La scala è un elemento di arredo fondamentale per gli interni, che deve essere scelto accuratamente e tenendo conto dello spazio disponibile all'interno della stanza. In vendita esistono infatti una grande moltitudine di modelli, progettati per rispondere alle esigenze di spazio di ogni acquirente e capaci di adattarsi alle esigenze di ogni stile. 

Sul sito Fontanotshop.com in particolare, è possibile visionare numerosi modelli di scale per esterni e per interni, scale anche in ferro e in legno, tutte caratterizzate da un design moderno e facilmente adattabile a tutti gli stili di arredamento esistenti (i clienti possono scegliere infatti tra vari colori e materiali, modelli adatti per le strutture di grandi dimensioni e modelli appositamente studiati per eliminare i problemi di spazio degli immobili, variamente rifiniti e adatti alle esigenze estetiche di ogni acquirente).

I diversi tipi di scale per interni

Una prima differenza fondamentale deve essere fatta in ordine ai diversi modelli adatti per gli interni, che si possono innanzitutto dividere in due grandi categorie: le scale in muratura e quelle prefabbricate. Le scale in muratura sono in genere costruite durante la realizzazione dell'immobile, ma è comunque possibile realizzarle in qualsiasi momento (non per forza contemporaneamente alla costruzione della casa). Si caratterizzano per la solidità e per la flessibilità che offrono nella scelta dei rivestimenti (le scale in muratura possono essere rivestite infatti con il gres, con il legno, con il marmo e con la pietra).

Le scale prefabbricate invece, la seconda tipologia frequentemente adottata, sono piuttosto pratiche e comode, si possono facilmente adattare agli ambienti di piccole dimensioni e sono molto personalizzabili anche dal punto di vista estetico (sono infatti realizzabili in una grande varietà di colori, materiali e finiture). Le scale in muratura da questo punto di vista sono meno flessibili, ma entrambi i modelli si presentano eleganti e facilmente abbinabili ai vari stili di arredamento.

I modelli più usati per gli interni

Tra le varie tipologie di scale esistenti per gli interni spiccano a sua volta i seguenti modelli:

  • a giorno
  • a chiocciola
  • retrattili
  • le miniscale

Tra le scale più usate configurano tuttavia i modelli a giorno e le scale a chiocciola. Le scale a chiocciola sono molto adatte per coloro che hanno problemi di spazio, proprio perché si sviluppano su se stesse e riproducono una particolare forma circolare (da ciò deriva il nome del modello, definito appunto a "chiocciola").

Si tratta comunque di una soluzione il cui utilizzo potrebbe risultare scomodo ad alcune persone (come ad esempio anziani con problemi motori), soprattutto rispetto alle scale a giorno che sono in genere più ampie e particolarmente adatte per le grandi strutture.

Gli acquirenti che non amano i modelli a chiocciola possono comunque optare per le miniscale, appositamente studiate per ridurre al minimo l'ingombro delle scale e ottimizzare lo spazio disponibile nella stanza (anche le miniscale non sono molto adatte a coloro che hanno problemi motori, proprio perché i gradini si presentano in genere piccoli e stretti). Anche le miniscale ovviamente possono essere realizzate a chiocciola, per ridurre al minimo l'ingombro. Considerando l'ampia scelta disponibile in vendita può sembrare difficile scegliere il modello più adatto per la propria casa, ma nella scelta bisogna semplicemente ponderare i seguenti aspetti:

  • disponibilità di spazio
  • stile di arredamento prevalente
  • esigenze personali (come la presenza di anziani e bambini in casa).

Se la stanza è arredata in stile moderno, ad esempio, è preferibile optare per una scala in legno, anche in kit. Coloro che devono collocare una scala in un'ambiente rustico invece, possono optare per le scale a pioli, molto adatte per le stanze piccole. Se non si ha a disposizione molto spazio nella stanza può risultare comoda anche una scala a chiocciola, tutto dipende dalle proprie esigenze di spazio (le scale a chiocciola si possono sviluppare su diverse forme: circolare, quadrata, rettangolare o elicoidale). Se la stanza in cui si desidera collocare la scala è molto grande invece, si può scegliere tra un vasto assortimento di modelli, come ad esempio le scale a giorno e le scale retrattili. 

Le scale a giorno (chiamate anche scale a rampa), sono delle scale a vista prefabbricate, possono essere realizzate con vari materiali e con forme diverse, che vanno dalle forme semplici (dritte e lineari) alle forme più complesse e moderne (le c.d forme elicoidali). Le scale retrattili, o quelle rientranti a "scomparsa", sono invece dei modelli che permettono di ottimizzare al massimo lo spazio disponibile attraverso la scomparsa della scala dopo averla usata (possono essere a parete o a soffitto, e anche questi sono piuttosto personalizzabili per quanto riguarda materiali e colori).
I modelli retrattili più frequentemente usati sono quelli con azionamento manuale ad opera del cliente, che permette di "eliminare" la scala quando non è necessaria.

I vari tipi di materiali per il rivestimento delle scale

Per quanto riguarda i materiali invece, è possibile scegliere tra moderne scale per interni in legno, in acciaio e in vetro, con caratteristiche diverse in base al modello (ognuno di questi presenta rifiniture e ringhiere diverse, per conformarsi alle esigenze personali dell'acquirente).
La scelta del materiale dovrà essere dettata soprattutto dai propri gusti personali, tenendo conto che le scale in legno e in vetro meglio si adattano agli stili moderni e classici, mentre quelle in acciaio sono particolarmente adatte agli stili più stravaganti, come lo stile industriale o lo stile eclettico, ma possono essere benissimo usate anche per altri stili di arredamento (in molti modelli si trovano più materiali combinati, ad esempio scale in acciaio e legno).

Tra le scale più moderne troviamo i seguenti modelli:

  • scale sospese
  • scale in muratura
  • scale in kit

Le scale sospese, chiamate anche scale a sbalzo, sono dei modelli salvaspazio.

Si tratta di scale moderne i cui gradini vengono fissati direttamente a muro (le scale vengono dunque saldate nella struttura, e spesso questi modelli si presentano privi di ringhiera).
Per i clienti più esigenti è possibile acquistare anche dei modelli in kit, si tratta di scale montabili direttamente dal cliente senza l'ausilio di un operaio specializzato (la confezione contiene in genere un manuale d'istruzioni, che consente all'acquirente di installare le componenti della scala autonomamente).





Potrebbe interessarti

Canoni di locazione, le tipologie e i costi

Il canone di locazione è l’aspetto principale a cui guardano gli inquilini che hanno intenzione di affittare un appartamento. Il costo molto alto degli ultimi tempi, soprattutto nelle grandi città, ha portato questo argomento in prima pagina e di stretta attualità, soprattutto in questo momento di congiuntura economica.

Leggi tutto...

Fideiussione per affitto: garanzia di pagamento

Recentemente la fideiussione personale ha soppiantato quasi completamente le vecchie cauzioni che i padroni di casa chiedevano per l’affitto degli appartamenti o dei locali commerciali.

Leggi tutto...

Contratto di affitto con cedolare secca: tutte le caratteristiche

La locazione di un immobile, ma anche di una semplice stanza, soprattutto se si tratta di studenti, necessita sempre e obbligatoriamente della regolare registrazione di un contratto. Nel caso di affitti a studenti questo spesso non accade; ogni anno infatti sono numerosi i ragazzi che pagano l'affitto del proprio posto letto in nero.

Leggi tutto...

Contratto affitto 4+4: guida completa dalla stipula alla disdetta

I contratti di locazione a canone libero durano formalmente 4 anni, ma nella maggioranza dei casi, arrivano fino agli 8. In caso di mancanza di disdetta motivata da precise ragioni imposte dalla legge, il periodo di locazione è infatti automaticamente rinnovato, per la prima volta, di altri 4 anni.

Leggi tutto...

Locazione uso foresteria: scopriamo i vantaggi

 

Con il contratto di locazione ad uso foresteria una società per capitali prende in affitto un’abitazione ad uso dei suoi dipendenti.

Leggi tutto...

I più condivisi

Valore catastale immobile: tutti i passi per calcolarlo!

Ogni immobile ha un proprio valore catastale che deriva per convenzione dalle cosiddette “rendite catastali”. Questo valore è solitamente usato quando si stipulano contratti di compravendita, di successione o di donazione, poiché serve come riferimento per applicare, in percentuale, tutte le imposte indirette collegate a tale atto, quali ad esempio iva e imu.

Leggi tutto...

Il tasso misto applicato ai mutui

L’acquisto di un immobile e la conseguente richiesta di un mutuo, comporta un’attenta valutazione e analisi delle varie offerte proposte dagli istituti di credito. L’aspetto fondamentale da tenere in considerazione prima della sottoscrizione, è sicuramente dato dalla scelta del tasso d’interesse che verrà applicato al piano di ammortamento.

Leggi tutto...

Il mutuo ipotecario: cos’è e come funziona

Per chi è in procinto di acquistare un immobile la fase di analisi e scelta del finanziamento da prendere è fondamentale, soprattutto perchè si tratta di un investimento importante che nella maggior parte dei casi graverà sull’economia familiare a lungo termine.

Leggi tutto...

Perché acquistare o vendere casa con l’aiuto di un’agenzia immobiliare

 

Hai necessità di acquistare o vendere casa? Ti sei mai chiesto se è preferibile avvalersi della collaborazione di un’agenzia immobiliare e perché? Sintetizzare la fase di compravendita di un immobile come quel lasso di tempo che intercorre tra la pubblicazione di un annuncio, la trattativa tra le parti e la firma del contratto, è un ragionamento troppo semplicistico e spesso lontano dalla realtà delle cose.

Leggi tutto...

Vendita prima casa

Cosa succede al momento della vendita della prima casa? Si tratta di un passaggio molto importante e burocraticamente significativo: le insidie in casi del genere si nascondono dietro ogni cavillo contrattuale, e bisogna conoscere tutte le norme e i fattori che entrano in campo al momento della vendita della casa.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Comproprietà immobile: comunione di proprietari

L'acquisto di una casa o l'affitto di un appartamento o di una stanza, comportano sempre delle pratiche legali da svolgere e dei contratti da firmare.

Leggi tutto...

Leggi anche...

L’impianto idraulico: lo schema per il vostro appartamento

L’impianto idraulico è il sistema di ogni appartamento (ambiente) che garantisce l’allaccio con l’acquedotto, la distribuzione di acqua potabile, la distribuzione dell’acqua calda e la fusione dell’impianto alla fognatura. Colui che progetta un impianto idraulico ha il dovere di valutare la possibilità di utilizzare strategie diverse per la riduzione dei consumi.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Riscaldamento piscina: come risparmiare?

Chi possiede una piscina nella propria abitazione o nel cortile o giardino adiacente ad essa, deve anche occuparsi e tenere in considerazione l'aspetto legato al riscaldamento . Un efficiente servizio di questo genere, può infatti accrescerne le sue potenzialità.

Leggi tutto...
Go to Top