Arredare usando la luce può essere un espediente veramente utilissimo per far diventare più bella e più accogliente la vostra casa. Infatti, oltre ai tappeti, i quadri, o i divani di design anche la luce ha una grande importanza in casa proprio perché, come gli specchi, sono ideali per far sembrare più ampio un ambiente che è, invece, piccolo. Quindi, se volete creare una casa davvero moderna, non potrete non prendere in considerazione un dettaglio fondamentale come questo e cimentarvi nel fantastico mondo del “light design”.

Innanzitutto, bisogna sapere che per raggiungere questo obiettivo non si può fare a meno delle illuminazioni con le lampade a LED perché garantiscono delle atmosfere davvero splendidi ed assicurano anche un risparmio energetico non indifferente. Grazie a questa tipologia di illuminazione, che si trova sia nel colore bianco caldo che bianco neutro, ma anche in molte altre sorprendenti sfumature, riuscirete a mettere in risalto delle aree della vostra casa ed anche alcuni particolari ed importanti angoli di una stanza. Il consiglio è, ovviamente, quello di affidarsi ad esperti del settore illuminazione; potreste ad esempio visitare il sito https://www.lampadarilucedesign.it/it per farvi un’idea di ciò che fa per voi e poi sbizzarrirvi con gli acquisti.

Da dove iniziare?

Dopo esservi fatti un po' di idee, la cosa migliore è quella di realizzare su carta il vostro progetto e i vostri desideri. Create questo progetto durante la ristrutturazione o la costruzione del vostro personale ambiente concentrandovi e soffermandovi sui punti dove vorreste predisporre gli impianti di illuminazione e installare le vostre lampade a Led. Tenete sempre bene a mente quali sono gli elementi per voi importanti e che vi piacerebbe far risaltare proprio grazie all’illuminazione. Se, per esempio desiderate porre l’accento sul vostro quadro preferito, dunque, lasciate che la luce sia rivolta proprio in quella direzione.

Per illuminare alcuni particolari ambienti, come per esempio la cucina, è decisamente una buona idea scegliere delle lampade luminose che siano capaci di mettere in risalto i tre punti fondamentali:

  • il piano di lavoro,
  • il tavolo da pranzo,
  • l’intera stanza in generale.

L’illuminazione, non deve comunque essere eccessiva; se pensate di aver illuminato troppe aree di una stanza, è meglio scegliere i punti luce più rilevanti e lasciare solamente quelli. In questo modo otterrete non solo un’illuminazione soffusa ma anche ben bilanciata e che abbia delle sorgenti luminose ben combinate fra di loro.

Cercate sempre di sfruttare le lampade per mettere in evidenza le zone particolari della casa, come possono essere le zone “dimenticate”: un sotto-rampa, ad esempio, potrebbe cambiare aspetto se lo metterete in risalto con delle belle lampade a led, magari posizionate sul pavimento.

Molto importante è anche la scelta del colore da utilizzare per l’illuminazione dei vostri punti focali. Se, infatti, optate per una luce gialla o rossa, ciò che volete mettere in evidenza vi restituirà le stesse sfumature di colore, invece, se scegliete una luce che tende al bianco, l’oggetto vi rimanderà dei colori più naturali. Dunque, non lasciate dunque niente al caso!

Nel momento in cui fate la scelta del punto da mettere in risalto, ricordatevi che illuminerete tutti i suoi pregi ma anche i difetti, quindi se optate per evidenziare una particolare parete, magari dalla superficie irregolare, sappiate che questa caratteristica verrà maggiormente evidenziata. Quindi, scegliete con attenzione quali punti volete illuminare.

Non sottovalutate la luce

In sostanza, non sottovalutate mai la luce dell’ambiente, che donerà un’illuminazione generale e sarà determinante per la realizzazione di un’atmosfera accogliente e familiare. Per la vostra stanza preferita, quella del relax, potreste creare un’atmosfera magica optando, ad esempio, per un impianto di lampade a led con regolazione dell’intensità della luce.

Detto ciò, ricordate che per avere un’atmosfera accogliente in tutta la casa, la luce rappresenta senza dubbio un elemento che non va sottovalutato e, la scelta del tipo di lampade, naturalmente, varierà in base alla stanza che dovrete arredare.





Potrebbe interessarti

Moduli contratti di locazione: tutte le novità!

Dal 1° luglio 2010 è stato realizzato il nuovo Modello 69, per la registrazione dei contratti di locazione e affitto e per i contratti di comodato.

Leggi tutto...

Cosa significa affitto a canone libero? Scopri le caratteristiche

Le locazioni a canone libero durano formalmente 4 anni, ma nella maggioranza dei casi, arrivano fino agli 8. In caso di mancanza di disdetta motivata da precise ragioni imposte dalla legge, il periodo di locazione è infatti automaticamente rinnovato, per la prima volta, di altri 4 anni.

Leggi tutto...

Affitto loft: una guida alla scelta sicura!

Quando si decide di prendere in affitto un loft, è necessario valutare in primi diversi fattori prima di scegliere quella giusta e adatta alle proprie esigenze. È importante tenere in considerazione in primis il budget che si potrebbe avere a disposizione.

Leggi tutto...

Tasse affitto: una guida per essere in regola!

In materia di locazioni sono davvero tantissime le cose da tenere in considerazione, soprattutto per non trovarsi a dover risolvere eventuali problemi futuri. La prima cosa da fare è sicuramente preoccuparsi di stipulare e, soprattutto, regolarizzare il contratto. La corretta registrazione del contratto d'affitto di qualunque natura è infatti una garanzia e una sicurezza per chi decide di prendere in affitto un immobile.

Leggi tutto...

Canoni di locazione, le tipologie e i costi

Il canone di locazione è l’aspetto principale a cui guardano gli inquilini che hanno intenzione di affittare un appartamento. Il costo molto alto degli ultimi tempi, soprattutto nelle grandi città, ha portato questo argomento in prima pagina e di stretta attualità, soprattutto in questo momento di congiuntura economica.

Leggi tutto...

I più condivisi

Crisi dei subprime: facciamo chiarezza

La crisi dei mutui subprime ha portato gravi conseguenze sull'economia mondiale. Nell'aprile 2009il Fondo Monetario Internazionale ha valutato in 4.100 miliardi di dollari Usa il totale delle perdite delle banche.

Leggi tutto...

Glossario mutui: i termini che devi conoscere

 

Di seguito i termini che tutti coloro i quali si impegnano in un mutuo dovrebbero conoscere:

Leggi tutto...

Salone del Mobile di Parma: informazioni e contatti

Per riuscire a trovare l’arredamento giusto, prima di recarsi presso un negozio o centro commerciale, è possibile visitare il Salone del Mobile di Parma o uno dei grandi Saloni del Mobile in Italia che offrono un'amplissima panoramica sulle nuove tendenze e che offrono soluzioni alla portata delle tasche di chiunque.

Leggi tutto...

Surrogazione mutuo: caratteristiche, vantaggi e svantaggi

La surrogazione del mutuo (o portabilità) consente al debitore di sostituire il creditore iniziale, senza necessità di consenso di quest’ultimo, previo il pagamento del debito (art. 1202 codice civile).

Leggi tutto...

Facciamo chiarezza sull’immobile strumentale

Gli immobili strumentali rappresentano una particolare tipologia di bene. In pratica si distinguono in quanto vengono comprati dalle aziende per esercitare le proprie attività. Sottolineiamo il fatto che esistono:

Leggi tutto...

Leggi anche...

Cos’è l’Ipoteca, e come si estingue?

L'ipoteca è un diritto concesso al creditore di un debito, di solito una banca, come garanzia di rimborso del finanziamento. Questa “assicurazione” viene esplicitata dalla possibilità di espropriare il debitore del bene sul quale è iscritto appunto l'ipoteca. Generalmente, si tratta di una casa di cui si è proprietario.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Impianto termico: come funziona?

Un impianto termico è un sistema con il quale si regola la temperatura interna agli ambienti domestici. L’impianto termico comprende la componente destinata a fornire le calorie occorrenti nel periodo invernale, sia la potenza frigorifera necessaria nel periodo estivo. L'apporto si differenzia sia per le modalità di generazione, sia per il sistema di vettoriamento. In un impianto termico possono essere adoperate caldaie, resistenze elettriche e pompe di calore mentre per la generazione di frigorie possono essere utilizzati gruppi frigoriferi, pompe di calore e pozzi geotermici.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Pagamento bollette: cosa succede dopo la scadenza?

Entro quanto bisogna pagare le bollette? Chiaramente, il pagamento delle bollette deve avvenire entro la data di scadenza riportata sulle stesse, saldando completamente l’importo, altrimenti saranno considerate insolute a tutti gli effetti.

Leggi tutto...
Go to Top