Camera per i ragazzi troppo piccola per far entrare letto, scrivania e spazio giochi? La stanza per gli ospiti si potrebbe impiegare come studio, ma il letto dove lo metto quando non lo uso? Domande che trovano una semplice risposta?

Soluzioni salvaspazio trasformabili e soppalchi, funzionali e belli da vedere. Grazie alle innumerevoli possibilità studiate per massimizzare ogni minimo metro quadrato, come quelle proposte da Lops, negozio di arredamento a Milano, oggi si riesce ad arredare con stile, comfort e funzionalità anche l’ambiente più angusto. Un esempio? In 7 metri quadrati è possibile comporre una cameretta, oppure basta un mobile salvaspazio per trasformare in pochi minuti il salotto o lo studio in una nuova camera.

Soppalco, il salvaspazio che arreda

Abbiamo parlato di soppalco per la cameretta dei bambini, con letto rialzato e sotto la scrivania, e tutto il resto dedicato al tempo libero; ma il soppalco può essere una soluzione estremamente efficace anche per ambienti come la sala o per dei monolocali piccoli dotato di un soffitto alto.

Esistono soppalchi di ogni tipo, sia prefabbricati che realizzabili con lavori di muratura; se si ha un budget consistente a disposizione, il lavoro su misura di un falegname rappresenta un impagabile lavoro aggiunto per l’estetica e il design.

Il soppalco può modificare totalmente l’aspetto di una stanza, trasformandola in un ambiente rinnovato: per questo motivo ora sono molto richiesti gli appartamenti di inizio ‘900, che con i soffitti alti dai quattro metri in su rendono possibile la realizzazione di soppalchi e quindi di nuovi spazi vivibili. Una soluzione perfetta per risparmiare sull’acquisto di una casa, riducendo la metratura a pavimento.

Soluzioni salvaspazio, proposte di stile per un massima funzionalità

Un classico salvaspazio è il mobile con letto incorporato, soluzione pratica e ideale per chi non ha una camera supplementare per gli ospiti e vuole utilizzare solo all’occorrenza lo studio o la sala. O per chi vive in un piccolo monolocale e per motivi di spazio estrae il letto solamente la sera, per poi riporlo al mattino.

Le ultime proposte permettono anche di arredare con i salvaspazio. Se prima questi elementi erano solo contenitori da cui estrarre un letto, oggi sono scrupolosamente curati nell’estetica e caratterizzati da una robustezza elevata, si adattano con facilità all’arredamento preesistente, permettendo così un passaggio fluido da una destinazione d’uso ad un’altra.

Basta davvero poco per trasformare uno spazio piccolo e di difficile gestione in un ambiente nuovo e totalmente fruibile: l’importante è scegliere questo tipo di prodotti basandosi soprattutto sulla qualità dei materiali.





Potrebbe interessarti

Recesso di contratto di locazione: quali sono le modalità?

 

Nella situazione economica italiana, molte più persone ricorrono all’affitto di un immobile ad uso abitativo non potendosi permettere l’acquisto di una casa propria. Esistono però anche casi di recesso del contratto di locazione e su questo campo ci sono molte regole e leggi da sapere.

Leggi tutto...

Tassa di registro: come si calcola?

Se si intende acquistare o prendere in affitto un immobile da abitare oppure da adibire per usi diversi, ad esempio di natura commerciale o ad uso ufficio, è necessario in primis stipulare un contratto d'affitto o di compravendita.

Leggi tutto...

La disdetta dell'affitto: conosci tempistiche e procedure?

Se si dispone di contratto con Equo canone, non è possibile disdettarlo per i primi 4 anni, neppure nel caso in cui il proprietario abbia la necessità di riavere l'immobile per adibirlo come propria abitazione.

Leggi tutto...

Comodato d'uso a titolo gratuito

Il comodato d'uso di immobile rappresenta una forma di contratto di locazione con cui è possibile prendere in consegna un immobile per un periodo di tempo determinato, con il dovere di riconsegnarlo al proprietario.

Leggi tutto...

Canoni di locazione, le tipologie e i costi

Il canone di locazione è l’aspetto principale a cui guardano gli inquilini che hanno intenzione di affittare un appartamento. Il costo molto alto degli ultimi tempi, soprattutto nelle grandi città, ha portato questo argomento in prima pagina e di stretta attualità, soprattutto in questo momento di congiuntura economica.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Annunci immobiliari tra privati: le migliori app per vendere e trovare casa

L’acquisto di una casa è sempre un passo importante sia dal punto di vista esistenziale che, soprattutto economico perché comporta un impegno oneroso in particolar modo quando si accende un mutuo. Risparmiare sulla compravendita immobiliare è, tuttavia, possibile se si riesce a fare la ricerca di una casa da sé senza l’intervento di un’agenzia con i relativi oneri di commissione.

Leggi tutto...

Tasse sulla prima casa: facciamo un po' di chiarezza

La compravendita di un immobile comporta sempre la conoscenza approfondita di tutte le spese accessorie per fare un acquisto sicuro. È necessario infatti stipulare il contratto, richiedere un mutuo presso una banca e occuparsi del pagamento delle relative rate. Oltre poi al rogito, al compromesso e ad altre operazioni obbligatorie e utili a rendere legale la compravendita stessa, bisogna inoltre preoccuparsi del pagamento delle tasse sulla prima casa.

Leggi tutto...

Calcolo spese acquisto prima casa: come portare in detrazione il costo notaio

Nel calcolo spese acquisto primo casa rientra anche il costo notaio. Questa voce però può essere portata in detrazione nella dichiarazione dei redditi ai fini Irpef in modo da recuperare parte dell’importo.

Leggi tutto...

Salone del Mobile di Firenze: informazioni sull'evento

Scegliere l'arredamento per la vostra nuova casa non è sempre una cosa semplice e veloce. È infatti necessario valutare diversi fattori, ottimizzare gli spazzi e scegliere sin da subito i colori che si desiderano. Una visita al Salone del Mobile di Firenze può dare utilissime idee per la realizzazione di spazi belli e funzionali nella propria casa.

Leggi tutto...

Perché acquistare o vendere casa con l’aiuto di un’agenzia immobiliare

 

Hai necessità di acquistare o vendere casa? Ti sei mai chiesto se è preferibile avvalersi della collaborazione di un’agenzia immobiliare e perché? Sintetizzare la fase di compravendita di un immobile come quel lasso di tempo che intercorre tra la pubblicazione di un annuncio, la trattativa tra le parti e la firma del contratto, è un ragionamento troppo semplicistico e spesso lontano dalla realtà delle cose.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Leggere il contatore dell'acqua: ecco come fare!

Il quadrante del contatore d'acqua determina visivamente il volume d'acqua transitato; per il suo corretto utilizzo, è dunque necessario conoscerne la metodologia di lettura. Esistono contatori ad orologi e contatori a lettura diretta.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Il bollettino MAV: cos’è e come pagarlo

Che cos'è? Il MAV è l’acronimo di Pagamento Mediante Avviso. Il Mav è un bollettino il cui pagamento segue una procedura interbancaria standard. 

Leggi tutto...
Go to Top