Dopo avervi parlato del forno a microonde, oggi vi presentiamo un nuovo approfondimento per la vostra casa. Il ferro da stiro verticale è un elettrodomestico molto pratico e comodo che possiede numerosi vantaggi. Però, è importante prendere in considerazione alcune caratteristiche per fare in modo che esso risponda alle nostre esigenze; infatti, non tutti i modelli sono uguali e non tutti i modelli vanno bene per ogni utilizzo.

Sia che mi piace stirare ok lo facciate semplicemente per un’esigenza della vostra famiglia, il ferro da stiro verticale sarà capace senza dubbio di soddisfare le vostre aspettative.

Questo elettrodomestico, infatti, è indispensabile e riesce ad accontentare chiunque senza fare eccezioni. Le motivazioni per acquistarlo possono essere di varia origine:

  • Stirare in modo veloce il capo d'abbigliamento che si desidera indossare,
  • eliminare rinfrescare i propri abiti da piccole pieghe,
  • cambiare tradizionale ferro da stiro con uno leggero e pratico, oltre che immediatamente pronto all'uso,
  • igienizzare i capi e rimuovere l'odore di fumo, o altri cattivi odori, da abbigliamento e tappezzeria,
  • stirare in vacanza gli abiti tirati fuori dalla valigia.

Quali sono i vantaggi del ferro da stiro verticale

Ferro da stiro verticale

Se negli ultimi anni, il ferro da stiro verticale, sta riscuotendo tutto questo successo c'è da chiedersi quanti e quali vantaggi offre e perché ritenuto uno degli alleati migliori di tutti i giorni.

all'inizio, il ferro da stiro verticale, era un elettrodomestico diretto all'utilizzo professionale ma, oggi, si sta guadagnando il favore dei consumatori perché consente di igienizzare e stirare con il vapore senza necessariamente doversi chinare.

Un'altra caratteristica che lo fa amare così tanto e gli fa riscuotere tutto questo interesse è la sua semplicità di utilizzo. Inoltre, Quando si comincia ad utilizzare il ferro da stiro verticale si rimane molto sorpresi da quanto sia efficace. i risultati della stiratura con questo elettrodomestico, infatti, sono immediati e si può apprezzare una perfetta stiratura già dai primi secondi. ovviamente ci sono modelli più efficaci di altri ma in generale questa caratteristica è comune a tutti.

Un altro dei vantaggi del ferro da stiro verticale a vapore e che rimuove gli odori dal tessuto senza utilizzare agenti chimici dannosi per l'ambiente, infatti, mentre stira i tessuti, con il vapore si eliminano anche i cattivi odori presenti nelle fibre mantenendo il bucato fresco. Il vapore, poi, è rinomato per la sua capacità di uccidere germi e batteri: in tal modo gli abiti saranno stirati, profumati e igienizzati.

Parliamo di prezzo del Ferro da stiro verticale

Ferro da stiro verticale

nonostante sia un elettrodomestico molto efficiente, il ferro da stiro verticale, può vantare un prezzo insolitamente conveniente. il costo si aggira intorno ai 50 euro per un prodotto portatile e da viaggio e raggiunge non più di 200 euro nel caso in cui vogliate acquistare un ferro da stiro verticale di tipo professionale.

Esistono infatti due tipologie di ferro da stiro verticale a vapore: quello professionale e quello portatile; andiamo ad analizzare meglio nel prossimo paragrafo.

Di seguito una selezione di prodotti che ci sentiamo di consigliarti

Compra su Amazon

KOREY Ferro da Stiro Verticale,280ML Stiratrice Verticale,1500W Regolabile

Prezzo su Amazon.it: €32,59
Compra su Amazon

Ariete 4167

Prezzo su Amazon.it: €27,90
Compra su Amazon

Rowenta DR8100 Access Steam+ Stiratore Verticale, Pronto in 40 Sec

Prezzo su Amazon.it: €59,99

Il modello professionale

Il ferro da stiro verticale di tipo professionale è maggiormente conosciuto con il nome di stiratrice verticale ed è l’elettrodomestico più potente di questa categoria. fino a qualche tempo fa, esso, era utilizzato prettamente dai professionisti come gli addetti di lavanderie e sartorie. come dice lo stesso nome permette di stirare restando in posizione verticale ed è particolarmente efficace perché non necessita di appoggio, quindi si può stirare a casa come in una lavanderia, senza necessità di asse da stiro.

È composto di un serbatoio molto capiente che generalmente si può rimuovere per essere riempito tutte le volte che è necessario durante la stiratura. vi è poi l’erogatore di vapore che ha la funzione di “ferro” e che è collegato alla caldaia mediante un tubo che eroga il vapore: ecco la struttura verticale sulla quale si attendono gli abiti che dovranno essere stirati e inondati, appunto, dal vapore.

è la soluzione meno economica ma al contempo quella più potente che vi permetterà di trattare qualsiasi tipo di fibra e tessuti consentendo di ottenere risultati sempre eccezionali. può tranquillamente sostituire il classico ferro da stiro.     

Ideale per i viaggi

Ferro da stiro verticale

Il ferro da stiro verticale portatile e meno potente del modello che abbiamo appena visto ma è più compatto ed economico. Inoltre, permette di ottenere risultati eccezionali e si può spostare facilmente. per questo motivo è ideale da portare con sé in viaggio per rinfrescare gli abiti che si sono sgualciti in valigia. Anche in casa resta comunque un buon alleato.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Diritti e doveri del conduttore e del proprietario

In un contratto di affitto di un' abitazione vi sono doveri e diritti sia da parte del proprietario (locatore) dell'immobile sia da parte di chi invece usufruisce per un periodo (inquilino /conduttore) , opportunamente regolato, dell'immobile stesso.

Contratto affitto 4+4: guida completa dalla stipula alla disdetta

I contratti di locazione a canone libero durano formalmente 4 anni, ma nella maggioranza dei casi, arrivano fino agli 8. In caso di mancanza di disdetta motivata da precise ragioni imposte dalla legge, il periodo di locazione è infatti automaticamente rinnovato, per la prima volta, di altri 4 anni.

Proroga locazione, informazioni e pagamenti

I contratti di affitto prevedono diverse appendici da conoscere: dopo aver parlato dei canoni d’affittodell’imposta di registro, della cessazione del contratto di locazione, ora approfondiremo il discorso relativo alla proroga del contratto di locazione, con informazioni sia di carattere generale che sul pagamento dell’imposta.

I più condivisi

Tasse sulla prima casa: facciamo un po' di chiarezza

tasse sulla prima casa

La compravendita di un immobile comporta sempre la conoscenza approfondita di tutte le spese accessorie per fare un acquisto sicuro. È necessario infatti stipulare il contratto, richiedere un mutuo presso una banca e occuparsi del pagamento delle relative rate. Oltre poi al rogito, al compromesso e ad altre operazioni obbligatorie e utili a rendere legale la compravendita stessa, bisogna inoltre preoccuparsi del pagamento delle tasse sulla prima casa.

Vendita della prima casa: tutto quello che devi sapere a riguardo

vendita prima casa

Cosa succede al momento della vendita della prima casa? Si tratta di un passaggio molto importante e burocraticamente significativo: le insidie in casi del genere si nascondono dietro ogni cavillo contrattuale, e bisogna conoscere tutte le norme e i fattori che entrano in campo al momento della vendita della prima casa.

Plusvalenza della seconda casa, come procedere?

Per plusvalenza si intende l’aumento del valore di un immobile verificatosi nel tempo trascorso fra acquisto e vendita. Dal punto di vista fiscale, si considera questo aumento di valore come indice di una maggiore capacità contributiva, che viene tassato attraverso imposte dirette. Oltre alla vendita della prima, si applica la plusvalenza sulla seconda casa. Ecco come calcolarla.

Leggi anche...

Permuta della casa: sveliamone le caratteristiche

Cosa si intende per permuta di una casa? In sostanza, stiamo parlando dello scambio tra due soggetti di un bene immobiliare, ad esempio un appartamento. Grazie a questa forma di scambio è possibile cedere un appartamento al mare che non si utilizza più per diversi motivi, ed avere una casa in montagna dove si desidera trascorrere delle giornate rilassanti.

Leggi anche...

Bollette Telecom: pagamenti e morosità, cosa c'è da sapere?

In passato, gli utenti legati da rapporti societari o personali con un cliente moroso, che intendevano attaccare una nuova linea telefonica Telecom, erano soggetti al pagamento delle bollette arretrate o alla definitiva sospensione della fornitura per morosità.

Go to Top