L'estate è una di quelle stagioni dove il clima è, per ovvie ragioni, molto più caldo e il desiderio più grande è una bella vacanza al mare o in montagna. Ma chi non può permettersi il meritato riposo in questi luoghi, chi per un imprevisto chi per lavoro, è bene allora sapersi adeguare alle circostanze per poter abbattere il caldo torrido dell'estate. Sopportare temperature che variano dai 33 ai 38 gradi di certo non è una bella situazione, specialmente quando non si hanno a disposizione dei mezzi per contrastarlo. Ecco, dunque, che in aiuto di chi soffre particolarmente il caldo ci sono strumenti adatti per l'occasione. Tra queste possibilità, un soggetto può usufruire di ottimi ventilatori capaci di rinfrescare l'ambiente in pochissimo tempo. Ma se un ventilatore è anche un purificatore, allora si tratta di un binomio perfetto. Una delle società promotrici di questo benessere è l'azienda inglese Dyson che, con i suoi prodotti (aspirapolveri, asciugacapelli, asciugamani elettrici, lampade LED e, appunto, ventilatori), da molti anni è leader nella produzione di elettrodomestici. 

Come si usa un ventilatore Dyson?

L'acquisto di un ventilatore è l'ideale per restare in un ambiente chiuso nonostante il clima. La particolarità dei ventilatori Dyson risiede proprio nella sua semplicità in quanto è davvero molto facile utilizzarlo. Già nel montaggio dell'apparecchio si nota come sia abbastanza intuitivo grazie, soprattutto, ai suoi due filtri a mezza luna, il tutto installato mediante un apposito alimentatore che si trova all'interno della confezione e lo si può gestire tramite un telecomando magnetico che viene rilasciato in dotazione. Quest'ultimo offre la possibilità di accenderlo, spegnerlo, alternare velocità e potenza della ventola anche a distanza. Inoltre, onde evitare di smarrirlo, su alcuni ventilatori di questo tipo è presente la parte superiore della cupola dove poterlo poggiare in caso di non utilizzo. Per ogni ventilatore Dyson, inoltre, c'è modo di attivare la modalità automatica super intelligente, la quale tende a regolare la ventilazione in base alla quantità degli agenti inquinanti che si trovano all'interno dell'abitazione; è, infatti, possibile utilizzare questo apparecchio scegliendo diverse modalità di rotazione e di potenza. Infine, grazie a questi tipi di ventilatore si può anche impostare la modalità notturna che diminuisce l'intensità del rumore prodotto dallo stesso. 

La modalità smart

Quando ci si trova fuori casa, spesso rientrando a casa è insopportabile tornarci soffrendo il caldo all'interno della dimora. Ecco, pertanto, che il dispositivo può essere collegato alla rete Wi-Fi di casa in modo da poter controllare meglio tutti i dati trasmessi dal purificatore mediante un'applicazione resa disponibile su iOS o sugli store Android, in grado di gestire anche a distanza la qualità dell'aria persino quando si è lontani dal proprio domicilio, il tutto gestito semplicemente dallo smartphone. 

I migliori ventilatori purificatori in commercio

heat sun

La linea Dyson presenta 7 diversi purificatori d'aria:

  • Dyson Purifier Cool formaldeyde (codice ASIN su Amazon B09MWY1GJ4), il quale può catturare polvere, odori a persino allergeni che si trovano nell'ambiente chiuso e che possono creare non poco fastidio. La sua abilità più importante è quella di individuare ed eliminare la formaldeide senza mai interrompere questa lavorazione;
  • Dyson Purifier Cool (codica ASIN su Amazon B09LT8THGS), dotato di ben 3 sensori i quali, mediante un algoritmo, individuano anche le più piccole particelle degli agenti inquinanti in tempo reale. Grazie alla tecnologia Air Multiplier attira ogni agente inquinante eliminandolo, permettendo all'aria di purificarsi fino al 90%. Può essere controllato con sistema vocale;
  • Dyson Purifier Cool Link (codice ASIN su Amazon B08DRJRBRH), in grado di purificare l'aria non solo in estate ma durante tutto l'anno rimuovendo fino al 99,95% delle particelle ultrafini;
  • Dyson Purifier Humidify + Cool autoreact (codice ASIN su Amazon B08F3PS5Y8), capace di umidifcare l'ambiente in pochissimo tempo rimuovendo il 99,9% dei batteri presenti nell'aria;
  • Dyson Pure cool me (codice ASIN su Amazon B0872KVFYG), il quale mantiene ogni caratteristica del purifier cool, ma in un ridotto formato da tavolo per uso personale;
  • Dyson Purifier hot + Cool formaldehyde (attualmente non disponibile su Amazon) capace di purficare, riscladare e rinfescare l'aria mediante unico dispositivo;
  • Dyson Purifier hot + Cool (codice ASIN su Amazon B07MZ4GVNL) il quale ha tutte le caratteristiche del Purifier cool, però con la sottile differenza che può riscaldare una camera di 35 metri cubi.

Vale la pena avere un oggetto simile in casa, considerando che è uno dei migliori per eliminare totalmente l'aria calda nella propria abitazione andando persino a purificare l'ambiente da ogni tipo di agente inquinante. Il marchio Dyson non delude mai le aspettative dei clienti garantendo qualità e trasparenza.

Per più informazioni andare su https://offertedyson.com/quanto-consuma-un-ventilatore-purificatore-dyson/

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Contratto affitto 4+4: guida completa dalla stipula alla disdetta

I contratti di locazione a canone libero durano formalmente 4 anni, ma nella maggioranza dei casi, arrivano fino agli 8. In caso di mancanza di disdetta motivata da precise ragioni imposte dalla legge, il periodo di locazione è infatti automaticamente rinnovato, per la prima volta, di altri 4 anni.

Self Storage a Milano (e in Lombardia): quali contattare?

self storage a milano

In questo modo, il servizio di self storage di Milano e della Lombardia viene incontro alle esigenze individuali o delle aziende, fungendo da deposito extra per gli eccessi di materiale o di archivio.

Morosità dell'affitto: ecco la verità su come funziona davvero

Morosità dell'affitto

Se l'inquilino continua a non lasciare l'immobile, si procederà allora con una "monitoria di sgombero". L'Ufficiale Giudiziario del Tribunale comunicherà al moroso il giorno e l'ora esatti in cui si recherà presso l'immobile occupato, con l'assistenza della forza pubblica.

I più condivisi

Legge estinzione del mutuo: le novità di Bersani e Tremonti

A prescindere dal tasso scelto in occasione dell'accensione, è il sogno di tutti i clienti quello di procedere all'estinzione del mutuo anticipata e chiudere questo capitolo della loro vita. Ma quando si può richiedere l'estinzione del finanziamento, secondo la legge Tremonti e quando conviene?

Normativa sullo scarico dei fumi: cosa dice la legge

cappa secondo la normativa sullo scarico dei fumi

Solitamente quando dobbiamo scegliere la cappa per la nostra nuova cucina, i requisiti sui quali ci concentriamo maggiormente sono la silenziosità e il design di tendenza. In realtà al momento dell’acquisto di questo elettrodomestico bisogna tenere conto anche di come gestire al meglio la dispersione dei vapori che derivano dalla cucina e dalla preparazione degli alimenti.

Plusvalenza prima casa: info e dettagli della compravendita

Plusvalenza prima casa

Nel caso di acquisto della prima casa, è prevista una serie di agevolazioni: l’imposta di registro è al 3% del valore; l’imposta ipotecaria corrisponde a 168,00 €; anche l’imposta catastale corrisponde a 168,00 €. Nel caso di vendita della prima casa, così come avviene per tutti gli immobili, per plusvalenza della prima casa si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo.

Leggi anche...

Funzionamento del radiatore a casa: quale tipologia conviene acquistare?

Ormai l'inverno è entrato inesorabilmente, portando con se piogge, neve, vento e soprattutto molto freddo in tutta la Penisola italiana. Durante la stagione invernale è necessario accendere i termosifoni in casa, per riscaldarci e sopratutto per evitare di prendere freddo e di ammalarsi. È sicuramente importante comunque possedere un impianto di riscaldamento che sia prima di tutto a norma, per evitare dispersioni di gas pericolosi e calore, e che funzioni bene.

Leggi anche...

Voltura Eni: sai quali sono i passaggi e quali documenti ti occorrono?

Voltura Eni

Oggi vi mostreremo nel dettaglio quali sono i documenti che servono per effettuare una voltura dell'Eni in sicurezza. Quando ci si trasferisce in una nuova casa, in affitto o acquistata, ma in precedenza abitata da altri, è opportuno richiedere la voltura delle utenze. Con questo termine ci riferiamo al semplice cambio di nome di un contratto di fornitura dal vecchio al nuovo inquilino / proprietario.

Go to Top