Ecco l’elettrodomestico irrinunciabile in cucina, ideale sia per le famiglie più numerose ma anche per i single. Si tratta dell’alleato indispensabile che è diventato, ormai, figura integrante dell’arredamento in ogni casa. Scegliere la migliore lavastoviglie, quella che corrisponde alla perfezione alle nostre esigenze, quindi, è veramente importante. Sul mercato, esiste una enorme varietà di lavastoviglie che si possono suddividere in base alla tipologia, alle dotazioni, alla capienza, ai programmi e al consumo energetico.

Vi indichiamo, perciò, come fare una scelta consapevole e comprare la migliore lavastoviglie che c’è!

Quali sono le tipologie

Come per molti altri elettrodomestici, ci sono in commercio sia lavastoviglie da incasso che a libera installazione; una delle prime qualità da considerare quando dobbiamo scegliere la migliore lavastoviglie per noi, riguarda lo spazio a disposizione e le esigenze del nucleo familiare. Vediamo meglio qual è la differenza fra le due diverse tipologie e qual è la migliore lavastoviglie per la nostra famiglia.

Modelli da incasso

migliore lavastoviglie

Una lavastoviglie da incasso misura 60cm x 60cm circa, ovvero come quelle a libera installazione. La differenza è che la prima viene inserita all’interno di un mobile in armonia con il resto dell’arredamento in cucina.

Se state acquistando la vostra prima lavastoviglie, optando per una da incasso, potreste trovarvi ad apportare modifiche alla cucina esistente; nel caso in cui dovete solamente sostituirla, i mobilifici, si solito, prevedono nicchie con dimensioni standard e tutti i modelli ad incasso hanno gli stessi volumi di ingombro.

Modelli a libera installazione

I modelli a libera installazione, diversamente da quelle viste precedentemente sono rifinite in ogni particolare perché saranno a vista. Se questa è la migliore lavastoviglie per voi, sappiate che, queste, cambiano leggermente le misure per via del coperchio che fa arrivare l’altezza anche a 85 cm. I colori più adottati sono bianco e inox.

Essendo a libera installazione, ovviamente, esistono diverse misure per soddisfare ogni esigenza di spazio e di lavaggio: ci sono i modelli compatti, larghi 45 cm e quelli da tavolo, per un numero molto limitato di coperti.

Valutate la capienza

migliore lavastoviglie

Quando si sceglie una lavastoviglie si deve valutare la sua capacità, essa, deve essere in linea con le necessità della famiglia o con la frequenza con la quale si utilizzerà. Fra i modelli presenti sul mercato vi sono quelli più capienti, che possono ospitare una media di 12 o 13 coperti e possono arrivare anche fino a 15 coperti; e quelli meno capienti che si limitano ad 8-10 coperti che risultano essere, comunque, la migliore lavastoviglie per i single e le coppie senza figli.

Programmi e funzioni per una migliore lavastoviglie

Questi elettrodomestici offrono vari programmi per il lavaggio; quelli più utilizzati, però, sono generalmente, quello "principale", spesso chiamato “quotidiano”, che pulisce ad una temperatura fra 60° e 70° C; e il programma Eco, che pulisce a 50° C e viene utilizzato se si desidera ridurre i consumi.

Per le dotazioni, invece, tanti venditori vantano numerose funzioni incluse sulle lavastoviglie ma, quelle veramente utili, sono poche. Per avere la migliore lavastoviglie sul mercato bastano:

  • Le spie luminose che in un modello a incasso ci può aiutare a ricordare le operazioni di manutenzione oppure mostrare il tempo del ciclo di lavaggio. La più utile segnala quando si deve aggiungere il sale;
  • La partenza differita: oramai quasi tutte presentano la possibilità di poter programmare l’ora in cui far partire il ciclo;
  • La regolazione del cestello è una caratteristica utile per adattare gli spazi interni della lavastoviglie alle proprie esigenze;
  • Il blocco di sicurezza dell’acqua che in caso di malfunzionamento vi eviterà di allagare la cucina.

Di seguito una selezione di prodotti che ci sentiamo di consigliarti

Compra su Amazon

Beko DFN05311W lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+

Prezzo su Amazon.it: €239,00
Compra su Amazon

CANDY Lavastoviglie da Incasso CDI 1L38-02 a Scomparsa Totale Classe A+ Capacità 13 Coperti

Prezzo su Amazon.it: €261,85
Compra su Amazon

Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+

Prezzo su Amazon.it: €311,38

Si, ma quanto consuma?

migliore lavastoviglie

Quando si valuta di acquistare questo elettrodomestico e si vuole la migliore lavastoviglie anche in fatto di consumi energetici, vi consigliamo di rispettare la normativa UE corrente che prevede una classe energetica che rientri nelle nuove etichette 2020 con la scala A-G. Il consumo energetico di un elettrodomestico è una voce molto importante perché un consumo più contenuto, oltre a permettere un risparmio economico sulla bolletta, consente di ridurre l’impatto ambientale personale.




Potrebbe interessarti

Contratto di affitto con cedolare secca: tutte le caratteristiche

La locazione di un immobile, ma anche di una semplice stanza, soprattutto se si tratta di studenti, necessita sempre e obbligatoriamente della regolare registrazione di un contratto. Nel caso di affitti a studenti questo spesso non accade; ogni anno infatti sono numerosi i ragazzi che pagano l'affitto del proprio posto letto in nero.

Come funziona la locazione abitativa agevolata

Il contratto di locazione abitativa agevolata, detto anche affitto a canone concordato, è una tipologia di locazione introdotta a fine anni ’90 con la legge del 9 dicembre 1998, n. 431. La possibilità di stipulare un contratto di locazione abitativa agevolata è riservata alle abitazioni presenti in comuni ad alta densità abitativa che abbiano stipulato una convenzione con le associazioni di categoria.

Il modulo del contratto di locazione: ecco tutte le novità!

Il modulo del contratto di locazione

Dal 1° luglio 2010 è stato realizzato il nuovo Modello 69, per la registrazione dei contratti di locazione e affitto e per i contratti di comodato.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Vendita della prima casa: tutto quello che devi sapere a riguardo

vendita prima casa

Cosa succede al momento della vendita della prima casa? Si tratta di un passaggio molto importante e burocraticamente significativo: le insidie in casi del genere si nascondono dietro ogni cavillo contrattuale, e bisogna conoscere tutte le norme e i fattori che entrano in campo al momento della vendita della prima casa.

Contratti di locazione commerciale

bioedilizia

Di seguito un approfondimento su un tema di uso comune: il contratto di locazione ad uso commerciale. Durata, comunicazioni e documenti vari. Spiegheremo tutto nell'articolo di oggi. Voi non dimenticate di farci sapere che ne pensate commentando il nostro scritto tramite l'apposito spazio alla fine del testo.

Plusvalenza nella vendita di un immobile: ecco la nostra guida

Plusvalenza nella vendita di un immobile

Nel caso di vendita di un immobile (appartamento, terreno), per plusvalenza si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo. Ai fini fiscali, questo aumento di valore è indice di una maggiore capacità contributiva ed è tassato attraverso imposte dirette. A differenza di altri redditi da capitale, non vengono calcolati sulla base imponibile dell'IRPEF.

Leggi anche...

Onorario del notaio: a quanto ammonta?

 

Al momento del rogito notarile si versano, oltre alle imposte di registro ipotecarie catastali o IVA, anche l'onorario del notaio e le spese sostenute dallo stesso per conto del cliente.

Leggi anche...

Sorgenia, le proposte Green da tenere d'occhio

renewable.jpg

In uno dei periodi più critici per il nostro pianeta, Sorgenia trova l'equilibrio fra sostenibilità e consumi, rivolgendo le sue proposte green a tutti i consumatori. Le offerte luce di Sorgenia sono molto semplici e si sviluppano nel costante tentativo di venire incontro alle esigenze di tutti. La differenza principale dell'azienda è sicuramente quella di prendere molto seriamente le leggi attuate recentemente in merito alla riduzione di consumi e generale aumento della sostenibilità.

Go to Top