Un operazione che spesso ci si ritrova da fare a casa è quella di montare i bastoni delle tende; per applicarli al meglio è necessario però sapere come fare ed avere a disposizione l'attrezzatura adatta.

Gli utensili necessari a installare i bastoni per le tende sono: trapano; cacciavite; livella a bolla; tasselli e viti adatte; metro; matita e righello, per segnare le misure; seghe utili a tagliare legno e metallo.

Elementi e attrezzi necessari a montare i bastoni delle tende

Per montare i bastoni delle tende è fondamentale in primis scegliere e acquistare i giusti pezzi, ovvero::

  • il bastone stesso, per porte o decorativo come quello rotondo;
  • binari vari;
  • bacchette per le tendine a vetro;
  • due o più mensole;
  • anelli;
  • terminali decorativi.

 

I bastoni più comuni sono di due tipologie: quelli fissi e quelli scorrevoli.
La differenza è sia estetica che pratica. Nei primi, la terra scorre tramite gli anelli coi quali è attaccata: il bastone è molto visibile e, pertanto, dovrebbe essere scelto pensando anche all'estetica. Il secondo, invece, è quasi completamente coperto dalla tenda: questa scorre sui dei binari capaci di rendere il movimento molto fluido.

Per scegliere bisogna, ovviamente, rifarsi allo stile dell'intera stanza. Nelle stanze ispirate ad uno stile più antico, il bastone fisso va benissimo: magari in ottone o con belle decorazioni a segnarne la fine; mentre, nelle case più moderne, quelli scorrevoli sono la soluzione ottimale visto che riflettono l'anelino all'efficienza tipica del design moderno.

Prendere le misure

Per montare i bastoni delle tende, è necessario prendere accuratamente le misure, soprattutto tenendo conto della distanza dal muro e dal soffitto.
Successivamente si deve effettuare la posa, con procedimenti diversi se essa viene eseguita tra due muri, al muro o sul soffitto; potrebbe inoltre essere necessario un accorciamento del bastone per adattarlo alle giuste misure che servono.

In ogni caso è fondamentale calcolare dei centimetri di distanza fra il bastone e le pareti. Devono infatti intercorrere almeno 10 cm fra loro. Lo stesso dicasi nella situazione in cui il bastone viene messo sotto il tetto: l'arredo e le pareti devono respirare, sia per una questione di praticità – così si evitano incastri – sia estetica – per evitare che la tenda sembri “incollata” al muro.
Si devono inoltre calcolare altre dimensioni, ovvero quelle della tenda stessa. Valutate bene l'altezza della stoffa – in caso, potete accorciarla voi stessi – ma anche la larghezza di questa come anche della finestra. Il bastone dovrebbe sporgere di almeno 20 cm da un lato e dall'altro.

La prima difficoltà sopraggiunge nel momento in cui si devono fissare i punti in cui attaccare il bastone. È possibile affidarsi al calcolo in centimetri oppure a strumenti ad hoc tipo la livella a bolla. Una volta individuati i punti, bisogna utilizzare il trapano manovrandolo nella maniera più dritta possibile. Installate poi il bastone facendo attenzione ad inserire tutte le viti per bene.

Pietro Calafiore





Potrebbe interessarti

Self Storage a Bologna e in Emilia Romagna

Il termine self-storage significa “deposito personale” ed indica la possibilità di affittare uno spazio, presso dei magazzini, ed utilizzarlo per depositare i propri beni.

Leggi tutto...

Fideiussione per affitto: garanzia di pagamento

Recentemente la fideiussione personale ha soppiantato quasi completamente le vecchie cauzioni che i padroni di casa chiedevano per l’affitto degli appartamenti o dei locali commerciali.

Leggi tutto...

Deposito cauzionale affitto

Il deposito cauzionale (o cauzione) viene richiesto dal proprietario che affitta all'inquilino come garanzia per le obbligazioni assunte all'interno del contratto di locazione; esso nello specifico assicura il pagamento dei canoni e la buona conservazione dei locali. Rientra dunque nelle dinamiche dei diritti e dei doveri dell'inquilino e del proprietario.

Leggi tutto...

Locazione uso foresteria: scopriamo i vantaggi

 

Con il contratto di locazione ad uso foresteria una società per capitali prende in affitto un’abitazione ad uso dei suoi dipendenti.

Leggi tutto...

Self Storage a Milano (e in Lombardia): quali contattare?

In questo modo, il servizio di self storage di Milano e della Lombardia viene incontro alle esigenze individuali o delle aziende, fungendo da deposito extra per gli eccessi di materiale o di archivio.

Leggi tutto...

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Crisi dei subprime: facciamo chiarezza

La crisi dei mutui subprime ha portato gravi conseguenze sull'economia mondiale. Nell'aprile 2009il Fondo Monetario Internazionale ha valutato in 4.100 miliardi di dollari Usa il totale delle perdite delle banche.

Leggi tutto...

Costo di una casa prefabbricata: conviene la scelta ecologica?

Ci sono diverse modalità di costruzione e realizzazione di un'abitazione, che variano in base ai materiali utilizzati, al luogo in cui nascerà la stessa, alle modalità di messa in opera e alla tipologia di struttura dell'edificio. Si parla infatti spesso di appartamenti in condominio, case a schiera, ville singole ecc.

Leggi tutto...

Tutti i vantaggi del comprare nuovo

L’acquisto di un immobile comporta tanti dubbi e numerose valutazioni: qual è l’immobile che fa per me? Meglio in centro oppure fuori città? Meglio un immobile nuovo o uno più datato? Insomma, le domande sono tantissime e molte risposte dipendono dalle proprie personali esigenze e da gusti e desideri personali.

Leggi tutto...

Plusvalenza terreni agricoli, come effettuare il calcolo?

terreni agricoli sono considerati beni immobili, così come i terreni edificabili e gli appartamenti. Per plusvalenza si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo.

Leggi tutto...

Plusvalenza nella vendita della prima casa: info e dettagli

Nel caso di acquisto della prima casa, è prevista una serie di agevolazioni: l’imposta di registro è al 3% del valore; l’imposta ipotecaria corrisponde a 168,00 €; anche l’imposta catastale corrisponde a 168,00 €. Nel caso di vendita della prima casa, così come avviene per tutti gli immobili, per plusvalenza della prima casa si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Cos’è il diritto reale di abitazione?

Cerchiamo di fare chiarezza su alcuni termini che affollano le nostre menti (in materia di locazione). Cominciamo con il definire i diritti reali. Il diritto reale è un diritto che ha per oggetto un oggetto.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Bolletta di acconto e bolletta di conguaglio (non solo Enel): cosa cambia?

L'emissione delle fatture della luce avviene solitamente con periodicità bimestrale per i clienti domestici e per i non domestici alimentati in bassa tensione con potenza impegnata non superiore a 30 kw. Il cliente domestico dovrebbe pertanto ricevere in un anno circa 6 bollette di cui una di conguaglio.

Leggi tutto...
Go to Top