Il gres porcellanato effetto legno è un materiale di rivestimento comodo e versatile, che permette di puntare su un pavimento che richiama l’effetto naturale del parquet, senza però utilizzare il vero parquet. Il gres è un materiale che imita il legno, e tanti altri materiali a cui può assomigliare, e lo riproduce fedelmente in ogni sua venatura, nodo e difetto.

Il rapporto qualità-prezzo è garantito, ma nemmeno il gres porcellanato effetto legno è immune da pulizia e manutenzione, soprattutto se lo avete scelto nei colori chiari, soprattutto se con le fughe di colore bianco.

Ma andiamo con ordine. Il gres porcellanato ha il vantaggio di poter essere pulito facilmente, con qualsiasi tipo di detergente. Panno bagnato o scopa a vapore, non importa: si tratta di una superficie facilmente pulibile in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo. Un discorso a parte, però, è necessario farlo per le fughe.

Pavimenti con colori chiari

Se il pavimento è di un colore molto chiaro è naturale che con il passare del tempo le fughe diventino più scure, tendenti al grigio o anche al nero. Il risultato sarà un brutto effetto, che farà sembrare il pavimento trasandato e rovinato. Per questo motivo, è consigliabile procedere con una pulizia costante, non solo del pavimento ma anche delle fughe stesse.

Per pulire le fughe del pavimento in gres porcellanato effetto legno bastano pochi e semplici ingredienti. I modi che si possono usare per la pulizia sono diversi, tutti efficaci anche in base al grado di sporcizia che si è accumulata all’interno delle fughe.

Il primo metodo che potete utilizzare è la pulizia con lo grassatore. Basta spruzzare lo sgrassatore direttamente sulle fughe, aspettare qualche minuto e poi risciacquare per rimuovere il prodotto. Poi ci sono i rimedi considerati più strong, da mettere in pratica quando le fughe sono molto sporche e hanno bisogno di una pulizia più forte.

Uno dei metodi infallibili in questo caso è l’utilizzo della candeggina, che grazie alla sua azione sbiancante farà brillare in poco tempo le vostre fughe e anche il pavimento.

L’altro è un metodo più naturale ma ugualmente efficace: una soluzione di acqua, bicarbonato e un pizzico di aceto. In questo caso dovrete spalmare il composto sulle fughe con una piccola spatola, attendere qualche minuto per lasciare agire il prodotto e poi grattare letteralmente via con uno spazzolino. Vi stupirete nel vedere quanto sporco riuscirete a rimuovere con questo metodo.

In ogni caso, e qualsiasi sia il metodo che avete scelto, ci vuole pazienza e un po’ di impegno, ma quanto guarderete il vostro gres porcellanato effetto legno splendere di nuovo, come se fosse appena posato, ne sarà valsa decisamente la pena.





Potrebbe interessarti

Tipi di contratti di affitto: conosci vantaggi fiscali e oneri

Attualmente, se si vuole prendere in affitto un locale adibito ad abitazione, è necessario sottoscrivere un contrattocon il padrone di casa o con l'organizzazione proprietaria dell'immobile.

Leggi tutto...

Risoluzione anticipata affitto: a chi spetta l'onere di pagare le tasse

In caso di risoluzione anticipata di un contratto affitto o di locazione, per il quale si è pagata l’imposta di registro per l’intera sua durata, il contribuente ha diritto al rimborso della parte di imposta relativa alle annualità successive a quella nel corso della quale si è verificata la risoluzione.

Leggi tutto...

Locazioni a canone concordato: guida ai vantaggi fiscali

Nel diritto commerciale definiamo col termine di locazione un particolare contratto in cui uno dei soggetti, detto locatore, si impegna a far usare al soggetto locatario un determinato bene, per un periodo determinato, riscuotendo in cambio un corrispettivo detto canone.

Leggi tutto...

La disdetta dell'affitto: conosci tempistiche e procedure?

Se si dispone di contratto con Equo canone, non è possibile disdettarlo per i primi 4 anni, neppure nel caso in cui il proprietario abbia la necessità di riavere l'immobile per adibirlo come propria abitazione.

Leggi tutto...

Provvigione agenzia affitto: come funziona?

Nel momento in cui si decide di mettere il proprio appartamento o la propria casa in affitto, è possibile prendere in considerazione l'ipotesi di affidarsi ad una agenzia che si occupi della mediazione fra il proprietario e l'eventuale affittuario.

Leggi tutto...

I più condivisi

I vantaggi di scegliere una casa in legno

In molti paesi sviluppati, quali il Nord America, Giappone, l'Europa continentale e la Scandinavia, è molto sviluppata l'attenzione verso il benessere abitativo. Questo si traduce anche nella scelta dei materiali da costruzione delle abitazioni.

Leggi tutto...

Calcola il mutuo online: conosci questi strumenti?

Sono disponibili molti siti e portali che mettono a disposizione la funzione "Calcola il Mutuo online": si tratta di software che prendono in considerazione tutti i parametri necessari per dare una stima (o previsione) dell'importo della rata mensile del piano d'ammortamento.

Leggi tutto...

Surrogazione mutuo: caratteristiche, vantaggi e svantaggi

La surrogazione del mutuo (o portabilità) consente al debitore di sostituire il creditore iniziale, senza necessità di consenso di quest’ultimo, previo il pagamento del debito (art. 1202 codice civile).

Leggi tutto...

Il Piano di Ammortamento dalla A alla Z

Il periodo ti tempo concordato tra il cliente e l’istituto di credito per il rimborso del mutuo, si chiama comunemente piano di ammortamento. La modalità rateale di restituzione (del capitale più gli interessi maturati) e la durata di tale periodo, fanno capo al piano di pagamento che una volta terminato, ci consentirà di diventare a tutti gli effetti i proprietari dell’immobile in questione.

Leggi tutto...

Annunci immobiliari tra privati: le migliori app per vendere e trovare casa

L’acquisto di una casa è sempre un passo importante sia dal punto di vista esistenziale che, soprattutto economico perché comporta un impegno oneroso in particolar modo quando si accende un mutuo. Risparmiare sulla compravendita immobiliare è, tuttavia, possibile se si riesce a fare la ricerca di una casa da sé senza l’intervento di un’agenzia con i relativi oneri di commissione.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Come leggere il contatore Enel?

Saper leggere il contatore Enel è una di quelle conoscenze che possono rivelarsi estremamente utili per i padroni di casa.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Serrature: perché sono così importanti?

Parlare di sicurezza dell’abitazione è per noi molto importante. Dobbiamo sempre tenere in conto alcuni fattori per aumentare il livello di protezione: in questo articolo vi parleremo principalmente delle serrature e dei cilindri. È possibile installare sistemi di allarme e di videosorveglianza, acquistare e installare una porta blindata, ma anche la serratura è importantissima. Soprattutto, è importante la manutenzione, un servizio offerto dal fabbro da non sottovalutare in alcun modo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Come leggere la bolletta dell'ENEL?

Per essere certi che l'importo indicato nella vostra ricevuta sia corretto, è indispensabile capire come leggere la bolletta della luce e come sono state calcolate le voci al suo interno. La bolletta, dell'Enel o di qualsiasi altro venditore di energia elettrica, è strutturata secondo la delibera n.152/06 dell’Autorità sulla “trasparenza dei documenti di fatturazione dei consumi di elettricità”.

Leggi tutto...
Go to Top