Il gres porcellanato effetto legno è un materiale di rivestimento comodo e versatile, che permette di puntare su un pavimento che richiama l’effetto naturale del parquet, senza però utilizzare il vero parquet. Il gres è un materiale che imita il legno, e tanti altri materiali a cui può assomigliare, e lo riproduce fedelmente in ogni sua venatura, nodo e difetto.

Il rapporto qualità-prezzo è garantito, ma nemmeno il gres porcellanato effetto legno è immune da pulizia e manutenzione, soprattutto se lo avete scelto nei colori chiari, soprattutto se con le fughe di colore bianco.

Ma andiamo con ordine. Il gres porcellanato ha il vantaggio di poter essere pulito facilmente, con qualsiasi tipo di detergente. Panno bagnato o scopa a vapore, non importa: si tratta di una superficie facilmente pulibile in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo. Un discorso a parte, però, è necessario farlo per le fughe.

Pavimenti con colori chiari

Se il pavimento è di un colore molto chiaro è naturale che con il passare del tempo le fughe diventino più scure, tendenti al grigio o anche al nero. Il risultato sarà un brutto effetto, che farà sembrare il pavimento trasandato e rovinato. Per questo motivo, è consigliabile procedere con una pulizia costante, non solo del pavimento ma anche delle fughe stesse.

Per pulire le fughe del pavimento in gres porcellanato effetto legno bastano pochi e semplici ingredienti. I modi che si possono usare per la pulizia sono diversi, tutti efficaci anche in base al grado di sporcizia che si è accumulata all’interno delle fughe.

Il primo metodo che potete utilizzare è la pulizia con lo grassatore. Basta spruzzare lo sgrassatore direttamente sulle fughe, aspettare qualche minuto e poi risciacquare per rimuovere il prodotto. Poi ci sono i rimedi considerati più strong, da mettere in pratica quando le fughe sono molto sporche e hanno bisogno di una pulizia più forte.

Uno dei metodi infallibili in questo caso è l’utilizzo della candeggina, che grazie alla sua azione sbiancante farà brillare in poco tempo le vostre fughe e anche il pavimento.

L’altro è un metodo più naturale ma ugualmente efficace: una soluzione di acqua, bicarbonato e un pizzico di aceto. In questo caso dovrete spalmare il composto sulle fughe con una piccola spatola, attendere qualche minuto per lasciare agire il prodotto e poi grattare letteralmente via con uno spazzolino. Vi stupirete nel vedere quanto sporco riuscirete a rimuovere con questo metodo.

In ogni caso, e qualsiasi sia il metodo che avete scelto, ci vuole pazienza e un po’ di impegno, ma quanto guarderete il vostro gres porcellanato effetto legno splendere di nuovo, come se fosse appena posato, ne sarà valsa decisamente la pena.

Autore: Enrico Mainero
Immagine di Enrico Mainero

Dal 2011 Direttore Responsabile e Amministratore unico per ElaMedia Group SRLS. Mi dedico prevalentemente all'analisi dei siti web e alla loro ottimizzazione SEO, con particolare attenzione allo studio della semantica e al loro posizionamento organico sui motori di ricerca. Sono il principale curatore dei contenuti di questo Blog (assieme alla Redazione di ElaMedia).

Potrebbe interessarti

Il modulo del contratto di locazione: ecco tutte le novità!

Dal 1° luglio 2010 è stato realizzato il nuovo Modello 69, per la registrazione dei contratti di locazione e affitto e per i contratti di comodato.

Go to Top