In ufficio oppure in casa, è divenuto sempre più importante installare delle tendeper proteggersi dai raggi solari (soprattutto nelle luminose e calde giornate estive), ma anche per mantenere una certa riservatezza degli ambienti da occhi indiscreti. E, negli ultimi anni, a questa funzione pratica di protezione, si è aggiunta anche quella estetica, grazie anche alla creazione di tante tonalità e tessuti differenti, che permettono di scegliere tipologie di tende di vario genere.

Tra i differenti modelli disponibili sul mercato, troviamo anche le tende a rullo per esterni, che rappresentano tra le soluzioni più apprezzate e sempre più diffuse, in vari contesti urbani (dalle grandi città ai piccoli paesini, passando anche per la campagna), sia per uffici che per abitazioni private. Andiamo quindi a conoscere meglio in cosa consistono queste tende a rullo per esterni, come funzionano, quali tipologie ne esistono e che genere di vantaggi o svantaggi offrono.

In cosa consistono e come funzionano

Inizialmente destinate soltanto all’uso per uffici o ambienti di lavoro, successivamente le tende a rullo da esterni hanno visto una considerevole diffusione anche per abitazioni e appartamenti privati, aventi un arredamento di tipo minimalista, moderno o hi-tech, grazie alla praticità e ad una certa elegante sobrietà di questo genere di soluzione. Le tende a rullo per esterni presentano un tessuto che resta teso, grazie ad un’asta situata nella loro parte inferiore, e che si avvolge intorno ad un rullo, posto invece nella parte alta.

Tale rullo avvolgitenda consente al tessuto della stessa di conservarsi sempre ben tirato e senza alcun genere di piega. Il movimento stesso dell’avvolgimento del tessuto può essere motorizzato oppure di tipo manuale (quindi a manovella, a molla, a catenella o cordonico, utilissimo quest’ultimo per le porte-finestre). Naturalmente, esistono modelli da esterno ma anche da interni e si possono installare su ogni genere di finestra oppure porta-finestra.

Le tende a rullo da esterni, poi, possono essere inserite su una parete, un soffitto o addirittura sulle ante degli infissi, mentre il rullo stesso può essere lasciato a vista oppure coperto da una mantovana o da un cassonetto. Quest’ultimo presenta una doppia funzione: sia prettamente decorativa, che di protezione (da polvere o dalle intemperie, nel caso di tende a rullo da esterni) e custodia del tessuto. 

Vi sono anche tende a rullo che presentano cassonetto e guide laterali, sulle quali si distende il tessuto quando è srotolato. Tale tipologia di sistema consente un considerevole oscuramento dell’ambiente e, al tempo stesso, evita lo svolazzamento del tessuto in presenza di vento o correnti d’aria. Come adesso vedremo, per le tende a rullo per esterni risulta molto più importante la scelta del tessuto, rispetto invece alla stessa tipologia di tenda ma per interni.

Tende a rullo per esterni, l’importanza del tessuto

tende a rullo da esterni

Il tessuto delle tende a rullo da esterni o interni può essere sia di tipo oscurante (in pratica, riduce in maniera sostanziale o addirittura scherma sia dai raggi solari che dal calore degli stessi in ingresso) e sia di tipo riducente (filtra luce e calore, ma consente comunque a questi di entrare nell’ambiente). Se il tessuto oscurante è indicato generalmente per quegli ambienti privi di tapparelle o persiane, quello riducente invece è adatto soprattutto per quelle stanze con poca luce e senza alcun problema di privacy.

Particolare attenzione bisogna porre comunque per il tessuto, infatti, queste potranno essere soggette alle intemperie, a diversi agenti atmosferici (dalla pioggia al vento), a sbalzi di temperatura stagionali e ai raggi solari, che tendono a far deperire e scolorire il materiale stesso. Da qui la scelta di tessuti particolarmente resistenti e spessi per tende a rullo per esterni, magari in materiali di ultima generazione ad alta resistenza.

Quali i vantaggi e gli svantaggi di tale scelta

Tra i vantaggi di scegliere per un certo ambiente delle tende a rullo per esterni vi sono la praticità di tale soluzione, l’ampia scelta di tessuti e modelli disponibili, le ridotte dimensioni dell’ingombro e la possibilità di scegliere il livello di filtraggio della luce da far entrare nell’ambiente. Per quanto riguarda invece gli svantaggi delle tende a rullo per esterni, vi sono una certa difficoltà di lavaggio, a causa del complicato sistema di smontaggio, e poi esse consentono l’apertura dell’infisso soltanto se completamente arrotolate. 




Potrebbe interessarti

Risoluzione anticipata del contratto di locazione: a chi spettano le tasse?

Risoluzione anticipata del contratto di locazione

In caso di risoluzione anticipata di un contratto affitto o di locazione, per il quale si è pagata l’imposta di registro per l’intera sua durata, il contribuente ha diritto al rimborso della parte di imposta relativa alle annualità successive a quella nel corso della quale si è verificata la risoluzione.

Self Storage a Roma e nel Lazio: contatti utili

I self storage sono servizi in mano ad una compagnia apposita, oppure sono degli spazi in mano a compagnie di trasloco, e di norma vengono affittati e utilizzati attraverso un noleggio a base mensile.

Provvigione agenzia affitto: come funziona?

Nel momento in cui si decide di mettere il proprio appartamento o la propria casa in affitto, è possibile prendere in considerazione l'ipotesi di affidarsi ad una agenzia che si occupi della mediazione fra il proprietario e l'eventuale affittuario.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Perché acquistare o vendere casa con l’aiuto di un’agenzia immobiliare

 

Hai necessità di acquistare o vendere casa? Ti sei mai chiesto se è preferibile avvalersi della collaborazione di un’agenzia immobiliare e perché? Sintetizzare la fase di compravendita di un immobile come quel lasso di tempo che intercorre tra la pubblicazione di un annuncio, la trattativa tra le parti e la firma del contratto, è un ragionamento troppo semplicistico e spesso lontano dalla realtà delle cose.

Rinegoziazione mutuo: quando effettuarla?

 Affitto

Se non si è soddisfatti del proprio mutuo è possibile tentare una rinegoziazione con la banca erogatrice. Questa può rifiutarsi, ma sono possibili altre alternative. Vediamo quali.

Un approccio smart per l'immobiliare

telephone-immobiliare.jpg

Può capitare di avere un immobile inutilizzato, magari frutto di un'eredità o semplicemente una casa che si trova in un posto fuori mano, ma da cui vorremmo comunque ottenere una rendita. Il mattone è sempre un buon sistema per garantirsi un’entrata in più, se non altro per coprire le spese e le tasse, a patto di riuscire a vendere o affittare.

Leggi anche...

Vincolo paesaggistico: ecco un interessante approfondimento

Vincolo paesaggistico

Vincolo paesaggistico: quando si acquista o si prende in affitto un’abitazione, le opere di ristrutturazione sono spesso d’obbligo soprattutto se si desidera avere una casa più comoda e confortevole.

Leggi anche...

Conguaglio Enel (ma non solo): scopriamo cosa cambia?

Immagine per conguaglio enel

L'emissione delle fatture della luce avviene solitamente con periodicità bimestrale per i clienti domestici e per i non domestici alimentati in bassa tensione con potenza impegnata non superiore a 30 kw. Il cliente domestico dovrebbe pertanto ricevere in un anno circa 6 bollette di cui una di conguaglio enel.

Go to Top