L’offerta del mercato riguardo la migliore TV da 55 pollici 4K Ultra HD è molto ampia e potrebbe davvero confondere il consumatore che desidera acquistarne uno. In questa guida all’acquisto del migliore TV da 55 pollici si cerca di fornire gli elementi di base per poter fare una scelta consapevole e più adatta alle proprie esigenze sia in termini di qualità che di prezzo.

Quali caratteristiche tecniche prendere in considerazione per scegliere la migliore TV da 55 pollici

Per quanto possa sembrare banale, quando si pensa all’acquisto della migliore TV da 55 pollici bisogna considerare proprio le dimensioni. I pollici indicano la diagonale dello schermo, ma le dimensioni reali della migliore TV da 55 pollici in media sono:

  • 68 cm di altezza;
  • 122 cm di larghezza;
  • 140 cm di diagonale.

Si tratta di misure indicative standard, perché in commercio le misure cambiano in base al modello, al design e all’ingombro reale.

TV 55 pollici migliore

Un elemento importante nella scelta del televisore è lo schermo, le cui tipologie sono essenzialmente due: LED e OLED. Gli schermi LED sono costituiti da diversi strati, di cui lo strato più esterno è quello preposto alla proiezione dell’immagine ed è composto da pixel, il cui numero varia a seconda della definizione dello schermo. Lo strato inferiore, invece, è quello in cui sono poste le luci a LED con matrice RGB (Red Green Blue per le combinazioni di rosso, verde e blu che compongono la combinazione di colori). Il limite degli schermi LED è che le luci non si spengono del tutto, comportando una resa minore nella trasmissione del nero e, quindi, di conseguenze delle scene più buie o scure. Per correggere questo limite arriva in soccorso la tecnologia OLED. Gli schermi OLED, infatti, sono composti da pixel e led che si spengono e si accendono completamente garantendo sempre una visione ottimale tanto dei neri quanto dei bianchi. Nella scelta tra un televisore a schermo LED o OLED è consigliabile quello OLED, sebbene i costi siano più alti in questo caso.

Strettamente correlato allo schermo è la risoluzione o definizione dell’immagine che altro non è che il numero dei pixel orizzontali e verticali che disegnano l’immagine. La definizione 4K porta un numero di pixel quadruplo rispetto a uno schermo full HD, quanto più è alto il numero dei pixel, maggiore sarà la definizione e l’accuratezza dell’immagine proiettata. Per cui tra un TV Full HD e un 4K, la scelta migliore è il 4K, anche se attualmente i contenuti trasmessi in 4K non sono molto diffusi se non per certe tipologie di piattaforme come Netflix, Sky e console per videogiochi. Anche la spesa di un TV 55 pollici OLED 4K è decisamente superiore a un “semplice” Full HD LED.

La qualità dell’immagine è definita dalla tecnologia HDR – High Dynamic Range – naturale evoluzione del 4K che migliora notevolmente la qualità e la risoluzione dell’immagine. La tecnologia nasce in ambito fotografico, ma è stata poi introdotta anche nei televisori per riprodurre una palette di colori più ampia e avvicinando le immagini ai colori reali percepiti dall’occhio. I televisori, infatti, per quanto abbiano un’elevata risoluzione non riescono a trasmettere colori e dimensioni reali di ciò che trasmettono perdendo così di realismo, comprimendo le immagini o restituendo il colore reale in minima parte rispetto alla sua originalità. La tecnologia HDR applicata alla migliore TV da 55 pollici dovrebbe contribuire a migliorare ulteriormente questo aspetto distorsivo.

Di seguito una selezione di prodotti che ci sentiamo di consigliarti

Compra su Amazon

LG UHD TV 55UN71006LB.APID, Smart TV 55'', LED 4K IPS Display, Versione 2020

Prezzo su Amazon.it: €429,99
Compra su Amazon

Samsung TV UE55TU7190UXZT Smart TV 55" Serie TU7190, Crystal UHD 4K, Wi-Fi, 2020, Argento

Prezzo su Amazon.it: €409,00
Compra su Amazon

Samsung TV UE55RU7170UXZT Smart TV 4K Ultra HD 55" Wi-Fi Dvb-T2Cs2, Serie Ru7170, 3840 X 2160 Pixels, HDR 10+, Nero, 2019

Prezzo su Amazon.it: €529,00

Funzioni e connettività

55 pollici TV

Fermo restando che l’aspetto più importante nella scelta di un televisore è quello della qualità di immagine e dello schermo, non bisogna disdegnare l’eventuale presenza di accessori, funzioni e connettività, passando da un TV tradizionale a uno Smart TV. Con l’arrivo del 5G, gli smart TV – ovvero televisori che si possono connettere a internet con sistema operativo integrato – sono sempre più uno standard, per cui vale la pena valutare l’acquisto di una migliore TV da 55 pollici 4K OLED Smart. Un televisore con queste caratteristiche permette l’accesso a contenuti multimediali aggiuntivi oltre che alla possibilità di creare un sistema di interconnessione anche con altri dispositivi smart, ivi incluso il telefono, oltre che navigare con il televisore e accedere ai contenuti Google, Amazon, TV Cube, TV Box. La differenza di prezzo con i televisori tradizionali è però estremamente ampia; tuttavia se si desidera fare un acquisto in prospettiva futura con un prodotto durevole nel tempo, vale la pena considerare una spesa iniziale importante piuttosto che acquistare un prodotto potenzialmente già fuori mercato.

Tra le caratteristiche tecniche da valutare nella scelta di un televisore, l’audio è una componente importante quanto il video anche se spesso sottovalutato. La migliore TV da 55 pollici, dalle prestazioni ottime e dalla visione eccellente, non è il Top se la potenza audio è insoddisfacente o fastidiosa e il suono distorto. Un buon comparto audio è fondamentale anche per utilizzare al meglio le altre componenti dell’apparecchio e per la corretta funzionalità delle periferiche: per cui è importante che sia dotato di Dolby surround, Dolby Digital oppure dell’innovativo DTS, Digitale Theater System.

migliore tv 55 pollici

Si è appena accennato alle periferiche. La migliore TV da 55 pollici deve poter essere connesso ad altri dispositivi come porte USB, lettori Blue Ray, videoregistratori, lettori DVD, console per videogiochi, smartphone, pertanto si suggerisce di verificare che sia dotato di sufficienti porte HDMI e USB, almeno due o tre per ciascuna tipologia per poter collegare più dispositivi contemporaneamente, nonché di una presa SCART per poter connettere anche dispositivi di vecchia generazione ma funzionanti. Un ottimo televisore è anche dotato di slot per schede di memoria SD per poter accedere ai contenuti multimediali come video e foto da dispositivi terzi.

Quanto costano i TV 55 pollici?

tv 55 pollici

Il mercato offre ina varietà di prodotti e – come si è visto – le opzioni e le scelte da fare spaziano dai modelli base alle tecnologie più sofisticate, apportando una differenza di costi dalle poche centinaia alle migliaia di euro, dal migliore TV da 55 pollici HD al 4K OLED. A parità di caratteristiche, funzioni e dotazioni, la differenza maggiore di prezzo è data dalla tecnologia del pannello, ovvero tra la scelta di uno schermo HD, LED, OLED, QLED con risoluzione HD, Full HD, Ultra HD, 4K e alla presenza o meno di processori e software per i televisori smart. Una stima possibile per la tipologia di migliore TV da 55 pollici smart 4K senza particolari esigenze e per un uso quotidiano con sporadiche attività specifiche di gaming o film theatre, i costi si attestano tra 500 € e 600 €.



Potrebbe interessarti

Fideiussione per affitto: garanzia di pagamento

Recentemente la fideiussione personale ha soppiantato quasi completamente le vecchie cauzioni che i padroni di casa chiedevano per l’affitto degli appartamenti o dei locali commerciali.

Cosa significa affitto a canone libero? Scopri le caratteristiche

Le locazioni a canone libero durano formalmente 4 anni, ma nella maggioranza dei casi, arrivano fino agli 8. In caso di mancanza di disdetta motivata da precise ragioni imposte dalla legge, il periodo di locazione è infatti automaticamente rinnovato, per la prima volta, di altri 4 anni.

Provvigione agenzia affitto: come funziona?

Nel momento in cui si decide di mettere il proprio appartamento o la propria casa in affitto, è possibile prendere in considerazione l'ipotesi di affidarsi ad una agenzia che si occupi della mediazione fra il proprietario e l'eventuale affittuario.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Compravendita tra privati: quali sono le imposte?

Quando si effettua una compravendita di una casa, le imposte da pagare vanno calcolate in modo diverso a seconda del tipo di acquisto: da privato o da costruttore. Chi decide di acquistare da un privato (o comunque da un soggetto diverso dall'impresa costruttrice) potrà pagare le imposte di registro, che saranno interamente dichiarate nell'atto di compravendita.

Plusvalenza prima casa: info e dettagli della compravendita

Immagine usata nell'articolo Plusvalenza prima casa: info e dettagli della compravendita

Nel caso di acquisto della prima casa, è prevista una serie di agevolazioni: l’imposta di registro è al 3% del valore; l’imposta ipotecaria corrisponde a 168,00 €; anche l’imposta catastale corrisponde a 168,00 €. Nel caso di vendita della prima casa, così come avviene per tutti gli immobili, per plusvalenza della prima casa si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo.

Analisi dei mercati finanziari per la scelta del mutuo

Le statistiche rivelano che gli italiani che acquistano una casa ricorrono – nell’80% dei casi – al mutuo.  Quando si decide di comprare casa affidandosi alla possibilità di accendere un mutuo si commette spesso l’errore di sottovalutare la propria capacità di mutuo-acquisto vale a dire l’importo massimo che una banca è disposta ad erogare in base alle garanzie e condizioni del richiedente.

Leggi anche...

DIA e SCIA: conosci le differenze?

Un immobile che debba essere demolito o soggetto a lavori di restauro o ampliamento, richiede che il proprietario comunichi all’amministrazione competente l’intenzione ad avviare i lavori, tramite specifiche procedure.

Leggi anche...

Luci al LED di natale nella tua casa. Momenti unici di Natale

È dicembre, lo spirito natalizio finalmente si fa presente in tutti noi e piano piano comincia a riempire le nostre giornate. Le strade delle città cominciano a riempirsi di festoni e luminarie, nei negozi e nei centri commerciali le vetrine si addobbano in previsione della grande festa, i negozi di gastronomia preparano le leccornie e i menu da proporre per cene e cenoni.

Leggi anche...

Subentro acqua: cosa fare per la disdetta?

Per effettuare la disdetta del contratto di fornitura dell'acqua, è necessario che il cliente si presenti, con l'ultima bolletta ricevuta, presso l'ufficio della società titolare, per sottoscrivere il relativo modulo.

Go to Top