Il Dyson V11 è un’aspirapolvere senza filo maneggevole e con un design accattivante. È dotata di tre spazzole e molti accessori che le permettono di arrivare in qualsiasi luogo della casa, dell'auto, della barca, ecc.

Come è fatto?

La prima qualità da analizzare nella recensione del Dyson V11 è la sua potenza aspirante pari a 185 AW. Ciò gli permette di trovarsi sul podio delle aspirapolveri cordless ma anche davanti a tante tradizionali aspirapolveri a filo. possiede una batteria al litio da 7 celle da 25,2 Volt nominali con 3600 mAh. Si tratta delle stesse che vengono applicate sulle auto elettriche con catodi al Nichel, Alluminio e Colbato. Ecco perché ha una mia migliore resistenza agli urti, una migliore capacità, cicli di ricarica e discarica maggiorati ed una migliore resistenza alle alte temperature.

Cicloni e filtri

Nella recensione del Dyson V11 non possiamo dimenticare i 14 cicloni concentrici che creano la forza centrifuga la quale spinge nel contenitore ogni microscopica particella di polvere. Prima di uscire dall’aspirapolvere, però, l’aria passa attraverso un sistema di filtrazione in grado di catturare ben 99,97% delle particelle dalle dimensioni sino a 0,3 micron. Ovviamente il filtro si può lavare quando per mantenere la sua efficienza al massimo. In sostanza, il Dyson V11 rigetta aria più pulita di quella respirate. Dopo aver scaricato la sporcizia in un cestino, inoltre, il sistema di pulizia del contenitore si può sganciato dal corpo centrale e lavare.

Tre spazzole

Nella nostra recensione del Dyson V11 AbsolutePro dobbiamo assolutamente citare le tre spazzole in dotazione: la High Toque adatta ad ogni tipo di superficie, la spazzola a rullo morbido per pavimenti delicati come il parquet e la spazzola mini turbo per piccole superfici. Nello specifico, quella multiuso possiede la tecnologia Dyson Dynamic and Load Sensor che consente all’aspirapolvere di gestire in maniera automatica l’equilibrio fra autonomia e potenza in base ai diversi tipi di superficie. Nel momento in cui il sensore riconosce il cambiamento di superficie passando, per esempio, da un pavimento a un tappeto, il motore aumenta la potenza per spingere le setole in profondità. Esu questa recensione del Dyson V11 ci teniamo a precisare che, sempre la spazzola High Torque, è dotata di un motore digitale integrato il quale ruota ben 60 volte al secondo. In tal modo le setole rigide di nylon penetrano fra le fibre del tappeto per eliminare lo sporco più difficile. Invece i filamenti in fibra di carbonio eliminano la polvere fine dal pavimento senza creare cariche elettrostatiche.

Di seguito una selezione di prodotti che ci sentiamo di consigliarti

Compra su Amazon

Dyson Aspirapolvere V11 Absolute Cordless Senza Sacco

Prezzo su Amazon.it: € 749,90
Compra su Amazon

Dreame V11 Aspirapolvere

Prezzo su Amazon.it: € 305,00
Compra su Amazon

Dreame V11 Mistral-Aspirapolvere Senza Fili, Modello Europeo, 125.000 Giri, 90 Minuti, 150AW, Rosso

Prezzo su Amazon.it: € 279,30

Recensione del Dyson V11 per la praticità

recensione Dyson V11

Essere privo di filo offre a quest’aspirapolvere una vasta versatilità ma la vera chicca di questa recensione del Dyson V11 è lo schermo lcd che mostra in tempo reale la performance e segnala se vi sono problematiche, come ad esempio, il filtro non agganciato bene.  Quando si hanno grandi superfici da aspirare, vi consigliamo di tenerlo sulla modalità Eco per mantenere un’autonomia maggiore a 60 minuti. Al contrario, nella modalità automatica, cambia la potenza aspirante a seconda delle superfici. Ci è sembrato interessante da inserire nella nostra recensione del Dyson V11 anche il grilletto a rilascio istantaneo. Anche se non c’è un tasto per lasciare acceso l’aspirapolvere, tale accorgimento serve per non sprecare neanche un secondo della ricarica. Poi, è molto sensibile e non serve una grande pressione per attivarlo.

Rumore

Anche la rumorosità è stata sottoposta a un’attenta valutazione per questa recensione del Dyson V11: l’innovazione sta proprio nel motore che non ha le rumorose spazzole al carbonio. Sempre sull’asse del motore, inoltre, è presente un diffusore che regolamenta il flusso d’aria e tiene bassi i livelli sonori. Poi c’è il filtro post-motore che va ad attutire i suoni e, per finire, lo schermo acustico che va ad isolare la sorgente sonora, sicuramente un altro punto positivo da aggiungere alla nostra recensione del Dyson V11.

Considerazioni finali e prezzo

recensione Dyson V11

Il peso è di tre chilogrammi e risulta ininfluente per la modalità scopa elettrica, cioè quando vengono montate le spazzole. Fra l’altro, il peso è spostato verso l’alto e annulla l’effetto pendolo che accomuna tutte le scope elettriche. Se lo si usa con gli accessori corti risulta un po’ più pesante ma comunque la nostra recensione del Dyson V11 sotto questo aspetto è comunque positiva. Per quanto riguarda il prezzo, questo, si aggira intorno ai 599 euro ma con attenzione potete approfittare di qualche interessante promozione. 




Potrebbe interessarti

Disdetta dell'affitto: conosci tempistiche e procedure?

Se si dispone di contratto con Equo canone, non è possibile disdettarlo per i primi 4 anni, neppure nel caso in cui il proprietario abbia la necessità di riavere l'immobile per adibirlo come propria abitazione.

Morosità dell'affitto: ecco la verità su come funziona davvero

Morosità dell'affitto

Se l'inquilino continua a non lasciare l'immobile, si procederà allora con una "monitoria di sgombero". L'Ufficiale Giudiziario del Tribunale comunicherà al moroso il giorno e l'ora esatti in cui si recherà presso l'immobile occupato, con l'assistenza della forza pubblica.

Deposito cauzionale affitto

Il deposito cauzionale (o cauzione) viene richiesto dal proprietario che affitta all'inquilino come garanzia per le obbligazioni assunte all'interno del contratto di locazione; esso nello specifico assicura il pagamento dei canoni e la buona conservazione dei locali. Rientra dunque nelle dinamiche dei diritti e dei doveri dell'inquilino e del proprietario.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Vendita della prima casa: tutto quello che devi sapere a riguardo

vendita prima casa

Cosa succede al momento della vendita della prima casa? Si tratta di un passaggio molto importante e burocraticamente significativo: le insidie in casi del genere si nascondono dietro ogni cavillo contrattuale, e bisogna conoscere tutte le norme e i fattori che entrano in campo al momento della vendita della prima casa.

Rinegoziazione mutuo: quando effettuarla?

 

Se non si è soddisfatti del proprio mutuo è possibile tentare una rinegoziazione con la banca erogatrice. Questa può rifiutarsi, ma sono possibili altre alternative. Vediamo quali.

Calcola il mutuo online: conosci questi strumenti per farlo?

calcola mutuo online

Sono disponibili molti siti e portali che mettono a disposizione la funzione "Calcola il Mutuo online": si tratta di software che prendono in considerazione tutti i parametri necessari per dare una stima (o previsione) dell'importo della rata mensile del piano d'ammortamento.

Leggi anche...

Come leggere il contatore Enel? Ecco i nostri consigli!

immagine per come leggere il contatore enel

Sapere come leggere il contatore Enel è una di quelle conoscenze che possono rivelarsi estremamente utili per i padroni di casa.

Leggi anche...

Subentro acqua: cosa fare per la disdetta?

Per effettuare la disdetta del contratto di fornitura dell'acqua, è necessario che il cliente si presenti, con l'ultima bolletta ricevuta, presso l'ufficio della società titolare, per sottoscrivere il relativo modulo.

Go to Top