Con l’arrivo della tecnologia e di nuovi materiali molto resistenti e leggeri, anche il settore delle tende da sole ha visto un notevole miglioramento e riesce ad offrire oggi modelli per ogni genere di esigenza e struttura, sia essa un semplice appartamento che un negozio oppure un ufficio. Infatti, la richiesta di protezione dai fastidiosi e caldi raggi solari, particolarmente in estate, e di una maggiore riservatezza degli ambienti privati o di lavoro è sempre considerevole dappertutto.

Di modelli di tende da sole ve ne sono tantissimi, da quelli più semplici e piccoli fino a quelli maggiormente ampi e articolati. Tra quelli più richiesti, comunque, vi è la tenda a capanno (definita anche tenda ad attico), apprezzata anche per la sua estrema versatilità d’uso e facilità di montaggio in vari ambienti, sia domestici che di lavoro. Cerchiamo quindi di capire come sia strutturata una tenda a capanno e quali siano gli elementi che la rendano così apprezzata e richiesta sul mercato.

Com'è strutturata una tenda da sole fatta cos

Questo genere di tenda da sole offre una considerevole solidità della struttura, in quanto questa poggia leggermente ed in modo parziale su un parapetto o a terra e presenta inoltre delle guide laterali. Infatti, la tenda a capanno è caratterizzata proprio da guide laterali in cui tende a scorrere il telo, che viene sorretto poi da rulli di tipo frangivento e permettono di evitare la formazione di eventuali accumuli d’acqua durante i fenomeni piovosi. Il telo si può far muovere attraverso un sistema con comando a molla, ad argano o con motori.

Così come altre tipologie di tende simili, anche per la tenda a capanno si può fare richiesta di un tettuccio o cassonetto protettivo del telo; di una movimentazione motorizzata o automatica (in cui si utilizzano dei sensori per la pioggia, il vento o il sole), come già accennato; e tessuti ad alta resistenza, impermeabili e antivento. Alla struttura base si possono abbinare poi anche delle chiusure laterali, per proteggersi ulteriormente dai raggi solari in modo completo, sia nella parte superiore che laterale o frontale.

Perché scegliere una tenda a capanno

Molto simile alla tradizionale pergola(difatti rappresenta una sorta di evoluzione della stessa), la tenda a capanno consente di avere una schermatura considerevole ed efficace dai raggi solari, sia superiore che frontale, creando ampie zone d’ombra molto utili nelle assolate giornate estive. Inoltre, la tenda a capanno favorisce una certa riservatezza per i propri spazi, ambienti o attività, anche quando le condizioni atmosferiche non siano eccezionali. Difatti, il suo utilizzo è consentito anche in condizioni di pioggia o vento.

La tenda a capanno può essere acquistata per un uso in vari ambienti, sia domestici che professionali. Essa si può infatti utilizzare per terrazzi e balconi di medio o grandi dimensioni, ma anche patii e giardini. Inoltre, la tenda a capanno si può installare agli ingressi di negozi o locali commerciali, per proteggere le vetrine e gli oggetti esposti al suo interno oppure per limitare lo spazio esterno della struttura, in cui sia posta eventuale merce. Pertanto l’uso di questo genere di tenda da sole può essere davvero versatile.

I fattori che rendono la tenda a capanno tra i modelli più apprezzati e richiesti sono quindi la sua estrema versatilità d’utilizzo, la solidità della sua struttura e architettura, la sua considerevole affidabilità (d’altronde, le riparazioni maggiormente richieste dagli utenti riguardano la sostituzione degli scorrevoli della tenda stessa) e l’ottima efficacia nella schermatura da sole o altri elementi atmosferici fastidiosi. Da questo punto di vista, la tenda a capanno tende ad essere utilizzatissima in terrazzi o giardini privati.

Il costo di una tenda di questo tipo

tenda a capanno

Per le sue caratteristiche particolari e la sua elevata qualità, l’acquisto e l’installazione di una tenda a capanno tende a non essere tra le più economiche. Tuttavia, sui prezzi naturalmente tendono ad incidere diversi fattori: le dimensioni della struttura, eventuali accessori o caratteristiche specifiche inserite (si pensi ai sensori per la pioggia o il vento, a cui abbiamo accennato in precedenza), la tipologia di telo installata e l’ambiente in cui la tenda a capanno dovrà essere inserita (terrazzi, giardini o pergolati).

A livello prettamente economico quindi la spesa potrà partire dai circa 500 Euro ed arrivare a superare anche i 2.000 Euro, a cui poi si dovrà aggiungere anche l’Iva. Pertanto una tenda a capanno non si presenta come una scelta economica per una famiglia o un'attività commerciale, tuttavia essa riesce ad offrire qualità e affidabilità spesso superiori ad altre tipologie di soluzioni, per proteggersi dal sole.




Potrebbe interessarti

Le agenzie immobiliari di Padova: trova le più affidabili!

Le agenzie immobiliari si rivelano fondamentali quando si cerca casa in una città come Padova, dove gli annunci di vendita e affitto sembrano moltiplicarsi a vista d’occhio; vedremo, nell’articolo che segue, quale sia il ruolo degli operatori in questo campo e dove contattare le agenzie più rinomate per la loro affidabilità.

Contratto ad uso foresteria: scopriamo tutti i vantaggi reali

Contratto ad uso foresteria

 

Con il contratto uso foresteria una società per capitali prende in affitto un’abitazione ad uso dei suoi dipendenti.

Affitto loft: una guida alla scelta sicura!

Quando si decide di prendere in affitto un loft, è necessario valutare in primi diversi fattori prima di scegliere quella giusta e adatta alle proprie esigenze. È importante tenere in considerazione in primis il budget che si potrebbe avere a disposizione.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Calcolo del valore di un immobile: come si effettua?

Calcolo del valore di un immobile

Il valore immobiliare prende in considerazione diversi aspetti dell’immobile da stimare che si basano anche sulla distinzione tra valore di mercato e valore catastale. Il primo serve per definire il prezzo di un immobile sul mercato, il secondo – chiamato anche valore fiscale - serve per determinare il calcolo delle imposte sul patrimonio immobiliare.

Compravendita tra privati: quali sono le imposte?

Quando si effettua una compravendita di una casa, le imposte da pagare vanno calcolate in modo diverso a seconda del tipo di acquisto: da privato o da costruttore. Chi decide di acquistare da un privato (o comunque da un soggetto diverso dall'impresa costruttrice) potrà pagare le imposte di registro, che saranno interamente dichiarate nell'atto di compravendita.

Rogito notarile per la compravendita immobili: come effettuarlo?

rogito notarile

Comprare un immobile non è come acquistare qualsiasi altra cosa. Si tratta di una scelta che può cambiare la vita (la nostra e quella della nostra famiglia). Logico dunque che si tratti di un qualcosa di davvero importante; un qualcosa a cui prestare molta attenzione. Di seguito riportiamo alcuni consigli per affrontare nel modo giusta una compravendita di immobili.

Leggi anche...

La conservatoria dei registri immobiliari: compiti e servizi

La conservatoria dei Registri Immobiliari è l’ufficio dove si conservano e dove è possibile consultare i seguenti documenti (a carico di soggetti fisici e giuridici):

Leggi anche...

Incentivi per fotovoltaico 2020: tutto quello che c'è da sapere

incentivi per il fotovoltaico 2020

L'energia solare è, ormai da tempo, attivamente usata nella produzione di energia elettrica ad uso domestico. Cominciata inizialmente come un'aggiunta "green" e ausiliaria alla rete elettrica tradizionale, i progressi tecnologici ottenuti negli anni permettono oggi di impiegare sistemi a basso impatto ambientale in maniera totale, con impianti di accumulo avanzati e soluzioni inclusive.

Go to Top