Dal 1° gennaio 2003 tutti noi abbiamo la possibilità di scegliere il fornitore di gas metano che meglio si adatta alle nostre esigenze. Concretamente cosa significa? Prima di quella data noi, cosiddetti utenti finali, potevamo acquistare il gas solo dal distributore locale che gestiva tutti gli aspetti, tecnici e commerciali, connessi con la fornitura del servizio. In parole semplici, non avevamo alcuna voce in capitolo nella scelta del nostro fornitore del gas.

Dal 2003, invece, possiamo cambiare fornitore gratuitamente senza alcuna interruzione nell'erogazione del gas e senza che il nostro contatore venga sostituito o il nostro impianto modificato. Un grande passo avanti nella tutela dei diritti del consumatore.

Vale, pertanto, la pena di informarsi sulle offerte gas casa disponibili sul mercato libero (che si contrappone al servizio a maggior tutela in cui ti muovevi fino a prima del 2003).

Offerte gas casa: quali caratteristiche ricercare

Non è facile scegliere tra le diverse e molteplici soluzioni presentate oggi dal mercato del gas per la propria abitazione. Per farlo al meglio, devi innanzitutto tenere conto delle caratteristiche che deve avere il tuo fornitore ideale.

Sicuramente, in primo luogo, deve farti risparmiare o meglio ancora offrirti il prezzo migliore per soddisfare le tue esigenze. Appurato questo, di non secondaria importanza sono la trasparenza e la semplicità: quante volte ti è capitato di trovarti davanti delle fatture talmente complicate da capire esclusivamente il dovuto e la scadenza del pagamento, senza riuscire minimamente a ricostruire le spese che hanno determinato quella cifra scritta in grassetto nella parte alta della bolletta!

Sicuramente il passaggio al mercato libero ha spinto molto nella direzione della semplicità della bollettazione e della chiarezza delle tariffe.

Altri aspetti rilevanti sono, poi, quelli collegati alla parte contrattuale. In genere la stipula, vista la concorrenza incalzante, avviene a costo zero, ma fondamentale, data la vivacità del settore che sforna continue offerte accattivanti, è che non siano previsti penali in caso di recesso e vincoli sulla durata del rapporto contrattuale.

fuga gas

Solo fornitori che prevedono questi aspetti ti garantiscono offerte flessibili e realmente adattabili ai tuoi consumi effettivi.

Pur di non farti scappare, si daranno certamente da fare per garantirti il miglior servizio possibile, sbaragliando i competitors.

Le offerte gas casa migliori che puoi trovare oggi sul mercato

Una volta chiarito quello che cerchiamo, abbiamo analizzato le offerte gas casa attualmente presenti sul mercato e provato a capire quali possano essere le migliori per te.

Tra queste ci ha colpito positivamente la possibilità di stipulare per la tua casa un contratto personalizzato sulle tue esigenze, senza vincoli di durata, con quantificazione del risparmio promesso e prezzo bloccato per i primi 12 mesi dalla sottoscrizione.

Se, poi, sei interessato ad una formula che includa luce e gas, devi assolutamente prendere in considerazione le offerte che combinano erogazione di energia elettrica a basso impatto aziendale e fornitura di gas metano alle stesse condizioni del servizio di tutela. In questo modo avrai un risparmio certo e al tempo stesso ti prenderai cura dell'ambiente in cui vivi.




Potrebbe interessarti

Canone di locazione: le tipologie e i costi di questo servizio

Il canone di locazione è l’aspetto principale a cui guardano gli inquilini che hanno intenzione di affittare un appartamento. Il costo molto alto degli ultimi tempi, soprattutto nelle grandi città, ha portato questo argomento in prima pagina e di stretta attualità, soprattutto in questo momento di congiuntura economica.

Morosità dell'affitto: ecco la verità su come funziona davvero

Morosità dell'affitto

Se l'inquilino continua a non lasciare l'immobile, si procederà allora con una "monitoria di sgombero". L'Ufficiale Giudiziario del Tribunale comunicherà al moroso il giorno e l'ora esatti in cui si recherà presso l'immobile occupato, con l'assistenza della forza pubblica.

Disdetta dell'affitto: conosci tempistiche e procedure?

Se si dispone di contratto con Equo canone, non è possibile disdettarlo per i primi 4 anni, neppure nel caso in cui il proprietario abbia la necessità di riavere l'immobile per adibirlo come propria abitazione.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Acquisto di un terreno edificabile: come funziona la compravendita

Immagine per Acquisto terreno edificabile

Acquisto terreno edificabile: la possibilità di edificare su un terreno dipende dalla destinazione prevista per tale area nel piano regolatore generale del Comune in cui è situato. L'acquisto del terreno edificabile, quindi, segue una precisa regolamentazione.

Plusvalenza della seconda casa, come procedere?

Per plusvalenza si intende l’aumento del valore di un immobile verificatosi nel tempo trascorso fra acquisto e vendita. Dal punto di vista fiscale, si considera questo aumento di valore come indice di una maggiore capacità contributiva, che viene tassato attraverso imposte dirette. Oltre alla vendita della prima, si applica la plusvalenza sulla seconda casa. Ecco come calcolarla.

Costo di una casa prefabbricata: conviene la scelta ecologica?

Ci sono diverse modalità di costruzione e realizzazione di un'abitazione, che variano in base ai materiali utilizzati, al luogo in cui nascerà la stessa, alle modalità di messa in opera e alla tipologia di struttura dell'edificio. Si parla infatti spesso di appartamenti in condominio, case a schiera, ville singole ecc.

Leggi anche...

Registro delle opposizioni: di cosa si tratta?

bollette 600x337

Per evitare telefonate di natura promozionale, commerciale o per non ricevere più sondaggi telefonici, dall'1 Febbraio 2011 è possibile iscriversi a un organo nato proprio per questo scopo, il Registro delle opposizioni, regolamentato dal decreto 178 del 7 settembre del 2010.

Leggi anche...

Reddito da locazione: aliquote e prassi dei versamenti

reddito da locazione

La locazione di un immobile, dovrebbe comportare obbligatoriamente la stipula e la successiva registrazione di un contratto d'affitto, con il conseguente versamento delle imposte dei redditi da locazione. 

Go to Top