Per aprire una pratica di successione, i documenti necessari sono:

1. certificato di morte

2. dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, attestante la situazione di famiglia originaria del defunto (in carta semplice)

3. codici fiscali del defunto e degli eredi in fotocopia

4. residenze del defunto e degli eredi

5. testamento (se esistente)

6. atti di acquisto terreni e fabbricati

7. atti di donazione stipulati in vita dal de cuius e atti di vendita stipulati negli ultimi sei mesi di vita

8. successioni precedenti

9. certificati o visure catastali (se in possesso)

10. documentazione riguardante eventuali variazioni dei fabbricati (condono–ampliamento–planimetrie–frazionamenti - mod. 44–mod. D–mod. 3/SPC)

11. per i terreni: certificato di destinazione urbanistica, da richiedere all’ufficio tecnico del comune di appartenenza

12 per conti correnti bancari o postali: dichiarazione, dellabanca o della posta, del saldo e interessi alla data del decesso

13. per azioni o titoli: certificazione della banca

14. dichiarazione di altre somme maturate e non riscosse

15. fattura spese funebri

16. spese mediche sostenute negli ultimi sei mesi di vita

17. mutui ipotecari: certificato bancario relativo al debito alla data del decesso e contratto stipula mutuo

Documenti da allegare alla dichiarazione di successione

Alla dichiarazione di successione si allegano, in carta semplice:

  • Visure catastali
  • Certificato di morte o autocertificazione
  • eventuale dichiarazione sostitutiva per la richiesta di agevolazione prima casa.
  • Certificato di destinazione urbanistica (per i terreni)
  • prospetto della liquidazione delle imposte
  • nel caso di rinuncia all'eredità copia autentica del verbale
  • nel caso di successione testata copia originale o autenticata del testamento.

Occorre inoltre allegare il modello F23 relativo al pagamento in autoliquidazione delle imposte ipotecarie e catastali.

La dichiarazione di successione va presentata sul modello 4 reperibile presso ogni ufficio locale dell'Agenzia e può essere sottoscritta anche soltanto da uno degli eredi. Prima di presentare la dichiarazione di successione, si devono auto-liquidare e pagare, con il modello F23: l'imposta ipotecaria; l'imposta catastale; l'imposta di bollo; la tassa ipotecaria; i tributi speciali

Entro 30 giorni dalla presentazione della dichiarazione, è infine necessario presentare la richiesta di voltura degli immobili presso il catasto.

Le novità legislative: arrivano le norme di semplificazione fiscale

Una delle novità più rilevanti contenute nel Decreto Legislativo n.175/2014 riguarda proprio questo argomento. Andando nel particolare, è stata stabilita l’esenzione per quanto concerne la dichiarazione sulla successione per le eredità fino a 100 mila euro. Di conseguenza, è stato innalzato il limite precedentemente imposto che era uguale a 50 milioni di lire (25 mila euro circa). Inoltre sono state inserite nel Decreto altre norme di semplificazione fiscale, come la liquidazione dell’imposta e la possibilità di integrare la documentazione, in alcuni punti, anche con copie conforme all’originale ma che non siano per forza di cose i cartacei originali stessi. Tra questi documenti rientrano gli atti di ultima volontà, l’eventuale accordo tra le parti in scrittura privata o atto pubblico e materiale inerente alle passività, detrazioni, riduzioni e oneri deducibili. Non ci sono modifiche invece per quanto riguarda la presentazione degli altri documenti, compresa la possibilità da parte dell’Agenzia delle Entrate di poter richiedere i documenti originali ove ne facesse richiesta. Ma non ci sono solo queste novità che arrivano dal fronte italiano, visto che anche l’Europa ha varato un cambiamento dei regolamenti, introducendo il Certificato Successorio Europeo

Il Certificato Successorio Europeo

Eccola quindi la novità europea sul sistema della successione. Dal 17 agosto 2015 potrà essere richiesto a qualsiasi notaio italiano il Certificato Successorio Europeo, che disciplina la materia entro i Paesi membri dell’Unione Europea. Seconde quindi le nuove disposizioni contenute nel Regolamento Europeo 2012, non sarà più obbligatorio rispettare le leggi vigenti nel Paese di cittadinanza della persona, con quest’ultima che potrà optare, qualora faccia testamento, della possibilità di seguire le leggi che vigono nel Paese di residenza, qualora sia diverso dalla Nazione di cittadinanza. Ci sono tuttavia una serie di casi limite all’interno dei quali poter fare richiesta di tale certificato, che riguarda solo le pratiche di morte e non questioni fiscali o amministrative. Dal momento che tale certificato verrà rilasciato (facoltà opzionale e non obbligatoria), esso avrà i suoi effetti anche sugli Stati UE interessati. In questo modo, si potrà pianificare in maniera migliore e meno stringente la propria pratica, usufruendo delle norme di semplificazione fiscale volute e decise dall’Unione Europea.





Potrebbe interessarti


Contratto affitto 4+4: guida completa dalla stipula alla disdetta

I contratti di locazione a canone libero durano formalmente 4 anni, ma nella maggioranza dei casi, arrivano fino agli 8. In caso di mancanza di disdetta motivata da precise ragioni imposte dalla legge, il periodo di locazione è infatti automaticamente rinnovato, per la prima volta, di altri 4 anni.

Leggi tutto...

Comodato d'uso a titolo gratuito

Il comodato d'uso di immobile rappresenta una forma di contratto di locazione con cui è possibile prendere in consegna un immobile per un periodo di tempo determinato, con il dovere di riconsegnarlo al proprietario.

Leggi tutto...

Self Storage nel Lazio: contatti utili

I self storage sono servizi in mano ad una compagnia apposita, oppure sono degli spazi in mano a compagnie di trasloco, e di norma vengono affittati e utilizzati attraverso un noleggio a base mensile.

Leggi tutto...

Locazioni transitorie: condizioni, durata e rinnovo

Le locazioni transitorie si effettuano quando il proprietario o l'inquilino hanno la necessità di affittare momentaneamente un alloggio. La natura transitoria va dichiarata nel contratto e quella dell'inquilino va accertata attraverso una documentazione specifica da allegare al contratto stesso.

Leggi tutto...

Proroga locazione, informazioni e pagamenti

I contratti di affitto prevedono diverse appendici da conoscere: dopo aver parlato dei canoni d’affittodell’imposta di registro, della cessazione del contratto di locazione, ora approfondiremo il discorso relativo alla proroga del contratto di locazione, con informazioni sia di carattere generale che sul pagamento dell’imposta.

Leggi tutto...

I più condivisi


Il Piano di Ammortamento dalla A alla Z

Il periodo ti tempo concordato tra il cliente e l’istituto di credito per il rimborso del mutuo, si chiama comunemente piano di ammortamento. La modalità rateale di restituzione (del capitale più gli interessi maturati) e la durata di tale periodo, fanno capo al piano di pagamento che una volta terminato, ci consentirà di diventare a tutti gli effetti i proprietari dell’immobile in questione.

Leggi tutto...

Salone del Mobile di Firenze: informazioni sull'evento

Scegliere l'arredamento per la vostra nuova casa non è sempre una cosa semplice e veloce. È infatti necessario valutare diversi fattori, ottimizzare gli spazzi e scegliere sin da subito i colori che si desiderano. Una visita al Salone del Mobile di Firenze può dare utilissime idee per la realizzazione di spazi belli e funzionali nella propria casa.

Leggi tutto...

Costo di una casa prefabbricata: conviene la scelta ecologica?

Ci sono diverse modalità di costruzione e realizzazione di un'abitazione, che variano in base ai materiali utilizzati, al luogo in cui nascerà la stessa, alle modalità di messa in opera e alla tipologia di struttura dell'edificio. Si parla infatti spesso di appartamenti in condominio, case a schiera, ville singole ecc.

Leggi tutto...

Crisi dei subprime: facciamo chiarezza

La crisi dei mutui subprime ha portato gravi conseguenze sull'economia mondiale. Nell'aprile 2009il Fondo Monetario Internazionale ha valutato in 4.100 miliardi di dollari Usa il totale delle perdite delle banche.

Leggi tutto...

Facciamo chiarezza sull’immobile strumentale

Gli immobili strumentali rappresentano una particolare tipologia di bene. In pratica si distinguono in quanto vengono comprati dalle aziende per esercitare le proprie attività. Sottolineiamo il fatto che esistono:

Leggi tutto...

Leggi anche...


Diritti dell'usufruttuario: quali sono le caratteristiche?

L'usufrutto è il diritto di un soggetto di poter godere di un bene, e dei redditi che ne derivano, di proprietà di altri. L'usufrutto comporta una limitazione, ovvero il divieto di alterare la destinazione economica del bene oggetto del diritto di usufrutto. Questo istituto implica una serie di diritti dell'usufruttuario, come anche dei doveri.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Come rendere impermeabile una casa rispettando l'ambiente

Rendere una casa impermeabile è possibile senza che si sia costretti a danneggiare l'ambiente circostante: le soluzioni tecnologiche moderne sono ecologiche e permettono di non dover lottare contro la comparsa dell'umidità e della muffa. Impermeabilizzare un edificio significa dire addio ai disagi causati dalle infiltrazioni, le quali con il trascorrere del tempo rischiano di mettere seriamente a repentaglio il comfort abitativo di qualsiasi casa; nelle situazioni più gravi, esse possono addirittura provocare danni strutturali. Al tempo stesso, è molto importante prevenire la proliferazione delle muffe e ostacolare la formazione della condensa, a maggior ragione in quegli ambienti come la cucina e il bagno che sono destinati a presentare un tasso di umidità molto elevato.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Simulazione rata del mutuo per l’acquisto della prima casa

L’acquisto di un immobile, in particolare se si tratta di una prima casa, è sicuramente un passo importante che comporta una serie di valutazioni da fare a priori in vista dell’impegno economico a lunga scadenza. Si tratta di un investimento di un certo peso e nella maggior parte dei casi, chi si appresta a farlo, non ha a disposizione l’intero capitale.

Leggi tutto...
Go to Top