Chi ha un terrazzo sa cosa vuol dire passare le serate all’aperto seduti comodi su un bel divano oppure su un’amaca. È una sensazione meravigliosa che riesce a regalarci degli attimi di vero relax. Un terrazzo è il luogo ideale per organizzare una festa oppure per cenare con la famiglia e approfittare delle ore più fresche durante le calde giornate estive.

L’estate naturalmente è la stagione che ci consente di sfruttare al massimo uno spazio aperto che può essere un giardino o un terrazzo, ma purtroppo durante l’inverno si tende, per ovvi motivi, a dimenticarsi degli spazi esterni della propria abitazione. Il motivo principale di questo comportamento è, naturalmente il cambiamento climatico, infatti mangiare fuori al freddo oppure uscire in terrazzo durante le serate invernali non è poi così allettante, ma un modo per sfruttare al massimo il proprio terrazzo anche una volta finita la stagione estiva c’è, basta comprare una stufa da esterno.

Ovviamente durante le giornate piovose non risolverete il problema, inquanto la pioggia rappresenta un altro grande problema che non si può risolvere con una stufa da esterno, ma ci sono sicuramente altri metodi che potrebbero fare al vostro caso come un gazebo o una veranda.

Intanto grazie ad una stufa da esterno potrete risolvere il problema del freddo, che vi assicuriamo non essere un problema da poco.

Varie tipologie di stufa da esterno

Come avrete intuito dal precedente paragrafo, le stufe da esterno possono rivelarsi un’ottima soluzione per chi ha il desiderio di sfruttare il proprio terrazzo o giardino anche durante la stagione invernale. Naturalmente, prima di acquistare un articolo di questo tipo dovrete informarvi sulle varie tipologie presenti sul mercato e valutare quale, effettivamente possa incontrare le vostre esigenze.

led natale

Nei prossimi paragrafi vi illustreremo alcune delle stufe da esterno più comuni in modo che possiate farvi un’idea di quali sono i modelli che preferite e che potrebbero essere più adatte al vostro terrazzo o giardino, con l’obiettivo di guidarvi verso la scelta che più incontra i vostri bisogni in tal senso.

Fungo

Probabilmente sentendo parlare di stufa da esterno, il fungo è la prima che vi è venuta in mente. Sicuramente avrete visto milioni di volte questa tipologia di stufa a gas in qualche locale che ha a disposizione un grande spazio esterno che ha bisogno di sfruttare anche durante il periodo invernale, per non andare a perdere la maggior parte dei coperti.

Si tratta di una stufa da esterno che si sviluppa in altezza e ha la forma caratteristica di un fungo. L’alimentazione di queste stufe generalmente è a gas, necessitano quindi di una bombola indipendente. Il calore arriva dall’alto ed è vincolato verso il basso tramite la struttura a forma di fungo che gli impedisce di disperdersi. Si tratta di uno dei metodi di riscaldamento esterno più efficaci e anche più comodi, in quanto la sua struttura si sviluppa in altezza, ma a livello di superficie occupa davvero poco. Continuiamo a parlare della stufa da esterno 

Stufa al quarzo

stufa da esterno

Si tratta di un prodotto innovativo e dalla resa massima. Infatti, grazie al potere del quarzo, in grado di trattenere il calore a lungo, i consumi dal punto di vista energetico sono ridotti di gran lunga.

Sicuramente l’investimento iniziale può spaventare, in quanto, i costi per questa tipologia di stufa sono più alti rispetto, ad esempio, ai costi di una stufa da esterno a fungo che inizialmente può sembrare più economica. Il risparmio di una stufa al quarzo si vede durante il tempo, infatti, grazie alle sue caratteristiche ridurrà i consumi energetici e, di conseguenza i costi in bolletta.

Sicuramente acquistare una stufa al quarzo è tra le due l’idea migliore, non solo per i risparmi in termini economici ma anche e soprattutto per quanto riguarda la salvaguardia ambientale che negli ultimi anni è diventato un argomento di interesse comune.

Ora sapete perchè acquistare una stufa da esterno.




Potrebbe interessarti

Tasse sull'affitto: una guida per essere in regola con lo Stato!

tasse sull'affitto

In materia di locazioni sono davvero tantissime le cose da tenere in considerazione, soprattutto per non trovarsi a dover risolvere eventuali problemi futuri. La prima cosa da fare è sicuramente preoccuparsi di stipulare e, soprattutto, regolarizzare il contratto. La corretta registrazione del contratto d'affitto di qualunque natura è infatti una garanzia e una sicurezza per chi decide di prendere in affitto un immobile.

Affitto d'azienda: questi consigli non puoi perderteli!

Con il termine affitto d'azienda è indicata l'acquisizione di un diritto di godimento e di tutti i poteri di gestione di un complesso aziendale di proprietà del locatore, da parte di un conduttore dietro corrispettivo. A regolamentare l'affitto d’azienda è l'articolo 2562 del codice civile che dispone l'applicazione delle norme relative all'usufrutto d'azienda (articolo 2561) e quelle generali in tema d'affitto (articoli 1571-1654).

Provvigione agenzia affitto: come funziona?

Nel momento in cui si decide di mettere il proprio appartamento o la propria casa in affitto, è possibile prendere in considerazione l'ipotesi di affidarsi ad una agenzia che si occupi della mediazione fra il proprietario e l'eventuale affittuario.

 

I più condivisi

Accollo del mutuo esistente: di cosa stiamo parlando?

Quando si vuole acquistare un immobile sempre più spesso accade che, ciò che si vuole acquistare abbia già un mutuo acceso dall'attuale venditore oppure, nei casi in cui si decide di acquistare un immobile nuovo dall'impresa che abbia richiesto un finanziamento per erigere il fabbricato.

Vendo casa: i 5 errori di chi lo fa senza l’aiuto di un’agenzia

Spesso si pensa che dire “vendo casa” e pubblicare degli annunci privati sia sufficiente per raggiungere l’obiettivo di vendere in modo rapido ed economico il vecchio immobile della nonna, la casetta al mare o l’appartamento diventato troppo piccolo per una famiglia che sta allargando il proprio nucleo.

Calcola il mutuo online: conosci questi strumenti per farlo?

calcola mutuo online

Sono disponibili molti siti e portali che mettono a disposizione la funzione "Calcola il Mutuo online": si tratta di software che prendono in considerazione tutti i parametri necessari per dare una stima (o previsione) dell'importo della rata mensile del piano d'ammortamento.

Leggi anche...

Regolamento condominiale: tutto quello che c'è da sapere

regolamento condominiale

Il regolamento condominiale viene prestabilito dal costruttore e approvato dai condomini acquirenti delle singole unità immobiliari al momento dell'acquisto; costituisce parte integrante di tutti gli atti di acquisto stipulati dai diversi comproprietari.

Leggi anche...

Incentivi per fotovoltaico 2020: tutto quello che c'è da sapere

incentivi per il fotovoltaico 2020

L'energia solare è, ormai da tempo, attivamente usata nella produzione di energia elettrica ad uso domestico. Cominciata inizialmente come un'aggiunta "green" e ausiliaria alla rete elettrica tradizionale, i progressi tecnologici ottenuti negli anni permettono oggi di impiegare sistemi a basso impatto ambientale in maniera totale, con impianti di accumulo avanzati e soluzioni inclusive.

Go to Top