I canoni dell'arredamento moderno mettono continuamente in discussione la disposizione di componenti all'interno di una stanza, così da stravolgere l'equilibrio del contesto abitativo. Questa è la ragione principale che ha spinto i professionisti del settore a sperimentare tutte le possibili soluzioni utili all'ammodernamento globale dell'arredo interno di un'abitazione privata, fornendo ai coinquilini alternative di qualità e funzionali ad ogni specifica esigenza.

Ad esempio può essere utile trasformare un ripostiglio poco utilizzato in una vera e propria lavanderia, capace di contenere tutti gli elettrodomestici e i servizi indispensabili per le operazioni di lavaggio quotidiano.   

Come trasformare un ripostiglio in lavanderia

Per prima cosa occorre valutare con attenzione - grazie anche all'aiuto di un esperto - ogni metro quadrato della superficie di una determinata stanza, in modo tale da averne una corretta planimetria d'insieme e poter sfruttare lo spazio a disposizione nella maniera più congeniale possibile. Possono essere presi in esame alcuni interventi di ristrutturazione preventivi, come ad esempio l'abbattimento dei muri, l'utilizzo di porte scorrevoli e a scomparsa, la posa in opera di pavimentazioni moderne e l'installazione di oggetti che garantiscono una maggiore razionalizzazione dello spazio.

Una volta eseguiti i lavori di restyling nella stanza interessata, per trasformare il ripostiglio in una lavanderia innovativa e all'avanguardia è opportuno procedere con la realizzazione di un progetto vero e proprio. Può essere utile nominare un architetto che possa prendersi la responsabilità di trasformare, in modo oculato e professionale, il vano prescelto in una vera e propria lavanderia attrezzata e superaccessoriata.

Per quanto riguarda invece le tipologie di elettrodomestici, si possono consultare una miriade di cataloghi dedicati all'arredo presenti online, come ad esempio quelli offerti dal portale maisonplus.com. La piattaforma digitale si occupa, da anni, della vendita allargata di componenti d'arredo di altissima utilità come mobili per il bagno, rubinetterie, docce, mobili per ripostigli, lavatoi e della distribuzione di tanti altri prodotti innovativi utili per il completamento delle operazioni di arredo in un determinato contesto domestico. Ad esempio sono funzionali alla causa i mobili a colonna, su cui inserire lavatrice ed asciugatrice per ottimizzare lo spazio.

Tutti i potenziali clienti che desiderano rivoluzionare l'assetto di un ripostiglio, fino a farlo diventare una moderna e funzionale lavanderia dotata di tutti i comfort e servizi, possono quindi usufruire di un’ampia e variegata gamma di opportunità. I prodotti presenti sullo scaffale sono da individuare in una stretta selezione di materiale di alto pregio, fabbricato dalle più moderne aziende presenti in commercio capaci di rispondere a reali esigenze di mercato.





Potrebbe interessarti

Provvigione agenzia affitto: come funziona?

Nel momento in cui si decide di mettere il proprio appartamento o la propria casa in affitto, è possibile prendere in considerazione l'ipotesi di affidarsi ad una agenzia che si occupi della mediazione fra il proprietario e l'eventuale affittuario.

Leggi tutto...

Affitto loft: una guida alla scelta sicura!

Quando si decide di prendere in affitto un loft, è necessario valutare in primi diversi fattori prima di scegliere quella giusta e adatta alle proprie esigenze. È importante tenere in considerazione in primis il budget che si potrebbe avere a disposizione.

Leggi tutto...

Mutuo affitto: scopri tutte le caratteristiche

Il cosiddetto "mutuo affitto" è una formula nata in tempi recenti con la quale gli istituti di credito vengono incontro alle esigenze di quanti abbiano bisogno di un prestito ma che non possano permettersi di pagare interessi troppo alti.

Leggi tutto...

Contratto affitto 4+4: guida completa dalla stipula alla disdetta

I contratti di locazione a canone libero durano formalmente 4 anni, ma nella maggioranza dei casi, arrivano fino agli 8. In caso di mancanza di disdetta motivata da precise ragioni imposte dalla legge, il periodo di locazione è infatti automaticamente rinnovato, per la prima volta, di altri 4 anni.

Leggi tutto...

Tipi di contratti di affitto: conosci vantaggi fiscali e oneri

Attualmente, se si vuole prendere in affitto un locale adibito ad abitazione, è necessario sottoscrivere un contrattocon il padrone di casa o con l'organizzazione proprietaria dell'immobile.

Leggi tutto...

I più condivisi

Calcolo spese acquisto prima casa: come portare in detrazione il costo notaio

Nel calcolo spese acquisto primo casa rientra anche il costo notaio. Questa voce però può essere portata in detrazione nella dichiarazione dei redditi ai fini Irpef in modo da recuperare parte dell’importo.

Leggi tutto...

Costo di una casa prefabbricata: conviene la scelta ecologica?

Ci sono diverse modalità di costruzione e realizzazione di un'abitazione, che variano in base ai materiali utilizzati, al luogo in cui nascerà la stessa, alle modalità di messa in opera e alla tipologia di struttura dell'edificio. Si parla infatti spesso di appartamenti in condominio, case a schiera, ville singole ecc.

Leggi tutto...

Plusvalenza nella vendita della prima casa: info e dettagli

Nel caso di acquisto della prima casa, è prevista una serie di agevolazioni: l’imposta di registro è al 3% del valore; l’imposta ipotecaria corrisponde a 168,00 €; anche l’imposta catastale corrisponde a 168,00 €. Nel caso di vendita della prima casa, così come avviene per tutti gli immobili, per plusvalenza della prima casa si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo.

Leggi tutto...

La plusvalenza nella vendita di un immobile: una guida

Nel caso di vendita di un immobile (appartamento, terreno), per plusvalenza si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo. Ai fini fiscali, questo aumento di valore è indice di una maggiore capacità contributiva ed è tassato attraverso imposte dirette. A differenza di altri redditi da capitale, non vengono calcolati sulla base imponibile dell'IRPEF.

Leggi tutto...

Plusvalenza terreni agricoli, come effettuare il calcolo?

terreni agricoli sono considerati beni immobili, così come i terreni edificabili e gli appartamenti. Per plusvalenza si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Certificato agibilità e requisiti per l'abilità

L'agibilità è la certificazione di cui un edificio riceve quando rispetta tutti i requisiti di legge necessari a garantire la sicurezza dei locali; il suo riferimento normativo è il Testo Unico dell'Edilizia (DpR 380/2001).

Leggi tutto...

Leggi anche...

Cosa fare (e non fare) in caso di fuga di gas

Gli incidenti domestici sono molto più probabili di quello che si pensi. Occorre stabilire delle priorità e soprattutto ricordarsi di delineare delle zone di pericolo da curare in maniera particolare.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lettura contatore gas Eni

 

La rilevazione dei consumi del gas può verificarsi secondo diverse modalità: lettura diretta del contatore; autolettura da parte del Cliente e trasmissione della stessa a Eni S.p.A., mediante numero verde dedicato o sito internet.

Leggi tutto...
Go to Top