Il web ha cambiato notevolmente le vite dei cittadini, e lo ha fatto in meglio. Il vantaggio principale del web è quello di dare la possibilità a chiunque di operare dal proprio PC come se si trovasse di fronte ad un terminale dalle infinite funzioni. Tra le funzioni più adoperate vi è quella di consultare siti per ottenere consigli in qualsiasi momento e relativi a qualsiasi ambito. Compreso il mondo dell'artigianato.

L'uso di internet quindi ha permesso di poter rintracciare e contattare in maniera veloce un fabbro, per qualsiasi genere di problematica. In passato, invece, la situazione era ben più complessa. Infatti, in caso di necessità si doveva consultare le pagine gialle in versione cartacea e telefonare al professionista. E se non lo si riusciva a trovare immediatamente, si perdeva ulteriore tempo. Inoltre, la scelta del professionista risultava molto limitata e spesso ci si doveva accontentare.

Se poi la persona contattata non riusciva a risolvere il problema, bisognava di nuovo chiamare da capo un altro professionista e sperare che potesse trovare la soluzione alla questione. Come si può notare, negli anni precedenti alla diffusione di internet, non era affatto semplice reperire un fabbro competente, come qualsiasi altro professionista, e risolvere in tempi brevi qualsiasi genere di problematica. 

Oggi, invece, grazie al web, non solo si può avere a disposizione un'ampia scelta di fabbri, ma si può scegliere quello che magari sembra essere più referenziato o adatto alle nostre esigenze e lo si può rintracciare in maniera veloce, senza inutili perdite di tempo. Tutto ciò non solo rappresenta un vantaggio per l'utente, ma lo è anche per il professionista, in quanto potrà rispondere immediatamente ad eventuali chiamate e, se particolarmente capace e competente, potrà essere richiesto più volte nell'arco della giornata.

Da ciò la diffusione, anche su internet, di referenze e buone "recensioni", che ne favoriranno la notorietà e quindi il lavoro stesso. Naturalmente tutto ciò accade se l'operato del professionista è ottimale ed efficiente. E sono diversi i fattori, come vedremo, che possono stabilire tutto questo. Cerchiamo invece adesso di capire, a livello pratico, come è possibile rintracciare, contattare e scegliere attraverso l'uso del computer e del web un fabbro, in caso di necessità.

Il web e l'artigianato: scopriamo questo mestiere

Anche l'artigianato non è rimasto esente dal cambiamento relativo alla rapidità con cui è possibile avere accesso ad informazioni di vario tipo tramite Internet. Un esempio è dato dalla necessità di dover ricorrere all'intervento di un fabbro, per questioni che possono riguardare problemi domestici di entità variabile. Si è rotta la maniglia della porta della propria camera? La serranda non ne vuole sapere di tornare al suo posto? Si è rimasti chiusi fuori casa e non si hanno a disposizione le chiavi? Nessun problema. Accedendo a Internet è possibile individuare il fabbro più vicino alla propria zona, in maniera tale da richiedere il pronto intervento immediato e risolvere l'imprevisto o il problema tecnico verificatosi.

Il pronto intervento 

Si ponga il caso di dover chiedere l'intervento di un fabbro in zona Modena. In questa fase il web può venire in soccorso degli utenti, aiutando coloro che ne hanno bisogno mettendo a disposizione diversi strumenti per entrare in contatto con un professionista. Digitando all'interno della barra di un qualsiasi motore di ricerca la dicitura "Fabbro Modena" sarà possibile individuare il professionista più adatto alle proprie esigenze. Portali come le Pagine Gialle o siti Internet ufficiali dei singoli tecnici possono risultare utilissimi proponendo all'utente un'ampia gamma di possibilità di scelta, elencando i servizi offerti dai vari professionisti e presentando indirizzi di posta elettronica e recapiti telefonici nelle aree apposite dei contatti. Una volta che si avrà individuato il tecnico, lo si chiamerà e si richiederà il pronto intervento immediato a seconda del l'entità del problema. Sarà in questo frangente che si potrà verificare di persona la validità e l'efficienza del pronto intervento del professionista in questione. Ma da cosa si contraddistingue l'operato di un buon fabbro? E quali sono i requisiti che un professionista di questo tipo deve poter garantire ai suoi clienti tramite il servizio di pronto intervento?

Professionista al lavoro

Dopo aver ottenuto il pronto intervento da parte di un fabbro, e dopo che questo avrà provveduto ad analizzare il problema segnalato dal cliente, il cliente si troverà letteralmente nelle mani del professionista. Se questo agirà in buona fede, egli si dimostrerà onesto e sincero nei confronto di colui che ha richiesto l'intervento. Un buon fabbro provvederà innanzitutto ad effettuare uno studio delle eventuali soluzioni, in modo tale da poter risolvere la questione nel minor tempo possibile e nella maniera più economica per il cliente. Ciò non significa che il tecnico dovrà operare tralasciando la qualità e l'efficienza del suo operato, anzi: la soluzione ideale è rappresentata dal giusto compromesso tra le parti, senza che la rapidità e la prontezza dell'intervento possano intaccarne la qualità.

Di conseguenza, pertanto, come e da cosa poter giudicare l'operato di un fabbro e quindi valutare in maniera obiettiva il suo lavoro? Come detto, importante è che il professionista si ponga in maniera chiara e trasparente rispetto al cliente e al problema da risolvere. Egli dovrà definire quindi le varie soluzioni a disposizione e consigliare quella ottimale. Inoltre, è necessario siano chiari anche i costi economici per ciascuna di queste soluzioni, in modo da consentire al cliente la scelta migliore pure da tale punto di vista. Definire quindi un preventivo rappresenta l'idea migliore al riguardo.

Altro aspetto importante è considerare la qualità dei materiali utilizzati, nel caso. Infatti, se si effettua una riparazione e dopo poco tempo il problema si ripresenta, allora il lavoro eseguito non era all'altezza oppure i prodotti utilizzati risultavano scadenti. Nella prima ipotesi, il professionista non era capace come si presupponeva; nella seconda ipotesi, invece, il materiale non era di qualità. In tutte e due le circostanze quindi l'operato complessivo del fabbro non risulta ottimale e quindi è consigliabile contattarne un altro, in caso di necessità.  




Potrebbe interessarti

Affittare la prima casa: ragioniamo sulla perdita di agevolazioni

Affittare la prima casa

Con 10 miliardi di tagli sulle agevolazioni fiscali per la prima abitazione la manovra finanziaria va a colpire praticamente tutti: dal proprietario che intende ristrutturare l’abitato all’affittuario. Per quanto riguarda i contratti di locazione della prima casa tuttavia, quanti l’abbiano stipulato potranno ancora contare su questi privilegi.

Detrazione affitto: soggetti beneficiari e requisiti

Ci sono alcune categorie di lavoratori e di studenti che hanno diritto a ricevere alcuni benefici dall'Irpef, ovvero alcune detrazioni legate ai contratti d'affitto da scalare sul modello 730 della dichiarazione dei redditi. 

Self Storage nel Lazio: contatti utili

I self storage sono servizi in mano ad una compagnia apposita, oppure sono degli spazi in mano a compagnie di trasloco, e di norma vengono affittati e utilizzati attraverso un noleggio a base mensile.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Analisi dei mercati finanziari per la scelta del mutuo

Le statistiche rivelano che gli italiani che acquistano una casa ricorrono – nell’80% dei casi – al mutuo.  Quando si decide di comprare casa affidandosi alla possibilità di accendere un mutuo si commette spesso l’errore di sottovalutare la propria capacità di mutuo-acquisto vale a dire l’importo massimo che una banca è disposta ad erogare in base alle garanzie e condizioni del richiedente.

Valore catastale della casa: guida al calcolo!

Il valore catastale di un immobile ha notevole rilevanza sia nel caso di compravendita, sia ai fini della definizione dell’imponibile IMU. La Legge Finanziaria del 2006 ha stabilito che, nel caso di trasferimento di proprietà di immobili a uso abitativo e delle relative pertinenze si venga tassati in base al valore catastale, anziché al corrispettivo patteggiato tra le parti e iscritto nell’atto notarile.

Tasse sulla prima casa: facciamo un po' di chiarezza

tasse sulla prima casa

La compravendita di un immobile comporta sempre la conoscenza approfondita di tutte le spese accessorie per fare un acquisto sicuro. È necessario infatti stipulare il contratto, richiedere un mutuo presso una banca e occuparsi del pagamento delle relative rate. Oltre poi al rogito, al compromesso e ad altre operazioni obbligatorie e utili a rendere legale la compravendita stessa, bisogna inoltre preoccuparsi del pagamento delle tasse sulla prima casa.

Leggi anche...

Il MEF e le aliquote: ecco cosa sono

Appena apriamo un giornale, guardiamo un telegiornale o ascoltiamo la radio sentiamo spesso e volentieri parlare del cosiddetto MEF: detto così può suonare strano o qualcosa comunque difficile da comprendere ma in realtà non è altro che l’acronimo che racchiude al proprio interno il Ministero dell’Economia e della Finanzia dell’Italia. 

Leggi anche...

Pagamento di una bolletta scaduta da 10 giorni: cosa succede?

Immagine di bolletta scaduta da 10 giorni

Entro quanto bisogna pagare le bollette? Chiaramente, il pagamento delle bollette deve avvenire entro la data di scadenza riportata sulle stesse, saldando completamente l’importo, altrimenti saranno considerate insolute a tutti gli effetti. Vediamo cosa succede nel caso di una bolletta scaduta da 10 giorni.

Go to Top