Il bollettino MAV che significa Pagamento Mediante Avviso. Il Mav rappresenta un bollettino il cui versamento segue una procedura interbancaria standardizzata. Chi emette bollettini MAV, solitamente deve incassare delle cifre frazionarie. Per fare un il bollettino MAV è usato dagli enti pubblici per ricevere i pagamenti delle tasse scolastiche oppure lo usano i condomini per il versamento delle quote condominiali

Cosa e come si paga il bollettino MAV?

In linea generale il bollettino MAV consente il pagamento di: tasse e imposte, contributi ad enti pensionistici, rate di mutui e finanziamenti, rate del condominio.

Il bollettino MAV è prestampato e contiene: nome e cognome di chi deve pagare, l’importo da versare, causale del pagamento, la scadenza entro cui effettuare il pagamento.

Il bollettino MAV si paga all'ufficio postale e il suo costo di commissione è di 1 euro, oppure si può pagare presso qualsiasi sportello bancario, spesso senza alcun addebito.

In banca può essere pagato anche presso gli sportelli bancomat e attraverso il servizio online banking degli istituti di credito predisposti, così come accade per il pagamento di diversi bollettini postali online.

È importante sapere che alcune Università italiane non spediscono più il bollettino MAV presso il domicilio dello studente, per ricevere il pagamento delle tasse scolastiche universitarie, ma l’interessato deve provvedere autonomamente alla stampa dello stesso tramite il sito dell’istituto che frequenta e pagarlo entro la data di scadenza. È consigliabile conservare con cura la ricevuta dell’effettivo pagamento, per dimostrare, se richiesto all’ente che lo ha emesso, l’avvenuto versamento della somma indicata. Nel caso in cui il pagamento sia avvenuto tramite un istituto bancario, il cassiere restituisce all’interessato, il bollettino timbrato, nel caso invece in cui sia effettuato tramite lo sportello Bancomat, è importante conservare lo scontrino che attesta l’avvenuto versamento e che viene rilasciato dal Bancomat al termine dell’operazione. Infine se il bollettino è stato pagato online è necessario stampare la ricevuta.

Elenco MAV

Com’è già stato detto in precedenza il bollettino MAV è generalmente usato da grandi organizzazioni, come enti pubblici ma anche amministratori di condominio, per ricevere il pagamento di determinate somme. Di seguito è presente un elenco, comprensivo dei codici d’identificazione, di alcuni degli istituti che emettono il bollettino MAV e che possono essere pagati tramite il circuito postale online.

bollettino mav

  • Acquedotto Pugliese S.P.A, numero conto 16240731.
  • Agea-Tesor.Istituto Centrale Banche Popolari Italiane- Funzionamento, numero conto 52109360.
  • Banca di Credito Cooperativo Alpi Marittime, numero conto 21544135.
  • Banca Carime S.P.A., numero conto 53594792.
  • Cassa di Risparmio Tortona S.P.A., numero conto 12861159.
  • Banca di Credito Cooperativo Roma Nuova Era, Comune di Monterotondo, numero conto 82719824.
  • Banca di Credito Cooperativo Roma Nuova Era, Comune di Palombara Sabina, numero conto 82719923.
  • Banca delle Marche, numero conto 11906625.
  • Banca di Bientina Credito Cooperativo S.C.A.R.L. Incassi MAV, numero conto 58250713.
  • Banca Intesa S.P.A-Comit-Centro Amministrativo Elettronico-MAV, numero conto 13839436.
  • Banca Monte dei Paschi di Siena S.P.A Servizio incassi diversi, numero conto 12915534.
  • Banca Popolare del Lazio Incassi MAV, numero conto 81448813.
  • Banca Popolare Commercio e Industria S.P.A. MAV, numero conto 13771464.

E’ importante sapere che il pagamento del bollettino MAV attraverso il circuito postale online può avvenire utilizzando il conto Bancoposta, carta di credito o Postepay e conto Bancoposta Click.

Pagamento del MAV online

bollette

Per effettuare il pagamento del bollettino MAV online è sufficiente visitare la sezione “pagamenti” dei siti che prevedono la funzione (Poste, banche, Agenzia delle Entrate) e compilare gli appositi campi, inserendo il codice a 17 cifre identificativo stampato sul bollettino, specificando l’importo da versare. Alcuni servizi online richiedono anche l’e-mail di chi effettua l’operazione di pagamento per l’invio della ricevuta che, altrimenti, può essere stampata o scaricata al termine dell’operazione.

Il pagamento online del bollettino MAV si può effettuare anche tramite Internet banking, ovvero attraverso il circuito bancario. L’operazione è facile e veloce, ma comporta il pagamento di una commissione il cui importo varia dall’istituto presso cui si effettua il versamento.

Per pagare occorre andare sul sito dell’istituto di credito presso cui è attivato il proprio account di conto correntebancario o postale – ed accedere alla sezione dei pagamenti. Si inseriscono le proprie credenziali di accesso, seguire le istruzioni a schermo e compilare il modulo inserendo i dati richiesti (importo e codice a 17 cifre). Confermare il pagamento con l’inserimento del PIN e password dell’account per l’autorizzazione al versamento. La ricevuta del pagamento del Bollettino MAV può essere scaricata o stampata in un secondo momento.

Autore: Enrico Mainero
Immagine di Enrico Mainero

Dal 2011 Direttore Responsabile e Amministratore unico per ElaMedia Group SRLS. Mi dedico prevalentemente all'analisi dei siti web e alla loro ottimizzazione SEO, con particolare attenzione allo studio della semantica e al loro posizionamento organico sui motori di ricerca. Sono il principale curatore dei contenuti di questo Blog (assieme alla Redazione di ElaMedia).

Potrebbe interessarti

Detrazione sull'affitto: soggetti beneficiari e requisiti

Ci sono alcune categorie di lavoratori e di studenti che hanno diritto a ricevere alcuni benefici dall'Irpef, ovvero alcune detrazioni legate ai contratti d'affitto da scalare sul modello 730 della dichiarazione dei redditi. 

I più condivisi

Plusvalenza prima casa: info e dettagli della compravendita

Plusvalenza prima casa

Nel caso di acquisto della prima casa, è prevista una serie di agevolazioni: l’imposta di registro è al 3% del valore; l’imposta ipotecaria corrisponde a 168,00 €; anche l’imposta catastale corrisponde a 168,00 €. Nel caso di vendita della prima casa, così come avviene per tutti gli immobili, per plusvalenza della prima casa si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo.

Go to Top