife domestici e professionali la cui differenza sostanziale è nella portata piuttosto che nel funzionamento. Gli addolcitori Acqualife sono composti da un contenitore di resina a scambio di ioni, dove gli ioni di sodio e potassio sostanzialmente sostituiscono quelli di calcio e magnesio. L’acqua dura o calcarea viene fatta convogliare nel contenitore di resina cationica dove i Sali di calcio e magnesio vengono convertiti in ioni di sodio che danneggiano meno le tubature e creano meno incrostazioni e quindi danno per gli elettrodomestici e l’organismo, l’acqua che viene riemessa nel circuito risulta così “addolcita”. Gli addolcitori si installano preferibilmente all’ingresso dell’impianto idrico domestico oppure – quando non è possibile – in qualsiasi parte in cui si possa accedere all’impianto idrico. La manutenzione consiste – a seconda dei modelli - nel controllare i livelli dei sali di sodio e potassio all’interno del filtro.

La gamma di addolcitori Acqualife

AcquaLife

Acqualife è un’azienda italiana che da anni è impegnata nella ricerca e nella produzione di sistemi anticalcare. La gamma di addolcitori Acqualife è suddivisa per portata e uso:

  • Addolcitore domestico 4 litri: è il modello più compatto e pratico ideale per i piccoli appartamenti o per un numero di 2 componenti o abitanti;
  • Addolcitore domestico da 10- 15 litri: ideale per le medie esigenze di una famiglia standard di 4 persone;
  • Decalcificatore da 25 litri: idoneo per le famiglie numerose o per chi necessita di grandi quantitativi di acqua addolcita priva di calcare;
  • Anticalcare elettronico domestico: una tecnologia di ultima generazione che senza l’uso di Sali aggiunti o altre sostanze chimiche, permette la riduzione dei depositi di calcare nelle tubature.

I vantaggi di un’acqua più “leggera” e addolcita si concretizzano in un risparmio sull’uso dei detergenti, sulla durata degli elettrodomestici e sulla salute umana.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Locazioni transitorie: condizioni, durata e rinnovo

Le locazioni transitorie si effettuano quando il proprietario o l'inquilino hanno la necessità di affittare momentaneamente un alloggio. La natura transitoria va dichiarata nel contratto e quella dell'inquilino va accertata attraverso una documentazione specifica da allegare al contratto stesso.

Affitto a canone libero: cosa significa? Scopri le caratteristiche

Le locazioni a canone libero durano formalmente 4 anni, ma nella maggioranza dei casi, arrivano fino agli 8. In caso di mancanza di disdetta motivata da precise ragioni imposte dalla legge, il periodo di locazione è infatti automaticamente rinnovato, per la prima volta, di altri 4 anni.

Contratto ad uso foresteria: scopriamo tutti i vantaggi reali

Contratto ad uso foresteria

 

Con il contratto uso foresteria una società per capitali prende in affitto un’abitazione ad uso dei suoi dipendenti.

I più condivisi

Rinegoziazione mutuo: quando effettuarla?

 Affitto

Se non si è soddisfatti del proprio mutuo è possibile tentare una rinegoziazione con la banca erogatrice. Questa può rifiutarsi, ma sono possibili altre alternative. Vediamo quali.

Tasse sulla prima casa: facciamo un po' di chiarezza

tasse sulla prima casa

La compravendita di un immobile comporta sempre la conoscenza approfondita di tutte le spese accessorie per fare un acquisto sicuro. È necessario infatti stipulare il contratto, richiedere un mutuo presso una banca e occuparsi del pagamento delle relative rate. Oltre poi al rogito, al compromesso e ad altre operazioni obbligatorie e utili a rendere legale la compravendita stessa, bisogna inoltre preoccuparsi del pagamento delle tasse sulla prima casa.

Guida per comprare casa: sei sicuro di conoscere ogni aspetto?

Guida per comprare casa

Comprare casa non è certamente un processo semplice. Leggere i giornali specializzati, informarsi sul Web, visitare gli immobili in vendita o studiare la planimetria di una casa in costruzione è importante ma può non bastare. Ecco alcuni consigli utili per chi ha deciso di comprare casa.

Leggi anche...

Documenti successione: diamo uno sguardo più approfondito

Per aprire una pratica di successione, i documenti necessari sono:

Leggi anche...

Voltura Acea: conosci la procedura e i dati che ti servono?

voltura acea

Oggi ti spieghiamo nel dettaglio quale è la procedura per la Voltura Acea e quali sono i dati necessari per ottenerla facilmente. Acea Energia è la società del Gruppo AceaElectrabel che fornisce ai clienti finali energia elettrica, gas e servizi correlati.

Go to Top