Logo di Padroni di Casa

Dopo aver ampiamente dato tutte le informazioni sulle differenze fra la cottura in friggitrice e quella nel forno a gas, oggi, parleremo di un altro elettrodomestico: il ferro da stiro verticale.

Menu di navigazione dell'articolo

 Il ferro da stiro verticale è un elettrodomestico molto pratico e comodo che possiede numerosi vantaggi. Però, è importante prendere in considerazione alcune caratteristiche per fare in modo che esso risponda alle nostre esigenze; infatti, non tutti i modelli sono uguali e non tutti i modelli vanno bene per ogni utilizzo.

Sia che mi piace stirare ok lo facciate semplicemente per un’esigenza della vostra famiglia, il ferro da stiro verticale sarà capace senza dubbio di soddisfare le vostre aspettative.

Questo elettrodomestico, infatti, è indispensabile e riesce ad accontentare chiunque senza fare eccezioni. Le motivazioni per acquistarlo possono essere di varia origine:

  • Stirare in modo veloce il capo d'abbigliamento che si desidera indossare,
  • eliminare rinfrescare i propri abiti da piccole pieghe,
  • cambiare tradizionale ferro da stiro con uno leggero e pratico, oltre che immediatamente pronto all'uso,
  • igienizzare i capi e rimuovere l'odore di fumo, o altri cattivi odori, da abbigliamento e tappezzeria,
  • stirare in vacanza gli abiti tirati fuori dalla valigia.

Quali sono i vantaggi del ferro da stiro verticale

Se negli ultimi anni, il ferro da stiro verticale, sta riscuotendo tutto questo successo c'è da chiedersi quanti e quali vantaggi offre e perché ritenuto uno degli alleati migliori di tutti i giorni.

all'inizio, il ferro da stiro verticale, era un elettrodomestico diretto all'utilizzo professionale ma, oggi, si sta guadagnando il favore dei consumatori perché consente di igienizzare e stirare con il vapore senza necessariamente doversi chinare.

Un'altra caratteristica che lo fa amare così tanto e gli fa riscuotere tutto questo interesse è la sua semplicità di utilizzo. Inoltre, Quando si comincia ad utilizzare il ferro da stiro verticale si rimane molto sorpresi da quanto sia efficace. i risultati della stiratura con questo elettrodomestico, infatti, sono immediati e si può apprezzare una perfetta stiratura già dai primi secondi. ovviamente ci sono modelli più efficaci di altri ma in generale questa caratteristica è comune a tutti.

Un altro dei vantaggi del ferro da stiro verticale a vapore e che rimuove gli odori dal tessuto senza utilizzare agenti chimici dannosi per l'ambiente, infatti, mentre stira i tessuti, con il vapore si eliminano anche i cattivi odori presenti nelle fibre mantenendo il bucato fresco. Il vapore, poi, è rinomato per la sua capacità di uccidere germi e batteri: in tal modo gli abiti saranno stirati, profumati e igienizzati.

Hai già letto il nostro approfondimento su come utilizzare la macchina per il pane e sulle qualità del gasatore per acqua!

Parliamo di prezzo del Ferro da stiro verticale

Ferro da stiro verticale

nonostante sia un elettrodomestico molto efficiente, il ferro da stiro verticale, può vantare un prezzo insolitamente conveniente. il costo si aggira intorno ai 50 euro per un prodotto portatile e da viaggio e raggiunge non più di 200 euro nel caso in cui vogliate acquistare un ferro da stiro verticale di tipo professionale.

Esistono infatti due tipologie di ferro da stiro verticale a vapore: quello professionale e quello portatile; andiamo ad analizzare meglio nel prossimo paragrafo.

Il modello professionale

Il ferro da stiro verticale di tipo professionale è maggiormente conosciuto con il nome di stiratrice verticale ed è l’elettrodomestico più potente di questa categoria. fino a qualche tempo fa, esso, era utilizzato prettamente dai professionisti come gli addetti di lavanderie e sartorie. come dice lo stesso nome permette di stirare restando in posizione verticale ed è particolarmente efficace perché non necessita di appoggio, quindi si può stirare a casa come in una lavanderia, senza necessità di asse da stiro.

È composto di un serbatoio molto capiente che generalmente si può rimuovere per essere riempito tutte le volte che è necessario durante la stiratura. vi è poi l’erogatore di vapore che ha la funzione di “ferro” e che è collegato alla caldaia mediante un tubo che eroga il vapore: ecco la struttura verticale sulla quale si attendono gli abiti che dovranno essere stirati e inondati, appunto, dal vapore.

è la soluzione meno economica ma al contempo quella più potente che vi permetterà di trattare qualsiasi tipo di fibra e tessuti consentendo di ottenere risultati sempre eccezionali. può tranquillamente sostituire il classico ferro da stiro.     

Se ti piacciono questi articoli, sappi che abbiamo scritto da poco un approfondimento sui prezzi del Bimby: dagli un'occhiata.

Ideale per i viaggi

Ferro da stiro verticale

Il ferro da stiro verticale portatile e meno potente del modello che abbiamo appena visto ma è più compatto ed economico. Inoltre, permette di ottenere risultati eccezionali e si può spostare facilmente. per questo motivo è ideale da portare con sé in viaggio per rinfrescare gli abiti che si sono sgualciti in valigia. Anche in casa resta comunque un buon alleato.

Se questo articolo sta catturando il tuo interesse, allora ti consigliamo di leggere anche quello su come scegliere la caffettiera elettrica

Che cosa fanno nello specifico le stiratrici verticali?

Le stiratrici verticali sono del tutto simile ad un tradizionale ferro da stiro con caldaia annessa. Infatti quella verticale è composta da un piccolo serbatoio o caldaia appunto dove inserire l’acqua, da una bocca che eroga vapore in modo continuo ed omogeneo o anche una sorta di spazzola e, infine, da un cavo o un’asta che si può estendere. Alla bocca erogatrice si possono poi aggiungere o applicare, a seconda del modello prescelto, ulteriori spazzole particolari per utilizzi specifici (ad esempio, togliere i pelucchi o rinfrescare i singoli capi).

Come funziona questo elettrodomestico per stirare i vestiti

In pratica, il funzionamento delle stiratrici verticali è uguale a quello di un ferro da stiro tradizionale, tranne che per il fatto che si stira in verticale appunto (magari mettendo l’abito ad una gruccia). In altre parole, questo elettrodomestico usa l’azione del vapore per togliere le pieghe dai vestiti senza dover utilizzare l’asse da stiro. Infatti, l’asse verticale consente di stirare senza che il vestiario tocchi alcuna superficie d’appoggio ed evitare inoltre che l’azione del vapore, a contatto col tessuto, possa danneggiarlo in qualche maniera.

Tipologie di prodotto e caratteristiche importanti

Esistono in commercio due differenti tipologie di questo elettrodomestico. Le stiratrici verticali portatili, che rappresentano un modello compatto e dalle dimensioni ridotte (addirittura si può mettere in una valigia), utilissimo per quelle persone che spesso sono in viaggio e necessitano comunque di avere vestiti ordinati e senza alcuna piega. Rispetto alle stiratrici verticali tradizionali sono meno efficienti, tuttavia rimuovono comunque le pieghe e consentono di igienizzare e deodorare un indumento.

Poi abbiamo le stiratrici verticali strutturate, che sono quelle maggiormente professionali e destinate all’uso casalingo. L’efficacia di tale elettrodomestico è uguale a quella dei tradizionali ferri da stiro, ma con minor fatica e maggiore velocità. Una grande differenza di queste stiratrici verticali rispetto a quelle portatili è nella capienza del serbatoio dell’acqua. Infatti questo, in quelle strutturate, è molto più capiente.

Ed a proposito di serbatoio, due fattori o caratteristiche di cui si deve tener conto nella scelta delle stiratrici verticali sono appunto la capienza di questo e la potenza di tale elettrodomestico. Per quanto riguarda quest’ultima, per ottenere ottimi risultati, simili ai ferri da stiro tradizionali, si dovrà optare per modelli che eroghino dai 1500 Watt in poi. Potenze inferiori sono buone ma meno efficaci.

Per ciò che concerne il serbatoio, i modelli portatili ovviamente garantiscono capienze minori (circa 200 Ml) rispetto a quelli strutturati, tuttavia l’autonomia di stiratura di questo tipo di elettrodomestico è in genere considerevole. Difatti, essi necessitano di pochi litri d’acqua per ottenere ottimi risultati sotto ogni punto di vista.

Se questo approfondimento ti sta piacendo, allora prova a leggere anche questo sul frigorifero americano.

I vantaggi di questo elettrodomestico nella stiratura delle camicie

Tra le qualità più importanti delle stiratrici verticali vi è senz’altro la praticità, in quanto esse non hanno bisogno di un piano di appoggio o di un asse su cui poggiare gli indumenti e questo consente di risparmiare notevole spazio. Altro elemento positivo risulta essere la velocità d’uso di questo elettrodomestico, in quanto basta semplicemente riempire il serbatoio e in pochissimi minuti si può iniziare a stirare, mentre con i ferri da stiro tradizionali (soprattutto di quelli con le caldaie) il tempo richiesto è ben maggiore.

Poi, un’ulteriore qualità è la facilità di trasporto, grazie a dimensioni e peso davvero ridotti. Ciò permette di poter trasportare comodamente le stiratrici verticali anche in una valigia. Gli unici difetti, invece, potrebbero essere il costo di alcuni modelli verticali, leggermente superiore a quelli tradizionali, e l’efficienza complessiva di questi, non sempre all’altezza del comune ferro da stiro.

Se ti è piaciuto questo articolo, leggi anche la nostra guida sulle differenze fra la cottura in forno a microonde combinato e quella nel multicooker.

Autore: Andrea Lelli

Immagine di Andrea Lelli

Laureato in Economia e Commercio presso l'Università di Roma Tor Vergata, Andrea Lelli fonda la ditta di ristrutturazioni edili Edil Clima Service SAS con sede in Via Costanzo Albasini 10 a Roma. Edil Clima Service è una società composta da un team di otto esperti, ognuno specializzato in una specifica mansione.