Se nella vostra casa è incluso un giardino sarà bellissimo, per voi, cimentarvi nell’arredamento di questo spazio verde che vi darà la possibilità di scoprirvi appassionati di fiori, orti o anche semplicemente delle belle serate estive trascorse all’aperto ma pur sempre nella comodità di casa vostra. Non bastano però soltanto tavolo e sedie, infatti, tra gli accessori da giardino con la più assoluta utilità e tra i più utilizzati c’è il gazebo. Sotto questo utilissimo accessorio potrete, infatti, sistemare poltroncine, tavoli e barbecue per dilettarvi in cene e aperitivi con i vostri amici.

Infatti, in estate, sono moltissime le persone che lo utilizzano come postazione sotto alla quale pranzare o cenare, magari cullati da un pò di vento fresco, invece di consumare il pasto in casa, magari in sale più calde e meno ventilate. Al tempo stesso, un gazebo permette di essere anche un pò al riparo non solo dagli agenti atmosferici più fasitidiosi (come la pioggia ad esempio), ma anche da sguardi indiscreti di eventuali vicini, nel caso si organizzasse una cena in giardino. Di conseguenza, questo accessorio risulta utilissimo per diverse ragioni.

I negozi specializzati di articoli da giardino offrono una vastissima scelta di modelli con teli di vari colori che devono essere di fattura resistente soprattutto per contrastare gli agenti atmosferici, il sole e le intemperie.

Ne esistono per tutte le esigenze; ce ne sono di montabili ma anche fissi, è possibile trovare gazebi o pergole realizzati in metallo, in legno; possono essere di grandi dimensioni e di diverse forme come ad esempio rettangolari, quadrati o circolari. Anche i prezzi rispettano veramente tutte le tasche e le possibilità economiche, infatti, i prezzi per i gazebi partono da una base che non supera i 100€ fino ad attivare anche ad oltre 5000€.

Quello, che però, rimanda solitamente all’immagine di giardino è il classico gazebo in legno. Si tratta di una struttura fissa e con tetto a spiovente e tra i gazebi è il più complicato da montare ed è adatto per chi cerca una soluzione che duri nel tempo.

Difatti il legno è un materiale che riesce ad offrire diversi vantaggi: innanzitutto, una considerevole stabilità di fronte alla pioggia e al vento o comunque a quei fenomeni temporaleschi improvvisi e violenti; poi un altro aspetto positivo è fornito, come abbiamo già accennato, dalla sua durata nel tempo, rispetto ad altri materiali più fragili, quali ad esempio la semplice tela. A fronte di tali vantaggi, tuttavia lo svantaggio principale è rappresentato dal suo costo, che è molto più alto rispetto a quello realizzato con altri materiali.

Se, invece, l’intenzione è quella di acquistare un gazebo da mettere in giardino solo all’evenienza si può optare per uno leggero in alluminio, magari non da montare ma semplicemente da “aprire” quando se ne deve fare uso e di cui non si deve necessariamente avere cura nei periodi in cui il giardino è in disuso. Inoltre questi tipi di gazebi sono anche molto richiesti o utilizzati per i mercati o per le feste.

Il successo e la diffusione di tali coperture in questo materiale è dovuto principalmente alla loro estrema semplicità d'uso. Infatti si possono aprire e chiudere in pochi istanti e presentano un peso davvero ridotto rispetto ad altri materiali. A tutto questo poi si aggiunge anche la facilità di trasporto di alcuni modelli ed un prezzo minore rispetto a quelli, ad esempio, in legno. Non evidenziano particolari svantaggi, tranne magari una durata nel tempo leggermente inferiore a quelli fissi appunto in legno.

Questo tipo di gazebi sono acquistabili in diversi negozi per la casa, come ad esempio Leroy Merlin o Ikea, ma anche più comodamente su portali online come Amazon o Ebay.

Comunque, un primo elemento importante per la scelta di un accessorio di questo genere è l'uso che se ne dovrà fare. Da questo dipende infatti anche il tipo di materiale in cui acquistarlo. Se si intende installarlo in giardino in modo permanente, allora la scelta migliore è il legno; mentre se si vuole utilizzarlo soltanto in estate oppure per eventi sporadici, è maggiormente conveniente in ferro o alluminio.

Per verificare bene il materiale in cui è realizzato, si consiglia di acquistarlo in un negozio specializzato, altrimenti, nel caso non fosse indispensabile tale verifica, l'acquisto online offre il vantaggio di riceverlo a casa comodamente.

Il rattan e i materiali di nuova concezione per i mobili da giardino

Come dicevamo, i mobili da giardino sono sempre più amati e si sta dando un certo valore alla cura degli spazi esterni che devono essere arredati con mobili dai materiali che devono necessariamente avere delle caratteristiche per garantire la loro inalterabilità nel tempo, come ad esempio la resistenza all’usura, o ai danni causati dall’esposizione al sole o intemperie varie.

Vediamo allora insieme alcuni di questi materiali di nuova concezione.

Materiali costituiti da fibre intrecciate

immagine di un bellissimo divano da giardino con tavoli abinati e cuscini protettivi

  • Il CoaXXS che è realizzato in poliestere extraforte;
  • Il Dedon, fatto di poliestere di alta qualità, dalla natura atossica ed ecocompatibile, dispone, inoltre, di molteplici possibilità di colore ed effetti estetici;
  • I Polycore e Polypeel che vengono ricavati dal polietilene.
  • Il ViroTratch che per il suo aspetto ricorda quello della paglia balinese; ed è al 100% riciclabile e resistente al fuoco e ai raggi UV;
  • Infine, Sunweave e Sunloom che sono realizzati in polietilene e sono resistenti sia al caldo che al freddo ed anche alla salsedine.

I tessuti tecnici

Alcuni di questi tessuti sono:

  • Il Batyline che ha la particolarità di resistere alle temperature estreme e non teme la muffa;
  • Il Textilene le cui fibre sono ricoperte in pvc e, oltre ad essere resistente agli agenti atmosferici, lo è anche agli strappi;
  • L’Acrilico che garantisce la durabilità dei colori ed è antimacchia, anallergico e idrorepellente;
  • L’Aquatech caratterizzato dalla sua consistenza che ricorda la paglia naturale e resiste allo sporco, alle macchie e agli agenti atmosferici;
  • L’Ecofilene che è molto resistente ai raggi UV e all’acqua marina.

Materiali plastici

  • Il Polietilene resistente a raggi UV e agli agenti atmosferici;
  • Il Polietilene rotazionale dà la possibilità di creare prodotti cavi di grandi dimensioni senza scarti e dotati di buona resistenza;

Poltrone da esterno di design, quali le tipologie esistenti

Il poter avere a disposizione un bel giardino o un ampio terrazzo rappresenta il sogno di tante persone al giorno d’oggi. Uno spazio in cui poter ospitare un bel cane, far giocare i propri bambini o semplicemente rilassarsi nelle calde giornate estive o organizzare qualche divertente party con amici o parenti. Tuttavia, come qualsiasi altro ambiente di casa, esso deve essere arredato in maniera consona, con un’adeguata scelta di tavoli e poltrone da esterno di design o anche semplici, in base ai propri gusti.

E come altri ambienti casalinghi, bisogna scegliere anche il tipo di arredamento da inserire. Se si ama la praticità e la semplicità, si può optare per un mobilio minimal ma confortevole e che abbia comunque gusto. Se invece si desiderasse avere un giardino o un terrazzo di stile, con un arredamento raffinato ed elegante, ecco quindi che si deve optare per un mobilio e delle poltrone da esterno di design, capaci di dare un tocco moderno e chic all’interno ambiente esterno della propria abitazione. 

Nel caso si amasse quest’ultima soluzione, quali sono, ad esempio, le tipologie di poltrone da esterno di design tra cui poter scegliere? Quali materiali o modelli sarebbero maggiormente consoni a questo tipo di ambiente? Ricordiamoci, infatti, che comunque questo resta esterno alla casa e quindi maggiormente soggetto alle intemperie e agli sbalzi di temperatura delle stagioni. Scopriamo quindi quali poltrone da esterno di design vi sono in commercio e tra cui è possibile optare per arredare il proprio giardino o terrazzo.

I materiali utilizzati per le poltrone da esterno di design

Per quanto riguarda i materiali, si ha a disposizione un’ampia scelta, tuttavia bisogna considerare in tal caso il genere di arredamento che si possiede all’esterno ed altri elementi. Infatti, le poltrone da esterno di design devono conformarsi all’arredamento generale dell’ambiente. Se quest’ultimo presenta mobili in alluminio e di tipo moderno, non possiamo optare per poltrone da esterno di design in legno e stile classico. Sarebbe una scelta inopportuna e di pessimo gusto.

Altro fattore importante è la presenza o meno di copertura del giardino o del terrazzo. Infatti, quelle in legno sono sconsigliate se manchi la copertura, in quanto col tempo possono deteriorarsi e scolorirsi, sebbene diano un tocco di raffinata eleganza. Plastica, plexiglass o alluminio invece offrono maggiore resistenza alle intemperie, ma in alcuni casi tendono a penalizzare il comfort e l’eleganza. Di conseguenza, la scelta dei materiali dipende da quali elementi vogliamo prediligere per il nostro ambiente esterno.

Poltrone da giardino d’effetto, i tipi in commercio

poltrone da esterno di design

Vi sono le poltrone a dondolo da giardino, che non si differenziano di molto da quelle con pedana basculante alla base presenti in altri ambienti della casa. Questa tipologia di poltrone da esterno design offre un comfort considerevole ed un’eleganza elevata. Sono estremamente versatili, invece, le poltrone reclinabili da esterni, in quanto consentono di poter scegliere la posizione migliore una volta seduti o addirittura la modalità sdraiata. Tale modello di poltrone da esterno design è apprezzatissimo appunto per questo.

Belle sono anche le poltrone sospese, che possono essere del tipo a dondolo o ad amaca. Queste ultime si possono agganciare al soffitto (nel caso vi fosse presente una copertura) oppure ad una struttura indipendente e consentono di rilassarsi, cullandosi in modo dolce. Poi vi sono le poltrone a sacco, simili ai classici pouf, e che sono apprezzate per la loro notevole morbidezza e l’ampia scelta di misure e tipologie disponibili.

Esistono anche altri modelli di poltrone da esterno di design, come ad esempio quelle pieghevoli o dotate di imbottiture, stoffe in vari materiali e braccioli. Le prime offrono una praticità assoluta ed occupano pochissimo spazio una volta chiuse, tuttavia non sono apprezzatissime per l’eleganza e lo stile delle linee. Le seconde invece tendono a prediligere il comfort e la comodità, ma possono deteriorarsi con una certa facilità se lasciate all’esterno senza una qualche copertura. 

Nello scegliere quindi tra le diverse poltrone da esterno di design, è necessario considerare diversi aspetti: l’ambiente esterno a disposizione e la sua ampiezza (giardino o terrazzo, con o senza copertura), materiali, tipo di arredamento presente, prezzo e naturalmente gusti personali. Fortunatamente esiste un’ampia scelta a disposizione per le poltrone da esterno di design, che consente di soddisfare ogni genere di esigenza o necessità di una famiglia. 

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Go to Top