Se stai cambiando abitazione oppure hai bisogno di arredare casa nuovamente, l’articolo che pubblichiamo oggi farà davvero al caso vostro. Riportiamo di seguito una lista di alcuni dei migliori negozi di arredamento e mobili a Napoli, in questi punti vendita potrete trovare assistenza alla scelta e una vasta gamma di prodotti e servizi per ogni esigenza e ambiente: dalla cucina alla zona giorno, divani, letti per la zona notte e complementi d'arredo classici o di design.

Mobili e Arredo a Napoli

De Riso Group
Una delle realtà più interessanti nel panorama immobiliare partenopeo. Qui troverai un vasto assortimento di mobili di tutti i tipi. Visita la sede e rimarrai stupito.

80146 (NA)

135/d, v. Reggia Portici

tel: 081 5592201

fax:081 5590343

Partenufficio sas

Se avete bisogno di una camera da letto o di una cucina questo negozio di mobili napoletano fa davvero al caso vostro. Visitate la sede e sarete accolti con una professionalità non indifferente.

80146 (NA)

43, v. Ponte Francesi

tel: 081 7520202

fax:081 5591940

Arredamenti Valentina Galotti

Alto arredamento a prezzi vantaggiosi. Probabilmente è questo il segreto del successo di questo negozio. Da anni propone mobili di qualità a buon mercato, un riferimento per il pubblico partenopeo.

80128 (NA)

16, v. Verrotti

tel: 081 5789150

Cidieli Draminox srl

Uno dei negozi di mobili più rinomati di Napoli. La città partenopea mette a disposizione una serie di possibilità, sotto questo punto di vista, non indifferenti.

80126 (NA)

27/31, v. Piave

tel: 081 643903

fax:081 646944

Kng srl
Arredare un nuovo appartamento è sempre una gioia. La famiglia che si unisce nell’acquisto di mobili particolari e adatti alle esigenze di ognuno. Sta proprio in questo la forza di questo negozio di forniture per la casa.

80100 (NA)

32, v. Nuova Campo

tel: 081 7511272

p>fax:081 7511272

BI.AN.CO. snc

Dai uno sguardo anche tu alle proposte di questo negozio per l'arredamento. Scopri se sei più per la classicità o la modernità. Mobili di qualità a buon mercato.

80137 (NA)

188, v. Foria

tel: 081 2508272, 081 440502

fax:081 5848666

Mobili classici o moderni?

Se non avete delle idee su come arredare casa a Napoli, può sorgere il dubbio tra lo scegliere uno stile classico o uno moderno. La scelta dello stile dei mobili è, infatti, importante per dare una direzione al nostro arredamento. Possiamo scegliere di arredare tutto l’appartamento con mobili classici o solo con mobili moderni, oppure possiamo azzardarci mescolando i due stili. Questa scelta non è impossibile da realizzare e nello stesso tempo non è facile scegliere i giusti pezzi da abbinare. Per questo, un negozio di mobili e arredamento può aiutarci nella scelta grazie alla presenza, in genere, di un arredatore d’interni.

I mobili classici sono considerati i migliori poiché sono realizzati con legni e materiali pregiati che ne arricchiscono la qualità. Questi mobili sono particolari grazie alle rifiniture elaborate e ai dettagli che ne garantiscono l’unicità. Inoltre, si presentano molto bene e trasmettono solidità rendendoli indistruttibili nel tempo. Un’altra caratteristica dei mobili classici è la loro eleganza e raffinatezza, poichè sono di ottima qualità e lavorati a mano. Si può scegliere tra due tipologie di stile, quello inglese o Vittoriano, e quello francese o Luigi XVI.
Tutt’altra cosa sono i mobili antichi che hanno un valore e un costo molto elevato, per questo sono sostituiti molto bene da quei mobili classici di cui abbiamo già parlato.

I mobili moderni partenopei, invece, sono costruiti soprattutto con altri materiali che imitano il vero legno, in alluminio o laminato. Presentano alcuni svantaggi come la minor durata nel tempo e la diminuzione di valore estetico in quanto dopo qualche anno dall’acquisto passano di moda. Non per questo, scegliere un’arredamento moderno, giovane e fresco sia una cosa negativa. In ogni caso, se non si è vincolati dal tipo di abitazione in cui verranno collocati i mobili, la scelta di uno stile piuttosto che l’altro dipende dai gusti personali.

Mescolare gli stili

Una tendenza attuale è di mescolare i due stili, classico e moderno. Nel prendere questa decisione bisogna fare attenzione a non creare un’accozzaglia di mobili e oggetti totalmente diversi. In generale, ci deve essere uno stile predominante che viene contaminato da qualche pezzo dello stile opposto.
Ad esempio, se l’arredamento è moderno, inserire un complemento di stile classico o antico darà all’ambiente un’apparenza diversa, più elegante. Se l’arredamento è classico, invece, si può scegliere di abbinare uno oggetto molto moderno ma di piccole dimensioni.





Potrebbe interessarti

Mutuo affitto: scopri tutte le caratteristiche

Il cosiddetto "mutuo affitto" è una formula nata in tempi recenti con la quale gli istituti di credito vengono incontro alle esigenze di quanti abbiano bisogno di un prestito ma che non possano permettersi di pagare interessi troppo alti.

Leggi tutto...

Moduli contratti di locazione: tutte le novità!

Dal 1° luglio 2010 è stato realizzato il nuovo Modello 69, per la registrazione dei contratti di locazione e affitto e per i contratti di comodato.

Leggi tutto...

Contratto di affitto con cedolare secca: tutte le caratteristiche

La locazione di un immobile, ma anche di una semplice stanza, soprattutto se si tratta di studenti, necessita sempre e obbligatoriamente della regolare registrazione di un contratto. Nel caso di affitti a studenti questo spesso non accade; ogni anno infatti sono numerosi i ragazzi che pagano l'affitto del proprio posto letto in nero.

Leggi tutto...

La disdetta dell'affitto: conosci tempistiche e procedure?

Se si dispone di contratto con Equo canone, non è possibile disdettarlo per i primi 4 anni, neppure nel caso in cui il proprietario abbia la necessità di riavere l'immobile per adibirlo come propria abitazione.

Leggi tutto...

Morosità del canone di affitto

Nei casi di protratto mancato pagamento del canone di affitto e/o delle quote condominiali, il proprietario può effettuare lo sfratto per morosità.

Leggi tutto...

I più condivisi

Salone del Mobile di Firenze: informazioni sull'evento

Scegliere l'arredamento per la vostra nuova casa non è sempre una cosa semplice e veloce. È infatti necessario valutare diversi fattori, ottimizzare gli spazzi e scegliere sin da subito i colori che si desiderano. Una visita al Salone del Mobile di Firenze può dare utilissime idee per la realizzazione di spazi belli e funzionali nella propria casa.

Leggi tutto...

Salone del Mobile di Parma: informazioni e contatti

Per riuscire a trovare l’arredamento giusto, prima di recarsi presso un negozio o centro commerciale, è possibile visitare il Salone del Mobile di Parma o uno dei grandi Saloni del Mobile in Italia che offrono un'amplissima panoramica sulle nuove tendenze e che offrono soluzioni alla portata delle tasche di chiunque.

Leggi tutto...

Calcola il mutuo online: conosci questi strumenti?

Sono disponibili molti siti e portali che mettono a disposizione la funzione "Calcola il Mutuo online": si tratta di software che prendono in considerazione tutti i parametri necessari per dare una stima (o previsione) dell'importo della rata mensile del piano d'ammortamento.

Leggi tutto...

Vendo casa: i 5 errori di chi lo fa senza l’aiuto di un’agenzia

Spesso si pensa che dire ‘vendo casa’ e pubblicare qualche annuncio qua e là sia sufficiente per trasformare in denaro sonante il vecchio immobile della nonna, la casetta al mare o l’appartamento oramai diventato troppo piccolo per una famiglia in via di espansione.

Leggi tutto...

Valore catastale della casa: guida al calcolo!

Il valore catastale di un immobile ha notevole rilevanza sia nel caso di compravendita, sia ai fini della definizione dell’imponibile IMU. La Legge Finanziaria del 2006 ha stabilito che, nel caso di trasferimento di proprietà di immobili a uso abitativo e delle relative pertinenze si venga tassati in base al valore catastale, anziché al corrispettivo patteggiato tra le parti e iscritto nell’atto notarile.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Sfratto: procedure, proroghe ed esecuzione

Solitamente, quando il giudice convalida lo sfratto, stabilisce un rinvio, variabile da sei mesi a un anno rispetto alla scadenza contrattuale, entro il quale l’immobile deve essere rilasciato.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Serrature porte blindate: quali sono le più sicure?

 

La sicurezza di casa inizia dalla presenza di una porte blindata che tenga saldamente “fuori” i malintenzionati. C'è bisogno che una porta d'ingresso sia robusta, antiscasso, ma che abbia anche una serratura all'altezza della sua struttura solida e antiscasso. Vi descriviamo le caratteristiche delle serrature per porte blindate più efficaci.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Bolletta di acconto e bolletta di conguaglio (non solo Enel): cosa cambia?

L'emissione delle fatture della luce avviene solitamente con periodicità bimestrale per i clienti domestici e per i non domestici alimentati in bassa tensione con potenza impegnata non superiore a 30 kw. Il cliente domestico dovrebbe pertanto ricevere in un anno circa 6 bollette di cui una di conguaglio.

Leggi tutto...
Go to Top