È dicembre, lo spirito natalizio finalmente si fa presente in tutti noi e piano piano comincia a riempire le nostre giornate. Le strade delle città cominciano a riempirsi di festoni e luminarie, nei negozi e nei centri commerciali le vetrine si addobbano in previsione della grande festa, i negozi di gastronomia preparano le leccornie e i menu da proporre per cene e cenoni. E anche le nostre case, che ci siano o meno bambini in fibrillazione per l'arrivo di Babbo Natale e dei doni chiesti nella letterina al Grande Vecchio del Nord, si animano di una atmosfera speciale, di colori e sapori nuovi.

Molto di questa atmosfera è resa dalle luci: e proprio di questo vi vogliamo parlare, perché ormai non si tratta più soltanto delle luci per l'albero di Natale o il presepe, ma di tutta una serie di vere e proprie luminarie per la casa che daranno un tono unico alla nostra dimora: sfruttando la tecnologia, ad esempio nell'impiego di luci led Natale le feste seranno incredibilmente luminosa e dall'atmosfera irripetibile. Il tutto, senza far salire vertiginosamente le cifre della nostra bolletta della luce.

Luci non solo per l'albero

Intanto, partiamo subito da un dato: l'illuminazione natalizia è una faccenda seria, non basta recuperare in soffitta il vecchio filo di lucine che risale all'alberello che si faceva in casa quando eravamo piccoli. Oggi le possibilità sono infinite e non rimangono certo confinate all'albero: esistono per esempio ghirlande natalizie luminose, alimentate a corrente o a batteria, che possono essere posizionate alle finestre, o in qualche caso anche sui balconi (se le luci sono studiate appositamente per l'esterno) e che renderanno immediatamente riconoscibile da lontano la vostra casa.

Un grande ritrovato tecnologico che trova una applicazione perfetta alle feste natalizie è poi la tecnologia LED. Grazie a questo tipo di illuminazione, infatti, si può avere un grande risparmio e una maggiore durata delle luminarie.

Qualcuno rimprovera alle luci di questo tipo di essere un po' troppo fredde, e in effetti questo, soprattutto se pensiamo alla allegra luce calda delle luminarie degli alberi di Natale, potrebbe essere un problema, però bisogna dire che, anche riguardo a questo argomento, i miglioramenti nella qualità delle luci sono evidenti, e le luci di Natale LED sono ormai in tutto e per tutto simili, quanto a calore, a quelle tradizionali.

Anzi, al giorno d'oggi ormai le strisce LED sono altrettanto vivaci e calde di quelle cui siamo abituati, con però diversi vantaggi in più: la dispersione di luminosità è minore, e di conseguenza anche il consumo, mentre, d'altra parte, la longevità è di molto maggiore.

Il vantaggio delle lampadine di questo tipo

Il vantaggio delle lampadine LED a basso consumo è davvero enorme: uno studio condotto da Greenpeace che, ogni anno, nelle nostre città si consumano quasi 2 milioni e mezzo di Watt per illuminare strade e case private: scegliere le luci a LED è quindi un'azione consapevole e all'insegna del risparmio energetico tanto quanto dell'inquinamento luminoso. Pensate che, comprando 100 bulbi incandescenti "tradizionali", si consumano circa 45 Watt, a fronte di un'efficienza luminosa dell'1.5%: davvero poco, tutto il resto dell'energia consumata viene disperso. Un "giro" di luci LED, invece, richiede solo 0.04 Watt per lampadina: fate voi i conti di quanto questo significhi in termini di risparmio.

Avendo a disposizione un pannello LED di luci, invece, potremo risparmiare fino all'80%, che se sommato alla maggiore durata delle lampadine fa capire quanto sia più vantaggioso scegliere luci di questo tipo per i nostri addobbi natalizi. Il costo iniziale per l'acquisto, insomma, che è senz'altro maggiore rispetto alle luci a incandescenza, viene ampiamente ripagato dai risparmi in bolletta. Non solo, l'efficienza luminosa è fino a 20 volte maggiore rispetto a quella delle lampade a incandescenza.

Naturalmente, poi, ci sono i consigli d'uso legati al buon senso: se non siamo in casa non ha davvero alcun senso consumare energia per tenere accesi gli addobbi luminosi (senza considerare che vi è anche una percentuale di rischio-incendi, soprattutto se abbiamo scelto delle lampadine economiche), così come poco senso ha pure tenerle accese in piena notte, quando tutti dormiamo e quindi avremmo poca possibilità di godercele. La soluzione ottima è ad esempio quella di un pannello LED con un timer, con cui programmare il momento di accensione e quello di spegnimento.

Oggi è anche possibile ottimizzare questi comandi grazie alla tecnologia bluetooth, e fare la programmazione direttamente da smartphone o tablet. Il consumo, inoltre, viene ridotto ulteriormente se decidiamo di usare luci a intermittenza al posto di quelle continue. Se volete risparmiare del tutto, poi, potete combinare l'efficienza del LED con quella della luce solare. Le lampadine di ultima generazione, infatti, hanno anche delle piccole centraline fotovoltaiche a cui sono sufficienti le poche ore di sole invernali per garantirne il funzionamento fino a notte inoltrata.

Sempre a proposito di sicurezza, infine, le luci LED sono una vera garanzia: generando poco calore, infatti, viene di gran lunga ridotto il rischio di incendi o altri incidenti.
Insomma, le luci di Natale LED sono la soluzione giusta: efficienti, di lunga durata e con un occhio all'ambiente: cosa volete di più?



Potrebbe interessarti

Fideiussione per affitto: garanzia di pagamento

Recentemente la fideiussione personale ha soppiantato quasi completamente le vecchie cauzioni che i padroni di casa chiedevano per l’affitto degli appartamenti o dei locali commerciali.

Leggi tutto...

Proroga locazione, informazioni e pagamenti

I contratti di affitto prevedono diverse appendici da conoscere: dopo aver parlato dei canoni d’affittodell’imposta di registro, della cessazione del contratto di locazione, ora approfondiremo il discorso relativo alla proroga del contratto di locazione, con informazioni sia di carattere generale che sul pagamento dell’imposta.

Leggi tutto...

Self Storage a Bologna e in Emilia Romagna

Il termine self-storage significa “deposito personale” ed indica la possibilità di affittare uno spazio, presso dei magazzini, ed utilizzarlo per depositare i propri beni.

Leggi tutto...

Tassa di registro: come si calcola?

Se si intende acquistare o prendere in affitto un immobile da abitare oppure da adibire per usi diversi, ad esempio di natura commerciale o ad uso ufficio, è necessario in primis stipulare un contratto d'affitto o di compravendita.

Leggi tutto...

Diritti e doveri del conduttore e del proprietario

In un contratto di affitto di un' abitazione vi sono doveri e diritti sia da parte del proprietario (locatore) dell'immobile sia da parte di chi invece usufruisce per un periodo (inquilino /conduttore) , opportunamente regolato, dell'immobile stesso.

Leggi tutto...

I più condivisi

Salone del Mobile di Firenze: informazioni sull'evento

Scegliere l'arredamento per la vostra nuova casa non è sempre una cosa semplice e veloce. È infatti necessario valutare diversi fattori, ottimizzare gli spazzi e scegliere sin da subito i colori che si desiderano. Una visita al Salone del Mobile di Firenze può dare utilissime idee per la realizzazione di spazi belli e funzionali nella propria casa.

Leggi tutto...

Valore catastale della casa: guida al calcolo!

Il valore catastale di un immobile ha notevole rilevanza sia nel caso di compravendita, sia ai fini della definizione dell’imponibile IMU. La Legge Finanziaria del 2006 ha stabilito che, nel caso di trasferimento di proprietà di immobili a uso abitativo e delle relative pertinenze si venga tassati in base al valore catastale, anziché al corrispettivo patteggiato tra le parti e iscritto nell’atto notarile.

Leggi tutto...

Perché acquistare o vendere casa con l’aiuto di un’agenzia immobiliare

 

Hai necessità di acquistare o vendere casa? Ti sei mai chiesto se è preferibile avvalersi della collaborazione di un’agenzia immobiliare e perché? Sintetizzare la fase di compravendita di un immobile come quel lasso di tempo che intercorre tra la pubblicazione di un annuncio, la trattativa tra le parti e la firma del contratto, è un ragionamento troppo semplicistico e spesso lontano dalla realtà delle cose.

Leggi tutto...

Mutui al 100%: tutto quello che c’è da sapere

Fino a qualche anno fa e più precisamente quando ancora non c’era stata la crisi del mercato delle compravendite in ambito immobiliare, il mutuo a copertura totale del valore dell'immobile, era facilmente offerto dagli istituti di credito.

Leggi tutto...

I vantaggi di scegliere una casa in legno

In molti paesi sviluppati, quali il Nord America, Giappone, l'Europa continentale e la Scandinavia, è molto sviluppata l'attenzione verso il benessere abitativo. Questo si traduce anche nella scelta dei materiali da costruzione delle abitazioni.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Subentro Telecom: le operazioni per cambiare operatore

Il servizio di subentro Telecom consente di modificare l'intestazione di una linea telefonica attiva nella medesima sede in cui è situato l'impianto, garantendo così la continuità nell'emissione delle fatture.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Offerte per le TV al led: tra poco la rivoluzione per la casa

Dopo quella del primo digitale terrestre, un'altra rivoluzione sta per interessare il mondo delle Tv, led e non solo: a partire dal 2020, infatti, il passaggio a frequenze televisive nuove darà il la a una nuova era nel mondo del digitale terrestre

Leggi tutto...

Leggi anche...

Bollettini postali online: ecco la procedura per pagare via web!

Siete stufi di fare la fila alla posta? Non avete tempo di passare all'ufficio più vicino per pagare le vostre bollette? Oppure semplicemente siete curiosi di affidarvi alle nuove tecnologie per facilitare ulteriormente la vostra giornata?

Leggi tutto...
Go to Top