Prima dell’invenzione dell’estintore venivano utilizzati dei sistemi portatili di estinzione di piccole dimensioni. Lo sviluppo di agenti estinguenti che permettono il lancio dell'agente estinguente a grande distanza ha permesso poi la realizzazione degli estintori moderni.

L'estintore di co2 è composto da un gas inerte e idroelettrico che, con una pressione di 55/60 bar (20°) , fuoriesce sotto forma di ghiaccio secco o neve carbonica , ad una temperatura di -78° . Avvolgendo il corpo in fiamme, sottrae ossigeno e, provoca lo spegnimento del fuoco.

L'estintore co2 per la casa è un’apparecchiatura utile alla sicurezza casalinga. Viene utilizzata per lo spegnimento di fuochi di varia natura (funziona attraverso l’emissione di prodotti che soffocano i fuochi). La sua invenzione risale al XIX secolo, ma la cui diffusione è molto più recente. Pochi oggi sanno che esiste una particolare assicurazione sulla casa che copre eventuali danni dovuti da un improvviso incendio.

Tipologie di estintori co2 per la casa

In commercio ci sono tre tipi di estintori che funzionano per soffocamento, raffreddamento e reazione chimica. Vengono denominati agenti per soffocamento gli estintori che non permettono il contatto tra il combustibile ed il comburente mentre gli agenti per il raffreddamento sono quei particolari estintori che sottraggono calore al combustibile, per farlo scendere sotto la temperatura di accensione.

Gli agenti per reazione chimica sono gli estintori che mutano il combustibile per renderlo non più combustibile. Questi particolari estintori vengono associati ai vari tipi di fuochi (che vengono classificati a loro volta a seconda del tipo di combustibile):

  • fuochi di classe A azionati da combustibili solidi come carta, legno , materiali tessili, pelli, gomma e derivati;
  • fuochi di classe B azionati da combustibili liquidi come alcol, solventi, eteri,idrocarburi;
  • fuochi di classe C azionati da combustibili gassosi come butano, propilene ,acetilene, metano;
  • fuochi di classe D azionati da metalli combustibili come potassio, magnesio, zinco, alluminio in polvere ,titanio, zirconio;
  • fuochi di classe E ( introdotti con la normativa EN.2 del 2005) generati da oli e grassi di cottura.

I tipi di fuoco vengono comunque riportati sull'estintore con delle figure facilmente riconoscibili.

Altri modelli di estintori

Le leggi in vigore pensano all'estintore come ad un apparecchio a comando manuale. Nell'uso comune troviamo altri modelli di estintori che sono quelli:

  • Manuali
  • A distanza
  • Automatici

Mantenzione degli estintori Co2 per la casa

Per quanto riguarda la manutenzione degli estintori è molto importante:

  1. Sorveglianza (delle persone interne all'azienda o all’abitazione debbono, con frequenza mensile, andare a monitorare alcuni aspetti legati al funzionamento dell’apparecchio)
  2. Controllo (verifica ogni sei mesi dell'efficienza dell'estintore con degli accertamenti tecnici specifici a seconda del tipo di estintore)
  3. Revisione (accertamenti ed interventi per verificare l’efficienza dell'estintore. Tutti gli interventi di manutenzione sono elencati all'art. 5.3 della UNI 9994:2003)
  4. Collaudo (verificare la stabilità dell’involucro tramite prova idraulica)

 





Potrebbe interessarti

Comodato d'uso a titolo gratuito

Il comodato d'uso di immobile rappresenta una forma di contratto di locazione con cui è possibile prendere in consegna un immobile per un periodo di tempo determinato, con il dovere di riconsegnarlo al proprietario.

Leggi tutto...

Self Storage nel Lazio: contatti utili

I self storage sono servizi in mano ad una compagnia apposita, oppure sono degli spazi in mano a compagnie di trasloco, e di norma vengono affittati e utilizzati attraverso un noleggio a base mensile.

Leggi tutto...

La disdetta dell'affitto: conosci tempistiche e procedure?

Se si dispone di contratto con Equo canone, non è possibile disdettarlo per i primi 4 anni, neppure nel caso in cui il proprietario abbia la necessità di riavere l'immobile per adibirlo come propria abitazione.

Leggi tutto...

Fideiussione per affitto: garanzia di pagamento

Recentemente la fideiussione personale ha soppiantato quasi completamente le vecchie cauzioni che i padroni di casa chiedevano per l’affitto degli appartamenti o dei locali commerciali.

Leggi tutto...

Deposito cauzionale affitto

Il deposito cauzionale (o cauzione) viene richiesto dal proprietario che affitta all'inquilino come garanzia per le obbligazioni assunte all'interno del contratto di locazione; esso nello specifico assicura il pagamento dei canoni e la buona conservazione dei locali. Rientra dunque nelle dinamiche dei diritti e dei doveri dell'inquilino e del proprietario.

Leggi tutto...

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Salone del Mobile di Parma: informazioni e contatti

Per riuscire a trovare l’arredamento giusto, prima di recarsi presso un negozio o centro commerciale, è possibile visitare il Salone del Mobile di Parma o uno dei grandi Saloni del Mobile in Italia che offrono un'amplissima panoramica sulle nuove tendenze e che offrono soluzioni alla portata delle tasche di chiunque.

Leggi tutto...

Annunci immobiliari tra privati: le migliori app per vendere e trovare casa

L’acquisto di una casa è sempre un passo importante sia dal punto di vista esistenziale che, soprattutto economico perché comporta un impegno oneroso in particolar modo quando si accende un mutuo. Risparmiare sulla compravendita immobiliare è, tuttavia, possibile se si riesce a fare la ricerca di una casa da sé senza l’intervento di un’agenzia con i relativi oneri di commissione.

Leggi tutto...

Normativa sullo scarico fumi: cosa dice la legge

Solitamente quando dobbiamo scegliere la cappa per la nostra nuova cucina, i requisiti sui quali ci concentriamo maggiormente sono la silenziosità e il design di tendenza. In realtà al momento dell’acquisto di questo elettrodomestico bisogna tenere conto anche di come gestire al meglio la dispersione dei vapori che derivano dalla cucina e dalla preparazione degli alimenti.

Leggi tutto...

Crisi subprime: facciamo chiarezza su questo argomento

Immagine per Crisi subprime

La crisi subprime ha portato gravi conseguenze sull'economia mondiale. Nell'aprile 2009il Fondo Monetario Internazionale ha valutato in 4.100 miliardi di dollari Usa il totale delle perdite delle banche.

Leggi tutto...

Mutuo ipotecario: cos’è e come funziona questo tipo di finanziamento

acquistare casa con il mutuo ipotecario

Per chi è in procinto di acquistare un immobile la fase di analisi e scelta del finanziamento da prendere è fondamentale, soprattutto perchè si tratta di un investimento importante che nella maggior parte dei casi graverà sull’economia familiare a lungo termine.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Come leggere il contatore Enel? Ecco i nostri consigli!

immagine per come leggere il contatore enel

Sapere come leggere il contatore Enel è una di quelle conoscenze che possono rivelarsi estremamente utili per i padroni di casa.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Telecom: bollette clienti. Chi deve pagare?

In passato, gli utenti legati da rapporti societari o personali con un cliente moroso, che intendevano attaccare una nuova linea telefonica Telecom, erano soggetti al pagamento delle bollette arretrate o alla definitiva sospensione della fornitura per morosità.

Leggi tutto...
Go to Top