La crisi dei mutui subprime ha portato gravi conseguenze sull'economia mondiale. Nell'aprile 2009, il Fondo Monetario Internazionale ha valutato in 4.100 miliardi di dollari Usa il totale delle perdite delle banche.

È iniziata con lo sgonfiarsi della bolla immobiliare: molte persone conun muto subprime non riuscirono a pagare le rate del mutuo a causa del tasso di interesse alzatosi all'inverosimile. I suoi effetti più pesanti si sono registrati tra febbraio e marzo 2007.

Il calo delle borse americane e il subprime

Negli ultimi anni, negli Stati Uniti, i prezzi degli immobili raddoppiavano in media ogni 5 anni (crescita che non sembrava giustificata da un reale aumento di valore degli immobili). Più che una crescita del valore reale delle case, si trattava di una crescita del valore di mercato. La crescita dell'indebitamento di famiglie e imprese era dunque causata dalla stesso aumento dei prezzi.

L'aumento dei tassi di interesse ha portato all'insolvenza dei debitori

Ha consigliato al Congresso l'estensione alle famiglie dell'istituto del fallimento. Ovviamente la situazione è a rischio anche in Italia.

Quali sono le cause che hanno causato la crisi dei mutui subprime

A livello finanziario, il 2007 sarà ricordato per la catastrofica crisi dei mutui subprime, cioè il fallimento di molti fondi immobiliari in stretta relazione con i mutui, prima negli USA e dopo anche nell’Unione Europea. Negli Stati Uniti, le banche concedevano mutui con molta leggerezza anche a soggetti che non davano sicure garanzie, basta che accettassero il mutuo con alte percentuali di interessi.

Nel sistema finanziario degli USA i mutui subprime erano in relazione con i derivati, cioè strumenti finanziari complessi che non sono titoli con proprio valore intrinseco, ma che deriva da altri asset finanziari il cui profitto dipende dalla variazione del loro prezzo: il titolo in gergo si chiama sottostante, molti di questi titoli erano in stretta relazione finanziaria coi i mutui subprime, ecco perché la loro crisi si è ripercossa in pieno sulla crisi economica mondiale.

Era chiaro che era una bolla speculativa che prima o poi doveva esplodere, e difatti esplose quando molte persone che avevano stipulato i mutui, risultarono insolventi. Per arrestare la speculazione intervenne la Fed (Federal Reserve System), la Banca Centrale Americana.

La Fed aumentò i tassi di riferimento al 5%, gli interessi di conseguenza aumentarono di molto, coinvolgendo moltissime persone che diventarono insolventi a loro volta. Ci furono più di 2 milioni di case e immobili che furono pignorati a causa del mancato pagamento delle rate dei mutui.

Nel caos totale e nel panico di milioni di persone totalmente rovinate e milioni di posti di lavoro persi, si arrivò al crollo delle Banche che non riuscivano a rientrare con i crediti. La chiusura della Banca Lehman Brothers, è tra i più eclatanti esempi.

L’effetto della crisi dei subprime negli Stati Uniti si propagò subito nel resto del mondo e soprattutto in Europa, subito dopo il crollo finanziario e della Borsa. Le Banche entrarono in crisi anche in Europa e in Italia, dove si avviò un periodo veramente problematico a livello di fiducia negli investimenti e conseguentemente sul mercato del lavoro con moltissimi posti di lavoro persi.

Molte piccole e medie imprese andarono fallite, causa il calo di lavoro e per mancanza di finanziamenti concessi dalle banche che oramai non concedevano prestiti a nessuno. Si entrò in un periodo dove tutto risultava negativo, la gente che non spendeva soldi, le attività commerciali e le imprese che fallivano, diedero inizio anche da noi a una delle peggiori crisi economica mai vista.



Potrebbe interessarti

Self Storage a Bologna e in Emilia Romagna

Il termine self-storage significa “deposito personale” ed indica la possibilità di affittare uno spazio, presso dei magazzini, ed utilizzarlo per depositare i propri beni.

Leggi tutto...

Locazioni transitorie: condizioni, durata e rinnovo

Le locazioni transitorie si effettuano quando il proprietario o l'inquilino hanno la necessità di affittare momentaneamente un alloggio. La natura transitoria va dichiarata nel contratto e quella dell'inquilino va accertata attraverso una documentazione specifica da allegare al contratto stesso.

Leggi tutto...

Le agenzie immobiliari di Padova: trova le più affidabili!

Le agenzie immobiliari si rivelano fondamentali quando si cerca casa in una città come Padova, dove gli annunci di vendita e affitto sembrano moltiplicarsi a vista d’occhio; vedremo, nell’articolo che segue, quale sia il ruolo degli operatori in questo campo e dove contattare le agenzie più rinomate per la loro affidabilità.

Leggi tutto...

Proroga locazione, informazioni e pagamenti

I contratti di affitto prevedono diverse appendici da conoscere: dopo aver parlato dei canoni d’affittodell’imposta di registro, della cessazione del contratto di locazione, ora approfondiremo il discorso relativo alla proroga del contratto di locazione, con informazioni sia di carattere generale che sul pagamento dell’imposta.

Leggi tutto...

Scadenza locazione: cosa fare alla fine di un contratto

Nel momento in cui si arriva alla scadenza della locazione, o – meglio – del suo contratto, possono verificarsi varie possibilità per l’inquilino affittuario. Molto spesso accade che il contratto venga rinnovato da entrambe le parti alle condizioni iniziali, a meno che non intervengano eventuali ritocchi volti a modificare il canone d’affitto.

Leggi tutto...

I più condivisi

Il mutuo ipotecario: cos’è e come funziona

Per chi è in procinto di acquistare un immobile la fase di analisi e scelta del finanziamento da prendere è fondamentale, soprattutto perchè si tratta di un investimento importante che nella maggior parte dei casi graverà sull’economia familiare a lungo termine.

Leggi tutto...

Contratti di locazione commerciale

Di seguito un approfondimento su un tema di uso comune: il contratto di locazione ad uso commerciale. Durata, comunicazioni e documenti vari. Spiegheremo tutto nell'articolo di oggi. Voi non dimenticate di farci sapere che ne pensate commentando il nostro scritto tramite l'apposito spazio alla fine del testo.

Leggi tutto...

I vantaggi di scegliere una casa in legno

In molti paesi sviluppati, quali il Nord America, Giappone, l'Europa continentale e la Scandinavia, è molto sviluppata l'attenzione verso il benessere abitativo. Questo si traduce anche nella scelta dei materiali da costruzione delle abitazioni.

Leggi tutto...

Valore catastale della casa: guida al calcolo!

Il valore catastale di un immobile ha notevole rilevanza sia nel caso di compravendita, sia ai fini della definizione dell’imponibile IMU. La Legge Finanziaria del 2006 ha stabilito che, nel caso di trasferimento di proprietà di immobili a uso abitativo e delle relative pertinenze si venga tassati in base al valore catastale, anziché al corrispettivo patteggiato tra le parti e iscritto nell’atto notarile.

Leggi tutto...

Costo di una casa prefabbricata: conviene la scelta ecologica?

Ci sono diverse modalità di costruzione e realizzazione di un'abitazione, che variano in base ai materiali utilizzati, al luogo in cui nascerà la stessa, alle modalità di messa in opera e alla tipologia di struttura dell'edificio. Si parla infatti spesso di appartamenti in condominio, case a schiera, ville singole ecc.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Voltura Enel: ecco quali Documenti devi preparare

Per attivare un subentro o una voltura presso il gestore Enel sono necessari in primis i codici numerici POD, per le forniture elettriche, o PDR, per quelle del gas, dei precedenti proprietari ai quali erano intestate le bollette.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Negozi di Mobili a Milano: info e contatti

Di seguito riportiamo una serie di consigli su dove acquistare i mobili del vostro appartamento o del vostro ufficio a Milano. La città Lombarda propone in questo molti spunti utili, interessanti ed economici. Presenti anche i riferimenti ufficiali di ogni struttura.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Il bollettino MAV: cos’è e come pagarlo

Che cos'è? Il MAV è l’acronimo di Pagamento Mediante Avviso. Il Mav è un bollettino il cui pagamento segue una procedura interbancaria standard. 

Leggi tutto...
Go to Top