Tutti vorrebbero una casa che sembri appena uscita da una rivista di design, ma spesso bisogna fare i conti con spazi e budget limitati. Avere una casa che sia arredata con gusto e rispecchi la nostra personalità, non è però impossibile, ecco alcuni segreti per raggiungere quest’obbiettivo.

Andiamo per ordine, analizzando una per una le stanze che in genere compongono le nostre case. La principale caratteristica dell’ingresso dovrebbe essere quella di rivelarsi funzionale, prevedete quindi un appendiabiti, uno svuota tasche e un porta ombrelli, anche uno specchio per un ultimo controllo prima di uscire di casa potrebbe essere una bella idea, inoltre può servire per dare la sensazione di uno spazio più grande di quanto in realtà non sia. Pensate all’ingresso sia per semplificare la vostra vita, che quella dei vostri ospiti o chi comunque frequenta, stabilmente o occasionalmente casa vostra. Riflettete sempre sulle sue necessità.

Alcune idee per il salotto

Nel salotto serve un divano o in alternativa un paio di poltrone, non sottovalutate poi l’utilità di un tavolino e di una parete attrezzata che possa ospitare la tv, ma anche libri, foto e soprammobili, dando alla stanza un aspetto ordinato e al contempo anche curato e moderno. Se non avete una camera per gli ospiti, optare per un divano letto può essere un’ottima soluzione. Dei quadri alle pareti, delle lampade e delle piante possono dare personalità e calore all’ambiente, ma non esagerate. Una casa bella e moderna non deve essere troppo piena di cose, vanno fatte delle scelte. Questo peraltro vi semplificherà non poco la vita nelle pulizie e le altre faccende quotidiane.

Ecco come proseguire con la cucina

In cucina cercate sempre di ottimizzare al meglio gli spazi e prevedete piani di lavoro ampi e in posizioni comode. La cucina è una stanza molto importante, spesso capita che negli appartamenti venga un po’ trascurata e vi si dedichi poco spazio. Anche se non potrete avere la cucina di un ristorante stellato, con un po’ di impegno potrete comunque renderla un ambiente gradevole e funzionale. Sfruttate gli spazi, anche in altezza, magari con mensole e mobiletti nei quali riporre ciò che non usate quotidianamente, tenete sempre vicino e facilmente raggiungibile invece quello che vi serve più spesso per preparare i vostri manicaretti.

Accessori per una cucina moderna: ecco i nostri consigli

immagine di un enorme cassetto colmo di accessori per la cucina

Il primo oggetto di uso ricorrente e più che mai utile in cucina sono i coltelli. Ne esistono di diversi tipi ed ognuno adatto ad un uso specifico come ad esempio il coltello per il pane dalla lama lunga e seghettata; oppure lo spelucchino che vi sarà utile per pulire frutta e verdura; non può, poi, mancarvi un coltello per la carne grazie al quale avrete la possibilità di affettare gli arrosti e tutta la carne in generale; ricordiamo anche i coltelli per sfilettare il pesce e quelli per disossare, ma, se volete comprarne uno che sia veramente fra gli irrinunciabili, optate per un coltello da cuoco: si tratta di un coltello dalla lama ampia, curva e lunga circa 20 centimetri adatto a tagliare, tritare e fare cubetti.

Anche la bilancia risulta davvero un elemento indispensabile, per pesare magari diversi ingredienti di una torta oppure per misurare delle porzioni di pasta o di qualche altro prodotto. In commercio ve ne sono di varie dimensioni e tipologie. Tra le più comode vi è senz'altro quella elettronica, che permette di effettuare misurazioni e pesature di precisione. Unico inconveniente è che funzionano a batteria, la quale dopo alcuni anni può consumarsi e quindi richiede la sua sostituzione.

Per le tantissime persone che sono amanti delle pietanze fatte al forno, non si può fare a meno delle pirofile da forno appunto o teglie. Anche di queste ne esistono di varie dimensioni e materiali, tuttavia generalmente le più utilizzate e diffuse sono quelle tonde e rettangolari, sia grandi che piccole. A queste si aggiungono poi quelle per realizzare i ciambelloni. Tali pirofile, considerando la loro estrema versatilità, sono utilissime per preparare diversi generi di pietanze, da una parmigiana fino al pollo arrosto.

In una cucina moderna che si rispetti non può certamente mancare un mestolo in acciaio o in plastica che oltre a porzionare e servire le minestre è utile come dosatore di impasti negli stampini o per aggiungere il brodo mentre si prepara il risotto.

Importanti in diversi ambienti della casa e per vari generi di lavori, le forbici non devono mai mancare neanche quando si preparano piatti o pietanze e quindi in ambito gastronomico. Esse sono fondamentali per tagliare o tagliuzzare verdure o per pulire un pesce e comunque, in generale, per effettuare dei tagli di precisione e che richiedono anche una certa velocità. Anche in questo caso se ne trovano di varie dimensioni, tuttavia la qualità migliore di cui tener conto è la resistenza, quindi è consigliabile acquistare quelle realizzate con materiali resistenti certificati.

Un altro strumento estremamente utile sono i mestoli in legno. Di questi non se ne può possedere uno soltanto; vi servirà per rimestare e mescolare tante preparazioni ma anche per girare gli impasti.

Un accessorio di cui inizialmente ci si dimentica, ma che poi, grazie alle sue tante utilità farà sentire la sua mancanza è il mortaio che, oltre per la preparazione del pesto alla genovese, vi sarà utile per ridurre in polvere le spezie o sminuzzare le erbe aromatiche.

Spessi ci si accorge che serve quando si deve condire qualche pietanza col formaggio. Tuttavia la grattugia tende ad essere importante non solo quando si usa questo delizioso prodotto, ma anche altri, come delle spezie o delle verdure o anche arance o limoni, le cui scorze profumate sono indispensabili nella preparazione soprattutto dei dolci o delle creme da pasticceria. Esistono diverse tipologie di grattugia, da quelle elettriche a quelle manuali, tuttavia si consiglia di acquistare quelle piccole e suddivise per formaggio, verdura e scorze, in quanto sono di facilissimo uso, ma soprattutto estremamente semplici da pulire. 

Molto utile, anche se non di uso quotidiano, è il mattarello. Ne esistono di varie misure e materiali come legno o plastica e ve ne sono alcuni cavi all’interno dove è possibile inserire acqua calda o fredda in base alle esigenze dell'impasto da lavorare.

"Accessori" da tavola

In una cucina attrezzata non può mancare un bel cavatappi, da non confondere con il classico apri bottiglie, per stappare il vino in una serata un po' più formale.

Di uso molto più comune è, invece, il pela verdure. Solitamente viene usato per le patate e le carote ma, oltre a sbucciarle, in pochi sanno che può essere usato come un piccolo trucchetto per tagliare le verdure a julienne.

Abbiamo ancora il colino per scolare le pietanze lesse o per eliminare i liquidi dagli alimenti in scatola ed anche per setacciare la farina o lo zucchero a velo. Nel caso possediate quello un po' più grande, meglio conosciuto come scolapasta, vi sarà ancora più utile perché adatto per lavare la frutta e la verdura.

Infine, uno strumento che si usa spesso è il tagliere. Ne esistono di diversi materiali e colori in modo da poter distinguere facilmente, se volete, quello che usate per il pesce da quello per la carne o le verdure.

Bagno

In bagno prestate attenzione ai dettagli, ad esempio alla scelta della rubinetteria, non solo sul piano estetico, ma anche funzionale. Dei buoni miscelatori vi aiuteranno a tenere costante la temperatura dell’acqua e al contempo a risparmiare energia.

Un bello specchio, magari recuperato in un mercatino, qualche candela e la scelta di piastrelle dai colori e decori particolari, potranno fare il resto. Magari non avrete una vera e propria SPA in casa, ma di certo potrete creare con piccoli accorgimenti un’oasi domestica nella quale rilassarvi, prendervi cura di voi e ricaricarvi.

Per finire, la camera da letto

In camera da letto giocate con i colori di pareti, tende e copriletto, per creare con il minimo sforzo un ambiente rilassante, confortevole e che vada incontro ai vostri gusti. Questa stanza deve diventare la vostra tana, il vostro rifugio, il luogo dove vi potete finalmente rilassare del tutto.

Evitate luci troppo forti e anche un eccesso di tecnologia, la tv può avere un suo spazio, ma non deve diventare protagonista, come ad esempio potrà invece essere in salotto.

Ricordate che basta poco, come una lampada sul comodino o dei morbidi e colorati cuscini, per cambiare in meglio il volto di una camera.

In qualsiasi stanza di casa, quando dovete pensare o ripensare l’arredo, in tutto o in parte, tenete sempre in mente l’uso che fate e andrete a fare dello spazio. Ogni stanza deve rispondere a delle necessità, in primis funzionali, in seconda istanza anche estetiche. A volte piccoli accorgimenti possono dare risultati sorprendenti.



Potrebbe interessarti

Affitto loft: una guida alla scelta sicura!

Quando si decide di prendere in affitto un loft, è necessario valutare in primi diversi fattori prima di scegliere quella giusta e adatta alle proprie esigenze. È importante tenere in considerazione in primis il budget che si potrebbe avere a disposizione.

Contratto affitto 4+4: guida completa dalla stipula alla disdetta

I contratti di locazione a canone libero durano formalmente 4 anni, ma nella maggioranza dei casi, arrivano fino agli 8. In caso di mancanza di disdetta motivata da precise ragioni imposte dalla legge, il periodo di locazione è infatti automaticamente rinnovato, per la prima volta, di altri 4 anni.

Canone di locazione: le tipologie e i costi di questo servizio

Il canone di locazione è l’aspetto principale a cui guardano gli inquilini che hanno intenzione di affittare un appartamento. Il costo molto alto degli ultimi tempi, soprattutto nelle grandi città, ha portato questo argomento in prima pagina e di stretta attualità, soprattutto in questo momento di congiuntura economica.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Rogito notarile per la compravendita immobili: come effettuarlo?

rogito notarile

Comprare un immobile non è come acquistare qualsiasi altra cosa. Si tratta di una scelta che può cambiare la vita (la nostra e quella della nostra famiglia). Logico dunque che si tratti di un qualcosa di davvero importante; un qualcosa a cui prestare molta attenzione. Di seguito riportiamo alcuni consigli per affrontare nel modo giusta una compravendita di immobili.

Tasse sulla prima casa: facciamo un po' di chiarezza

La compravendita di un immobile comporta sempre la conoscenza approfondita di tutte le spese accessorie per fare un acquisto sicuro. È necessario infatti stipulare il contratto, richiedere un mutuo presso una banca e occuparsi del pagamento delle relative rate. Oltre poi al rogito, al compromesso e ad altre operazioni obbligatorie e utili a rendere legale la compravendita stessa, bisogna inoltre preoccuparsi del pagamento delle tasse sulla prima casa.

Analisi dei mercati finanziari per la scelta del mutuo

Le statistiche rivelano che gli italiani che acquistano una casa ricorrono – nell’80% dei casi – al mutuo.  Quando si decide di comprare casa affidandosi alla possibilità di accendere un mutuo si commette spesso l’errore di sottovalutare la propria capacità di mutuo-acquisto vale a dire l’importo massimo che una banca è disposta ad erogare in base alle garanzie e condizioni del richiedente.

Leggi anche...

Bonus casa: scopri le novità dallo corso anno ad oggi

bonus casa

Buone notizie per chi progetta il rinnovo di casa propria nei prossimi mesi: la Legge Finanziaria ha prorogato per tutto il 2019 i Bonus Casa, ovvero le agevolazioni fiscali che permettono di ottenere importanti vantaggi economici quando si svolgono determinati lavori sul proprio immobile.

Leggi anche...

Manutenzione della caldaia domestica: sei a norma?

 

Come ogni impianto tecnico di casa, ogni qualvolta che si incombe alla stagione che ne vede un uso maggiore, anche l'impianto termico deve essere sottoposto ad una manutenzione della caldaia approfondita e preventiva. Sebbene l'uso dell'acqua calda non termini neanche in estate, è in previsione dell'inverno e del freddo in arrivo che bisogna far sottoporre l'impianto a controlli mirati che lo proteggano da possibili guasti improvvisi.

Leggi anche...

Energia casa: cosa sono le offerte luce Placet?

Le offerte luce e gas Placet sono entrate in vigore da poco più di due mesi: Placet è l'acronimo di Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela, ma per capire meglio di che cosa si tratta è opportuno un approfondimento più accurato. Si tratta, in pratica, di offerte sperimentali che vengono messe a disposizione delle piccole imprese e dei clienti domestici che al momento si avvalgono ancora del servizio di maggior tutela, in attesa del passaggio obbligatorio al libero mercato che avverrà - a meno di ulteriori ma improbabili rinvii - nel luglio del prossimo anno.

Go to Top