Il bollettino MAV è l’acronimo di Pagamento Mediante Avviso. Il Mav è un bollettino il cui pagamento segue una procedura interbancaria standard. I soggetti che emettono bollettini MAV di solito devono incassare delle quote frazionarie. Ad esempio il bollettino MAV è emesso dagli enti pubblici per incassare tasse scolastiche o universitarie oppure dai condomini per il pagamento delle quote condominiali. Ultimamente anche le società finanziarie che gestiscono il credito al consumo utilizzano i bollettini MAV.

Cosa si paga con il bollettino MAV?

In linea generale il bollettino MAV consente il pagamento di:

  • tasse e imposte,
  • contributi ad enti pensionistici,
  • rate di mutui e finanziamenti,
  • rate del condominio.

Quali informazioni e dati sono riportati?

Il bollettino MAV è prestampato e contiene:

  • nome e cognome di chi deve pagare,
  • l’importo da versare,
  • causale del pagamento,
  • la scadenza entro cui effettuare il pagamento.

Appare anche un codice di 17 cifre. Tale numero indica in modo univoco il bollettino e si trova sui bollettini cartacei.

Pagamento del Bollettino MAV

Il bollettino MAV può essere pagato presso gli uffici postali, con un addebito di circa 1 euro di commissione, oppure presso qualsiasi sportello bancario, spesso senza alcun addebito.

In banca può essere pagato anche presso gli sportelli bancomat e attraverso il servizio online banking degli istituti di credito predisposti, così come accade per il pagamento di diversi bollettini postali online.

bollettino mav

E’importante sapere che alcune Università italiane non spediscono più questo genere di bollettini presso il domicilio dello studente, per ricevere il pagamento della tasse scolastiche universitarie, ma l’interessato deve provvedere autonomamente alla stampa dello stesso tramite il sito dell’istituto che frequenta e pagarlo entro la data di scadenza. E’consigliabile conservare con cura la ricevuta dell’effettivo pagamento, per dimostrare, se richiesto all’ente che lo ha emesso, l’avvenuto versamento della somma indicata. Nel caso in cui il pagamento sia avvenuto tramite un istituto bancario, il cassiere restituisce all’interessato, il bollettino timbrato, nel caso invece in cui sia effettuato tramite lo sportello Bancomat, è importante conservare lo scontrino che attesta l’avvenuto versamento e che viene rilasciato dal Bancomat al termine dell’operazione. Infine se il bollettino è stato pagato online è necessario stampare la ricevuta.

Elenco MAV

bollette

Com’è già stato detto in precedenza il bollettino MAV è generalmente usato da grandi organizzazioni, come enti pubblici ma anche amministratori di condominio, per ricevere il pagamento di determinate somme. Di seguito è presente un elenco, comprensivo dei codici d’identificazione, di alcuni degli istituti che emettono il bollettino MAV e che possono essere pagati tramite il circuito postale online.

  • Acquedotto Pugliese S.P.A, numero conto 16240731.
  • Agea-Tesor.Istituto Centrale Banche Popolari Italiane- Funzionamento, numero conto 52109360.
  • Banca di Credito Cooperativo Alpi Marittime, numero conto 21544135.
  • Banca Carime S.P.A., nuemro conto 53594792.
  • Cassa di Risparmio Tortona S.P.A., numero conto 12861159.
  • Banca di Credito Cooperativo Roma Nuova Era, Comune di Monterotondo, numero conto 82719824.
  • Banca di Credito Cooperativo Roma Nuova Era, Comune di Palombara Sabina, numero conto 82719923.
  • Banca delle Marche, numero conto 11906625.
  • Banca di Bientina Credito Cooperativo S.C.A.R.L. Incassi MAV, numero conto 58250713.
  • Banca Intesa S.P.A-Comit-Centro Amministrativo Elettronico-MAV, numero conto 13839436.
  • Banca Monte dei Paschi di Siena S.P.A Servizio incassi diversi, numero conto 12915534.
  • Banca Popolare del Lazio Incassi MAV, numero conto 81448813.
  • Banca Popolare Commercio e Industria S.P.A. MAV, numero conto 13771464.

E’importante sapere che il pagamento del bollettino MAV attraverso il circuito postale online può avvenire utilizzando il conto Bancoposta, carta di credito o Postepay e conto Bancoposta Click.




Potrebbe interessarti

Contratto di sublocazione: scopri caratteristiche, norme e rapporti

 Immagine per contratto di sublocazione

Quando l'affittuario deve lasciare l’appartamento locato per un certo periodo può affittarlo a terzi per coprire le spese, senza però avere l’intenzione di disdire il contratto principale. Il conduttore può quindi sottoscrivere un contratto di sublocazione.

Agevolazioni fiscali per il canone concordato: guida ai vantaggi fiscali

Agevolazioni fiscali per il canone concordato

Nel diritto commerciale definiamo col termine di locazione un particolare contratto in cui uno dei soggetti, detto locatore, si impegna a far usare al soggetto locatario un determinato bene, per un periodo determinato, riscuotendo in cambio un corrispettivo detto canone.

Le agenzie immobiliari di Padova: trova le più affidabili!

Le agenzie immobiliari si rivelano fondamentali quando si cerca casa in una città come Padova, dove gli annunci di vendita e affitto sembrano moltiplicarsi a vista d’occhio; vedremo, nell’articolo che segue, quale sia il ruolo degli operatori in questo campo e dove contattare le agenzie più rinomate per la loro affidabilità.

 

I più condivisi

Plusvalenza terreni agricoli, come effettuare il calcolo?

terreni agricoli sono considerati beni immobili, così come i terreni edificabili e gli appartamenti. Per plusvalenza si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo.

Dove richiedere la visura catastale?

La visura catastale è un documento importante per la compravendita di un bene immobiliare o di un terreno che si trovi in Italia; è infatti rilasciata dall'Agenzia del Territorio, cioè dal Catasto.

Analisi dei mercati finanziari per la scelta del mutuo

Le statistiche rivelano che gli italiani che acquistano una casa ricorrono – nell’80% dei casi – al mutuo.  Quando si decide di comprare casa affidandosi alla possibilità di accendere un mutuo si commette spesso l’errore di sottovalutare la propria capacità di mutuo-acquisto vale a dire l’importo massimo che una banca è disposta ad erogare in base alle garanzie e condizioni del richiedente.

Leggi anche...

Comproprietà: cosa avviene se c'è la comunione di proprietari

L'acquisto di una casa o l'affitto di un appartamento o di una stanza, comportano sempre delle pratiche legali da svolgere e dei contratti da firmare.

Leggi anche...

Domiciliazione bancaria delle bollette: quel che c'è da sapere

domiciliazione bancaria

La Domiciliazione Bancaria, nota anche come Domiciliazione Bollette, Domiciliazione Utenze o come Domiciliazione Bancaria dei Pagamenti, è uno strumento molto utile che le banche mettono a disposizione dei clienti per “automatizzare” il pagamento delle utenze domestiche.

Go to Top