Gli incidenti domestici sono molto più probabili di quello che si pensi. Occorre stabilire delle priorità e soprattutto ricordarsi di delineare delle zone di pericolo da curare in maniera particolare. Di seguito un approfondimento che riguarderà le fughe di gas in casa. I pericoli di una fuga di gas infatti sono molto elevati: le conseguenze di un incidente del genere sono l'avvelenamento (per quanto riguarda noi esseri umani) o addirittura l'esplosione (per quel che concerne il nostro ambiente casalingo). Le cause principali di una fuga di gas in Italia sono legate allo scorretto funzionamento di: macchine del gas, caldaie, fornelli. Nel nostro paese si usano due tipi di gas, e quindi di impianti: il metano e il GPL.
La fuga di gas è pericolosa perchè immette nell'aria il “monossido di carbonio”, non esplode, ma può avvelenare in modo impercettabile le persone e gli animali.

Cosa può succedere in questi casi?

Purtroppo la cronaca quotidiana è piena di storie di fughe di gas che provocano incidenti, anche mortali. La portata dell’incidente è talmente vasta che a volte può succedere che ad esplodere sia un’intera palazzina, con boati fragorosi che mettono a serio pericolo tutti gli inquilini. Da aggiungere che le cause di queste esplosioni non sono soltanto causali; alcune persone per togliersi la vita aprono le manopole del gas per provocare una violenta deflagrazione in tutto l’ambiente. Esplosioni violente perchè la scintilla che scatena il caos può portare a conseguenze gravissime.

Cosa fare in caso di fuga di gas

Di seguito vi suggeriamo cosa fare nel caso di una fuga di gas:

  • spegnere eventuali fornelli accesi,
  • chiudere la valvola del gas o spegnere l'interruttore generale che eroga il gas nell'appartamento,
  • telefonare al 113 o al 115 (vigili del fuoco),
  • trattenere il fiato o utilizzare un panno davanti alla bocca e il naso,
  • arieggiare l'ambiente aprendo le finestre.

Se ci sono persone che hanno perso i sensi nell'ambiente a causa della fuga di gas, è bene agire in fretta:

  • trattenere il fiato
  • arieggiare i locali
  • trascinare il soggetto incosciente verso un'area arieggiata
  • in caso ci siano più persone incoscienti nell'appartamento, pur se difficile è bene fare una scelta aiutando per primi i bimbi e i soggetti più facilmente raggiungibili e trasportabili.

Cosa non fare in caso di fuga di gas

Ecco cosa vi suggeriamo di non fare nel caso di una fuga di gas

  • non accendere le luci,
  • non avviare alcun tipo di apparecchio elettrico per il rischio di scintille,
  • non fumare,
  • non usare candele o accendini per la luce.

Chiamare aiuto e il pronto intervento

Nel caso la fuga di gas è solo presunta e, anche se non sembra esserci un rischio di fuga di gas imminente, è bene chiamare comunque il servizio di pronto intervento, gestito dal distributore. Il numero di telefono indicato sulle bollette è sempre quello più indicato da chiamare e poi sempre lo stesso anche se il cliente ha cambiato venditore. L'intervento in questo tipo di casi è comunque veloce ed efficace, in una manciata di minuti un tecnico dovrebbe recarsi verso la vostra abitazione.

Attenzione alle truffe!

Chiamare in causa un guasto sulla rete idrica o un problema sul gas è un escamotage usato spesso dai ladri per le truffe casalinghe, soprattutto ai danni delle persone anziane che sono da sole in casa. Gli ultimi episodi della cronaca narrano di finti tecnici, muniti di giubbotto arancione salva-vita, che entrano nelle abitazioni private denunciando un guasto e avvertendo gli anziani di raccogliere tutti gli averi (soldi, argenteria e oro) per metterli in sicurezza. Da un momento all’altro, invece, i falsi tecnici prendono la borsa e si dileguano. Addirittura questi ladri fanno uso di una speciale bomboletta a butano per far sì che la perdita di gas fosse reale, come infatti è stato testimoniato dalle “vittime”.

Altro esempio sono i falsi modelli salva-vita che vengono installati a muro per prevenire eventuali fughe. In questo caso, sempre finti-agenti propongono la vendita di questo apparecchio (da pagare in contanti anche per 250 euro) senza nessuna ricevuta o altro, “giocando” sull’ansia e sulla paura delle persone. La vendita di questi falsi-rilevatori, apparecchi inutili, è purtroppo diventata un boom tanto che le denunce sono sono state tantissime, con anziani truffati e impossibilitati di ricevere indietro i soldi spesi. Un triste fenomeno che prende piede in tante zone d’Italia e che vede al centro le persone anziane da sole che vengono raggirate da veri e propri ladri.

Bisogna fare quindi molta attenzione quando si viene suonati al citofono perchè nell’epoca moderna i ladri sono diventati molto sofisticati, controllando anche le abitudini delle ipotetiche “vittime” da truffare. I soggetti a più serio pericolo sono gli anziani che quindi non devono mai aprire la porta a nessuno.



Potrebbe interessarti

Le agenzie immobiliari di Padova: trova le più affidabili!

Le agenzie immobiliari si rivelano fondamentali quando si cerca casa in una città come Padova, dove gli annunci di vendita e affitto sembrano moltiplicarsi a vista d’occhio; vedremo, nell’articolo che segue, quale sia il ruolo degli operatori in questo campo e dove contattare le agenzie più rinomate per la loro affidabilità.

Leggi tutto...

Tasse affitto: una guida per essere in regola!

In materia di locazioni sono davvero tantissime le cose da tenere in considerazione, soprattutto per non trovarsi a dover risolvere eventuali problemi futuri. La prima cosa da fare è sicuramente preoccuparsi di stipulare e, soprattutto, regolarizzare il contratto. La corretta registrazione del contratto d'affitto di qualunque natura è infatti una garanzia e una sicurezza per chi decide di prendere in affitto un immobile.

Leggi tutto...

Locazioni transitorie: condizioni, durata e rinnovo

Le locazioni transitorie si effettuano quando il proprietario o l'inquilino hanno la necessità di affittare momentaneamente un alloggio. La natura transitoria va dichiarata nel contratto e quella dell'inquilino va accertata attraverso una documentazione specifica da allegare al contratto stesso.

Leggi tutto...

Moduli contratti di locazione: tutte le novità!

Dal 1° luglio 2010 è stato realizzato il nuovo Modello 69, per la registrazione dei contratti di locazione e affitto e per i contratti di comodato.

Leggi tutto...

Self Storage a Milano (e in Lombardia): quali contattare?

In questo modo, il servizio di self storage di Milano e della Lombardia viene incontro alle esigenze individuali o delle aziende, fungendo da deposito extra per gli eccessi di materiale o di archivio.

Leggi tutto...

I più condivisi

Perché acquistare o vendere casa con l’aiuto di un’agenzia immobiliare

 

Hai necessità di acquistare o vendere casa? Ti sei mai chiesto se è preferibile avvalersi della collaborazione di un’agenzia immobiliare e perché? Sintetizzare la fase di compravendita di un immobile come quel lasso di tempo che intercorre tra la pubblicazione di un annuncio, la trattativa tra le parti e la firma del contratto, è un ragionamento troppo semplicistico e spesso lontano dalla realtà delle cose.

Leggi tutto...

Vendo casa: i 5 errori di chi lo fa senza l’aiuto di un’agenzia

Spesso si pensa che dire ‘vendo casa’ e pubblicare qualche annuncio qua e là sia sufficiente per trasformare in denaro sonante il vecchio immobile della nonna, la casetta al mare o l’appartamento oramai diventato troppo piccolo per una famiglia in via di espansione.

Leggi tutto...

Contratti di locazione commerciale

Di seguito un approfondimento su un tema di uso comune: il contratto di locazione ad uso commerciale. Durata, comunicazioni e documenti vari. Spiegheremo tutto nell'articolo di oggi. Voi non dimenticate di farci sapere che ne pensate commentando il nostro scritto tramite l'apposito spazio alla fine del testo.

Leggi tutto...

Valore catastale immobile: tutti i passi per calcolarlo!

Ogni immobile ha un proprio valore catastale che deriva per convenzione dalle cosiddette “rendite catastali”. Questo valore è solitamente usato quando si stipulano contratti di compravendita, di successione o di donazione, poiché serve come riferimento per applicare, in percentuale, tutte le imposte indirette collegate a tale atto, quali ad esempio iva e imu.

Leggi tutto...

Facciamo chiarezza sull’immobile strumentale

Gli immobili strumentali rappresentano una particolare tipologia di bene. In pratica si distinguono in quanto vengono comprati dalle aziende per esercitare le proprie attività. Sottolineiamo il fatto che esistono:

Leggi tutto...

Leggi anche...

Permuta della casa: sveliamone le caratteristiche

Cosa si intende per permuta di una casa? In sostanza, stiamo parlando dello scambio tra due soggetti di un bene immobiliare, ad esempio un appartamento. Grazie a questa forma di scambio è possibile cedere un appartamento al mare che non si utilizza più per diversi motivi, ed avere una casa in montagna dove si desidera trascorrere delle giornate rilassanti.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lampade a Led per casa: ecco i nostri consigli

Arredare usando la luce può essere un espediente veramente utilissimo per far diventare più bella e più accogliente la vostra casa. Infatti, oltre ai tappeti, i quadri, o i divani di design anche la luce ha una grande importanza in casa proprio perché, come gli specchi, sono ideali per far sembrare più ampio un ambiente che è, invece, piccolo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Leggere la bolletta: quanto costa l’energia elettrica

La lettura della bolletta dell’energia elettrica è spesso un vero e proprio rompicapo. Se aggiungiamo poi concetti difficili, come ad esempio l’adesione al Mercato Libero o al servizio di maggior tutela voluto dallo Stato, le cose si complicano ulteriormente. Anche perché in teoria il servizio appena citato dovrebbe mantenere basse le bollette, ma spesso non è così. La prima cosa da fare quando si legge la bolletta consiste nello scorporare i vari elementi che ci portano alla cifra finale. 

Leggi tutto...
Go to Top