Una casa di lusso merita di essere valorizzata con un giardino elegante e ben curato: ecco perché è indispensabile selezionare i complementi di arredo migliori, così da dare vita a uno spazio esterno raffinato e in sintonia con gli ambienti interni. Tra i tanti accessori a cui si può fare riferimento per conseguire questo obiettivo ci sono gli ombrelloni, magari doppi, ideali per garantire tutta l'ombra di cui si può aver bisogno nelle giornate estive più calde, per leggere un libro in solitudine o per una merenda in compagnia. Un'altra soluzione eccentrica ma al tempo stesso ricercata consiste nel collocare un letto en plein air: un'idea alquanto stuzzicante ed esclusiva per uno spazio verde d'elite.

Dondolo per i bambini

Anche il dondolo è un elemento che merita di essere preso in grande considerazione per un arredamento di qualità: sul mercato si possono trovare modelli più o meno moderni, così che chi vuol rimanere ancorato alla tradizione possa essere soddisfatto allo stesso modo di chi, invece, ha intenzione di sperimentare con una soluzione più contemporanea. Ciò che conta è essere sempre in grado di abbinare i più alti livelli di signorilità con una spiccata sobrietà: vale per il giardino, ma anche per la terrazza o per un semplice bordo piscina. Il dondolio che viene offerto da questo elemento ha il pregio di offrire un relax unico: il consiglio è quello di optare per un modello ergonomico e capace di sopportare carichi anche pesanti, così da avere la possibilità di dondolarsi anche in compagnia.

Soluzioni per l’arredo outdoor

Le tendenze più esclusive per l’arredamento di parchi e giardini sono indubbiamente pensate per le case di lusso, con ampie metrature a disposizione per poter collocare delle vere e proprie installazioni in grado di abbellire gli ambienti esterni con lo stesso gusto e la raffinatezza che si applicano per le soluzioni di arredo interno. Villa al mare o in campagna con giardino e piscina diventano spazi creativi per il relax o la convivialità. Ecco una carrellata di idee per l’arredo giardino:

  • Doppio ombrellone: pensato per giardini extra-large è una soluzione per creare ombra e proteggere da occhi indiscreti senza tuttavia occupare spazi eccessivi che si installa su una piattaforma piuttosto piccola, ma dalle dimensioni extra-large quando è aperto.
  • Letto en plein air: il nome può trarre in inganno, perché le aziende in realtà propongono dei grandi salotti sui quali è possibile distendersi comodamente per chi non vuole rinunciare alla comodità in giardino. Sono caratterizzati da materiali raffinati e rivestimenti impermeabili ma molto ricercati.
  • Il gazebo: è un classico dell’arredo da esterno per chi ama dare un tocco speciale alla casa; ve ne sono di diverse tipologie, dalle linee classiche fino a quelli più minimalisti per un tocco di modernità e rivisitazione in chiave futurista.
  • Mini pagode sospese: è tra le idee più originali e poco convenzionali per arredare un giardino. Le mini pagode sospese hanno bisogno di un’installazione a sospensione che deve essere ben progettata, ma l’effetto scenico finale è molto suggestivo oltre che divertente dal momento che possono essere interpretate come divani a dondolo o casette gioco per i bambini.
  • Sala da pranzo outdoor: per chi ama la compagnia e non vuole privarsi di godere di una cena o un pranzo all’aria aperta durante la bella stagione, molte aziende del settore propongono di arredare lo spazio esterno con un bel tavolo accogliente e le sedie coordinate in base ai propri gusti in materiali resistenti e decori raffinati per dare struttura ed eleganza a un ampio terrazzo o un giardino.
  • Baldacchino da giardino: si tratta di un vero e proprio letto, ispirato alle tende berbere con eleganti tende a proteggere l’intimità e una struttura imponente per ricreare all’esterno un piccolo rifugio, quasi una dependance stravagante, un angolo in cui ritagliarsi un po’ di tranquillità.
  • Lettini a foglia in midollino: per chi ama distinguersi e non vuole cadere nella banalità di sedute standard come sedie, poltroncine, divanetti, può optare per la linea elegante di lettini ispirati alle forme delle foglie di ninfea da mettere a bordo piscina, realizzati in midollino, molto raffinati e che si mimetizzano bene nell’ambiente esterno.
  • Maxi vasi: un giardino che si rispetti necessita di essere arredato, ma anche decorato con statue, separé e vasi, in particolare l’idea di utilizzare i maxi-vasi permette allo stesso tempo di creare particolari scenografie, essere utilizzati come separé e come delimitazione del vialetto di ingresso, oltre ché per creare privacy nell’area della piscina.

Pensiamo alla longevità del nostro arredo

Nel momento in cui ci si dedica alla scelta dei complementi di arredo destinati al giardino di una villa o di un'abitazione di lusso, è fondamentale ricordare che il valore della loro fattura non incide unicamente sull'aspetto estetico, ma anche sulla longevità e sulla capacità di resistere alle intemperie, ai fenomeni atmosferici e agli agenti esterni in generale. Ciò vale per i dondoli ma anche per i mobiletti, senza dimenticare le poltrone: a proposito di queste ultime, vale la pena di optare per soluzioni dotate di stendi gambe, e di proteggerle con un rivestimento o una copertura ad hoc, magari in acrilico, per preservarle dall'azione usurante della pioggia, dell'umidità, della polvere o del sole.

Insomma, chi è in cerca di agenzie immobiliari che propongano la vendita di immobili di prestigio a Como può già iniziare a immaginare come arredare il giardino, proiettandosi con la fantasia in un futuro a base di chaise longue e mobiletti d'antiquariato.





Potrebbe interessarti

Mutuo affitto: scopri tutte le caratteristiche

Il cosiddetto "mutuo affitto" è una formula nata in tempi recenti con la quale gli istituti di credito vengono incontro alle esigenze di quanti abbiano bisogno di un prestito ma che non possano permettersi di pagare interessi troppo alti.

Leggi tutto...

Fideiussione per affitto: garanzia di pagamento

Recentemente la fideiussione personale ha soppiantato quasi completamente le vecchie cauzioni che i padroni di casa chiedevano per l’affitto degli appartamenti o dei locali commerciali.

Leggi tutto...

Risoluzione anticipata affitto: a chi spetta l'onere di pagare le tasse

In caso di risoluzione anticipata di un contratto affitto o di locazione, per il quale si è pagata l’imposta di registro per l’intera sua durata, il contribuente ha diritto al rimborso della parte di imposta relativa alle annualità successive a quella nel corso della quale si è verificata la risoluzione.

Leggi tutto...

Proroga locazione, informazioni e pagamenti

I contratti di affitto prevedono diverse appendici da conoscere: dopo aver parlato dei canoni d’affittodell’imposta di registro, della cessazione del contratto di locazione, ora approfondiremo il discorso relativo alla proroga del contratto di locazione, con informazioni sia di carattere generale che sul pagamento dell’imposta.

Leggi tutto...

Diritti e doveri del conduttore e del proprietario

In un contratto di affitto di un' abitazione vi sono doveri e diritti sia da parte del proprietario (locatore) dell'immobile sia da parte di chi invece usufruisce per un periodo (inquilino /conduttore) , opportunamente regolato, dell'immobile stesso.

Leggi tutto...

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

La plusvalenza nella vendita di un immobile: una guida

Nel caso di vendita di un immobile (appartamento, terreno), per plusvalenza si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo. Ai fini fiscali, questo aumento di valore è indice di una maggiore capacità contributiva ed è tassato attraverso imposte dirette. A differenza di altri redditi da capitale, non vengono calcolati sulla base imponibile dell'IRPEF.

Leggi tutto...

Accollo mutuo esistente: di cosa stiamo parlando?

Quando si vuole acquistare un immobile sempre più spesso accade che, ciò che si vuole acquistare abbia già un mutuo acceso dall'attuale venditore oppure, nei casi in cui si decide di acquistare un immobile nuovo dall'impresa che abbia richiesto un finanziamento per erigere il fabbricato.

Leggi tutto...

Tasse sulla prima casa: facciamo un po' di chiarezza

La compravendita di un immobile comporta sempre la conoscenza approfondita di tutte le spese accessorie per fare un acquisto sicuro. È necessario infatti stipulare il contratto, richiedere un mutuo presso una banca e occuparsi del pagamento delle relative rate. Oltre poi al rogito, al compromesso e ad altre operazioni obbligatorie e utili a rendere legale la compravendita stessa, bisogna inoltre preoccuparsi del pagamento delle tasse sulla prima casa.

Leggi tutto...

Provvigione agenzia immobiliare: consigli per non pagare troppo!

Il mediatore immobiliare e l'agenzia e l'agente immobiliare svolgono il ruolo di intermediario tra acquirente e venditore. Ci si rivolge ad un'agenzia immobiliare sia che si voglia vendere o acquistare un immobile, sia che si tratti di una compravendita che di una locazione.

Leggi tutto...

Analisi dei mercati finanziari per la scelta del mutuo

Le statistiche rivelano che gli italiani che acquistano una casa ricorrono – nell’80% dei casi – al mutuo.  Quando si decide di comprare casa affidandosi alla possibilità di accendere un mutuo si commette spesso l’errore di sottovalutare la propria capacità di mutuo-acquisto vale a dire l’importo massimo che una banca è disposta ad erogare in base alle garanzie e condizioni del richiedente.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Norme per gli ascensori: le regole imprescindibili!

Ogni condominio che abbia almeno 3 piani è di solito dotato di un ascensore che possa essere d'ausilio agli inquilini dei piani superiori. Precise norme per gli ascensori ne regolano l'uso e la manutenzione anche se il regolamento mette spesso in causa anche il semplice buon senso dei singoli condomini.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Simulazione rata del mutuo per l’acquisto della prima casa

L’acquisto di un immobile, in particolare se si tratta di una prima casa, è sicuramente un passo importante che comporta una serie di valutazioni da fare a priori in vista dell’impegno economico a lunga scadenza. Si tratta di un investimento di un certo peso e nella maggior parte dei casi, chi si appresta a farlo, non ha a disposizione l’intero capitale.

Leggi tutto...
Go to Top