Con l’arrivo della tecnologia e di nuovi materiali molto resistenti e leggeri, anche il settore delle tende da sole ha visto un notevole miglioramento e riesce ad offrire oggi modelli per ogni genere di esigenza e struttura, sia essa un semplice appartamento che un negozio oppure un ufficio. Infatti, la richiesta di protezione dai fastidiosi e caldi raggi solari, particolarmente in estate, e di una maggiore riservatezza degli ambienti privati o di lavoro è sempre considerevole dappertutto.

Di modelli di tende da sole ve ne sono tantissimi, da quelli più semplici e piccoli fino a quelli maggiormente ampi e articolati. Tra quelli più richiesti, comunque, vi è la tenda a capanno (definita anche tenda ad attico), apprezzata anche per la sua estrema versatilità d’uso e facilità di montaggio in vari ambienti, sia domestici che di lavoro. Cerchiamo quindi di capire come sia strutturata una tenda a capanno e quali siano gli elementi che la rendano così apprezzata e richiesta sul mercato.

Com'è strutturata una tenda da sole fatta cos

Questo genere di tenda da sole offre una considerevole solidità della struttura, in quanto questa poggia leggermente ed in modo parziale su un parapetto o a terra e presenta inoltre delle guide laterali. Infatti, la tenda a capanno è caratterizzata proprio da guide laterali in cui tende a scorrere il telo, che viene sorretto poi da rulli di tipo frangivento e permettono di evitare la formazione di eventuali accumuli d’acqua durante i fenomeni piovosi. Il telo si può far muovere attraverso un sistema con comando a molla, ad argano o con motori.

Così come altre tipologie di tende simili, anche per la tenda a capanno si può fare richiesta di un tettuccio o cassonetto protettivo del telo; di una movimentazione motorizzata o automatica (in cui si utilizzano dei sensori per la pioggia, il vento o il sole), come già accennato; e tessuti ad alta resistenza, impermeabili e antivento. Alla struttura base si possono abbinare poi anche delle chiusure laterali, per proteggersi ulteriormente dai raggi solari in modo completo, sia nella parte superiore che laterale o frontale.

Perché scegliere una tenda a capanno

Molto simile alla tradizionale pergola(difatti rappresenta una sorta di evoluzione della stessa), la tenda a capanno consente di avere una schermatura considerevole ed efficace dai raggi solari, sia superiore che frontale, creando ampie zone d’ombra molto utili nelle assolate giornate estive. Inoltre, la tenda a capanno favorisce una certa riservatezza per i propri spazi, ambienti o attività, anche quando le condizioni atmosferiche non siano eccezionali. Difatti, il suo utilizzo è consentito anche in condizioni di pioggia o vento.

La tenda a capanno può essere acquistata per un uso in vari ambienti, sia domestici che professionali. Essa si può infatti utilizzare per terrazzi e balconi di medio o grandi dimensioni, ma anche patii e giardini. Inoltre, la tenda a capanno si può installare agli ingressi di negozi o locali commerciali, per proteggere le vetrine e gli oggetti esposti al suo interno oppure per limitare lo spazio esterno della struttura, in cui sia posta eventuale merce. Pertanto l’uso di questo genere di tenda da sole può essere davvero versatile.

I fattori che rendono la tenda a capanno tra i modelli più apprezzati e richiesti sono quindi la sua estrema versatilità d’utilizzo, la solidità della sua struttura e architettura, la sua considerevole affidabilità (d’altronde, le riparazioni maggiormente richieste dagli utenti riguardano la sostituzione degli scorrevoli della tenda stessa) e l’ottima efficacia nella schermatura da sole o altri elementi atmosferici fastidiosi. Da questo punto di vista, la tenda a capanno tende ad essere utilizzatissima in terrazzi o giardini privati.

Il costo di una tenda di questo tipo

tenda a capanno

Per le sue caratteristiche particolari e la sua elevata qualità, l’acquisto e l’installazione di una tenda a capanno tende a non essere tra le più economiche. Tuttavia, sui prezzi naturalmente tendono ad incidere diversi fattori: le dimensioni della struttura, eventuali accessori o caratteristiche specifiche inserite (si pensi ai sensori per la pioggia o il vento, a cui abbiamo accennato in precedenza), la tipologia di telo installata e l’ambiente in cui la tenda a capanno dovrà essere inserita (terrazzi, giardini o pergolati).

A livello prettamente economico quindi la spesa potrà partire dai circa 500 Euro ed arrivare a superare anche i 2.000 Euro, a cui poi si dovrà aggiungere anche l’Iva. Pertanto una tenda a capanno non si presenta come una scelta economica per una famiglia o un'attività commerciale, tuttavia essa riesce ad offrire qualità e affidabilità spesso superiori ad altre tipologie di soluzioni, per proteggersi dal sole.




Potrebbe interessarti

Detrazione sull'affitto: soggetti beneficiari e requisiti

Ci sono alcune categorie di lavoratori e di studenti che hanno diritto a ricevere alcuni benefici dall'Irpef, ovvero alcune detrazioni legate ai contratti d'affitto da scalare sul modello 730 della dichiarazione dei redditi. 

Self Storage a Roma e nel Lazio: contatti utili

I self storage sono servizi in mano ad una compagnia apposita, oppure sono degli spazi in mano a compagnie di trasloco, e di norma vengono affittati e utilizzati attraverso un noleggio a base mensile.

Locazioni transitorie: condizioni, durata e rinnovo

Le locazioni transitorie si effettuano quando il proprietario o l'inquilino hanno la necessità di affittare momentaneamente un alloggio. La natura transitoria va dichiarata nel contratto e quella dell'inquilino va accertata attraverso una documentazione specifica da allegare al contratto stesso.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Plusvalenza nella vendita di un immobile: ecco la nostra guida

Plusvalenza nella vendita di un immobile

Nel caso di vendita di un immobile (appartamento, terreno), per plusvalenza si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo. Ai fini fiscali, questo aumento di valore è indice di una maggiore capacità contributiva ed è tassato attraverso imposte dirette. A differenza di altri redditi da capitale, non vengono calcolati sulla base imponibile dell'IRPEF.

Calcolo del valore di un immobile: come si effettua?

Calcolo del valore di un immobile

Il valore immobiliare prende in considerazione diversi aspetti dell’immobile da stimare che si basano anche sulla distinzione tra valore di mercato e valore catastale. Il primo serve per definire il prezzo di un immobile sul mercato, il secondo – chiamato anche valore fiscale - serve per determinare il calcolo delle imposte sul patrimonio immobiliare.

Facciamo chiarezza sull’immobile strumentale

Gli immobili strumentali rappresentano una particolare tipologia di bene. In pratica si distinguono in quanto vengono comprati dalle aziende per esercitare le proprie attività. Sottolineiamo il fatto che esistono:

Leggi anche...

Recupero edilizio, quali gli interventi compresi nel Bonus Ristrutturazione

RISTRUTTURAZIONE min

Per incentivare il miglioramento delle strutture abitative private e condominiali, il Governo italiano in questi anni ha ideato e avviato diverse iniziative, tra le quali il cosiddetto Bonus Ristrutturazione. Questo consente di ottenere il rimborso di una quota delle spese effettuate per lavori di ristrutturazione, riguardanti un’abitazione principale oppure le seconde case o, ancora, di parti comuni di edifici condominiali. In tali lavori di ristrutturazione sono compresi anche quelli connessi al recupero edilizio.

Leggi anche...

Domiciliazione bancaria delle bollette: quel che c'è da sapere

domiciliazione bancaria

La Domiciliazione Bancaria, nota anche come Domiciliazione Bollette, Domiciliazione Utenze o come Domiciliazione Bancaria dei Pagamenti, è uno strumento molto utile che le banche mettono a disposizione dei clienti per “automatizzare” il pagamento delle utenze domestiche.

Go to Top