Dopo avervi parlato del forno a microonde, oggi vi presentiamo un nuovo approfondimento per la vostra casa. Il ferro da stiro verticale è un elettrodomestico molto pratico e comodo che possiede numerosi vantaggi. Però, è importante prendere in considerazione alcune caratteristiche per fare in modo che esso risponda alle nostre esigenze; infatti, non tutti i modelli sono uguali e non tutti i modelli vanno bene per ogni utilizzo.

Sia che mi piace stirare ok lo facciate semplicemente per un’esigenza della vostra famiglia, il ferro da stiro verticale sarà capace senza dubbio di soddisfare le vostre aspettative.

Questo elettrodomestico, infatti, è indispensabile e riesce ad accontentare chiunque senza fare eccezioni. Le motivazioni per acquistarlo possono essere di varia origine:

  • Stirare in modo veloce il capo d'abbigliamento che si desidera indossare,
  • eliminare rinfrescare i propri abiti da piccole pieghe,
  • cambiare tradizionale ferro da stiro con uno leggero e pratico, oltre che immediatamente pronto all'uso,
  • igienizzare i capi e rimuovere l'odore di fumo, o altri cattivi odori, da abbigliamento e tappezzeria,
  • stirare in vacanza gli abiti tirati fuori dalla valigia.

Quali sono i vantaggi del ferro da stiro verticale

Ferro da stiro verticale

Se negli ultimi anni, il ferro da stiro verticale, sta riscuotendo tutto questo successo c'è da chiedersi quanti e quali vantaggi offre e perché ritenuto uno degli alleati migliori di tutti i giorni.

all'inizio, il ferro da stiro verticale, era un elettrodomestico diretto all'utilizzo professionale ma, oggi, si sta guadagnando il favore dei consumatori perché consente di igienizzare e stirare con il vapore senza necessariamente doversi chinare.

Un'altra caratteristica che lo fa amare così tanto e gli fa riscuotere tutto questo interesse è la sua semplicità di utilizzo. Inoltre, Quando si comincia ad utilizzare il ferro da stiro verticale si rimane molto sorpresi da quanto sia efficace. i risultati della stiratura con questo elettrodomestico, infatti, sono immediati e si può apprezzare una perfetta stiratura già dai primi secondi. ovviamente ci sono modelli più efficaci di altri ma in generale questa caratteristica è comune a tutti.

Un altro dei vantaggi del ferro da stiro verticale a vapore e che rimuove gli odori dal tessuto senza utilizzare agenti chimici dannosi per l'ambiente, infatti, mentre stira i tessuti, con il vapore si eliminano anche i cattivi odori presenti nelle fibre mantenendo il bucato fresco. Il vapore, poi, è rinomato per la sua capacità di uccidere germi e batteri: in tal modo gli abiti saranno stirati, profumati e igienizzati.

Parliamo di prezzo del Ferro da stiro verticale

Ferro da stiro verticale

nonostante sia un elettrodomestico molto efficiente, il ferro da stiro verticale, può vantare un prezzo insolitamente conveniente. il costo si aggira intorno ai 50 euro per un prodotto portatile e da viaggio e raggiunge non più di 200 euro nel caso in cui vogliate acquistare un ferro da stiro verticale di tipo professionale.

Esistono infatti due tipologie di ferro da stiro verticale a vapore: quello professionale e quello portatile; andiamo ad analizzare meglio nel prossimo paragrafo.

Di seguito una selezione di prodotti che ci sentiamo di consigliarti

Compra su Amazon

KOREY Ferro da Stiro Verticale,280ML Stiratrice Verticale,1500W Regolabile

Prezzo su Amazon.it: €32,59
Compra su Amazon

Ariete 4167

Prezzo su Amazon.it: €27,90
Compra su Amazon

Rowenta DR8100 Access Steam+ Stiratore Verticale, Pronto in 40 Sec

Prezzo su Amazon.it: €59,99

Il modello professionale

Il ferro da stiro verticale di tipo professionale è maggiormente conosciuto con il nome di stiratrice verticale ed è l’elettrodomestico più potente di questa categoria. fino a qualche tempo fa, esso, era utilizzato prettamente dai professionisti come gli addetti di lavanderie e sartorie. come dice lo stesso nome permette di stirare restando in posizione verticale ed è particolarmente efficace perché non necessita di appoggio, quindi si può stirare a casa come in una lavanderia, senza necessità di asse da stiro.

È composto di un serbatoio molto capiente che generalmente si può rimuovere per essere riempito tutte le volte che è necessario durante la stiratura. vi è poi l’erogatore di vapore che ha la funzione di “ferro” e che è collegato alla caldaia mediante un tubo che eroga il vapore: ecco la struttura verticale sulla quale si attendono gli abiti che dovranno essere stirati e inondati, appunto, dal vapore.

è la soluzione meno economica ma al contempo quella più potente che vi permetterà di trattare qualsiasi tipo di fibra e tessuti consentendo di ottenere risultati sempre eccezionali. può tranquillamente sostituire il classico ferro da stiro.     

Ideale per i viaggi

Ferro da stiro verticale

Il ferro da stiro verticale portatile e meno potente del modello che abbiamo appena visto ma è più compatto ed economico. Inoltre, permette di ottenere risultati eccezionali e si può spostare facilmente. per questo motivo è ideale da portare con sé in viaggio per rinfrescare gli abiti che si sono sgualciti in valigia. Anche in casa resta comunque un buon alleato.




Potrebbe interessarti

Contratto ad uso foresteria: scopriamo tutti i vantaggi reali

Contratto ad uso foresteria

 

Con il contratto uso foresteria una società per capitali prende in affitto un’abitazione ad uso dei suoi dipendenti.

Comodato d'uso a titolo gratuito

Il comodato d'uso di immobile rappresenta una forma di contratto di locazione con cui è possibile prendere in consegna un immobile per un periodo di tempo determinato, con il dovere di riconsegnarlo al proprietario.

Contratto di affitto con cedolare secca: tutte le caratteristiche

La locazione di un immobile, ma anche di una semplice stanza, soprattutto se si tratta di studenti, necessita sempre e obbligatoriamente della regolare registrazione di un contratto. Nel caso di affitti a studenti questo spesso non accade; ogni anno infatti sono numerosi i ragazzi che pagano l'affitto del proprio posto letto in nero.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Esempio di Rendita catastale: tutti i passi per calcolarlo!

Esempio di Rendita catastale

Ogni immobile ha un proprio valore catastale che deriva per convenzione dalle cosiddette “rendite catastali”. Questo valore è solitamente usato quando si stipulano contratti di compravendita, di successione o di donazione, poiché serve come riferimento per applicare, in percentuale, tutte le imposte indirette collegate a tale atto, quali ad esempio iva e imu.

Rinegoziazione mutuo: quando effettuarla?

 

Se non si è soddisfatti del proprio mutuo è possibile tentare una rinegoziazione con la banca erogatrice. Questa può rifiutarsi, ma sono possibili altre alternative. Vediamo quali.

Crisi dei subprime: facciamo chiarezza su questo argomento

Crisi subprime

La crisi dei subprime ha portato gravi conseguenze sull'economia mondiale. Nell'aprile 2009il Fondo Monetario Internazionale ha valutato in 4.100 miliardi di dollari Usa il totale delle perdite delle banche.

Leggi anche...

Bonus casa: scopri le novità dallo corso anno ad oggi

bonus casa

Buone notizie per chi progetta il rinnovo di casa propria nei prossimi mesi: la Legge Finanziaria ha prorogato per tutto il 2019 i Bonus Casa, ovvero le agevolazioni fiscali che permettono di ottenere importanti vantaggi economici quando si svolgono determinati lavori sul proprio immobile.

Leggi anche...

Pagamento di una bolletta scaduta da 10 giorni: cosa succede?

Immagine di bolletta scaduta da 10 giorni

Entro quanto bisogna pagare le bollette? Chiaramente, il pagamento delle bollette deve avvenire entro la data di scadenza riportata sulle stesse, saldando completamente l’importo, altrimenti saranno considerate insolute a tutti gli effetti. Vediamo cosa succede nel caso di una bolletta scaduta da 10 giorni.

Go to Top