Chi si trova a doversi confrontare con condensa, muffe e umidità sa bene di cosa parliamo. La presenza di acqua può provocare dei grossi inconvenienti come il deterioramento di mobili, abiti e tessuti causati dalle muffe e la diminuzione del comfort termico unito ad una sensazione di aria pesante in casa.

Cosa causa umidità negli edifici?

 In genere l'umidità negli edifici è riconducibile ad una serie di cause:

  • umidità di risalita, cioè una risalita capillare dell'acqua nel terreno che viene assorbita dai muri;
  • condensa, cioè un accumulo di vapore acqueo nelle zone più fredde dove vi sono ponti termici;
  • umidità da costruzione, cioè la presenza di acqua causata dalla preparazione dei materiali edili ma che non è stata fatta evaporare;
  • infiltrazioni, possono essere causate dalla rottura di tubazioni o da infiltrazioni causate dalle acque piovane.

La presenza di acqua nei muri si traduce in alterazione della muratura che aumenta di volume e causa la rottura ed il distacco dell'intonaco, macchie scure sulle pareti, insorgere di muffe ed aumento della dispersione termica (il riscaldamento sembra del tutto inutile).

Le soluzioni più adatte per l'umidità da condensa

 

Questo tipo di umidità colpisce le zone più fredde e meno areate degli edifici, proprio in corrispondenza dei ponti termici e, spesso, crea un'alta concentrazione di muffe con conseguenti problemi sanitari ed igienici.

Ma cosa sono i ponti termici? Sono le zone di un edificio dove vengono registrate, mediante apposite strumentazioni, delle caratteristiche termiche molto diverse da quelle circostanti. In questi punti lo scambio di calore verso l'esterno è maggiore e questo causa riduzione dell'isolamento e raffreddamento delle pareti.

Le soluzioni sono diverse e variano a seconda dell'intervento necessario. Per questo è importante rivolgersi a dei professionisti del settore, altrimenti sarà solo una spesa inutile. È possibile quindi intervenire con delle ristrutturazioni chiavi in mano a Bolzano scegliendo se applicare un cappotto esterno proteggendo l'intera struttura, oppure applicare dei materiali specifici su determinate zone della casa.        

Il cappotto termico esterno

Per evitare la formazione di condense e risolvere il problema una volta per tutte non c'è che da progettare e realizzare un buon sistema di isolamento termico della struttura dell'edificio.

Uno dei metodi migliori consiste nell'applicazione di un cappotto esterno alla struttura, cioè un sistema coibentante costituito da elementi isolanti prefabbricati che vengono incollati o fissati alla parete esterna e rifiniti con uno o più strati di rasatura.

Tra i materiali isolanti più utilizzati nei cappotti esterni possiamo trovare la fibra di legno, il sughero o il polistirene.




Potrebbe interessarti

Contratto di sublocazione: scopri caratteristiche, norme e rapporti

 Immagine per contratto di sublocazione

Quando l'affittuario deve lasciare l’appartamento locato per un certo periodo può affittarlo a terzi per coprire le spese, senza però avere l’intenzione di disdire il contratto principale. Il conduttore può quindi sottoscrivere un contratto di sublocazione.

Agevolazioni fiscali per il canone concordato: guida ai vantaggi fiscali

Agevolazioni fiscali per il canone concordato

Nel diritto commerciale definiamo col termine di locazione un particolare contratto in cui uno dei soggetti, detto locatore, si impegna a far usare al soggetto locatario un determinato bene, per un periodo determinato, riscuotendo in cambio un corrispettivo detto canone.

Le agenzie immobiliari di Padova: trova le più affidabili!

Le agenzie immobiliari si rivelano fondamentali quando si cerca casa in una città come Padova, dove gli annunci di vendita e affitto sembrano moltiplicarsi a vista d’occhio; vedremo, nell’articolo che segue, quale sia il ruolo degli operatori in questo campo e dove contattare le agenzie più rinomate per la loro affidabilità.

 

I più condivisi

Plusvalenza terreni agricoli, come effettuare il calcolo?

terreni agricoli sono considerati beni immobili, così come i terreni edificabili e gli appartamenti. Per plusvalenza si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo.

Dove richiedere la visura catastale?

La visura catastale è un documento importante per la compravendita di un bene immobiliare o di un terreno che si trovi in Italia; è infatti rilasciata dall'Agenzia del Territorio, cioè dal Catasto.

Analisi dei mercati finanziari per la scelta del mutuo

Le statistiche rivelano che gli italiani che acquistano una casa ricorrono – nell’80% dei casi – al mutuo.  Quando si decide di comprare casa affidandosi alla possibilità di accendere un mutuo si commette spesso l’errore di sottovalutare la propria capacità di mutuo-acquisto vale a dire l’importo massimo che una banca è disposta ad erogare in base alle garanzie e condizioni del richiedente.

Leggi anche...

Comproprietà: cosa avviene se c'è la comunione di proprietari

L'acquisto di una casa o l'affitto di un appartamento o di una stanza, comportano sempre delle pratiche legali da svolgere e dei contratti da firmare.

Leggi anche...

Domiciliazione bancaria delle bollette: quel che c'è da sapere

domiciliazione bancaria

La Domiciliazione Bancaria, nota anche come Domiciliazione Bollette, Domiciliazione Utenze o come Domiciliazione Bancaria dei Pagamenti, è uno strumento molto utile che le banche mettono a disposizione dei clienti per “automatizzare” il pagamento delle utenze domestiche.

Go to Top