Ogni condominio che abbia almeno 3 piani è di solito dotato di un ascensore che possa essere d'ausilio agli inquilini dei piani superiori. Precise norme per gli ascensori ne regolano l'uso e la manutenzione anche se il regolamento mette spesso in causa anche il semplice buon senso dei singoli condomini.

Diffusione degli ascensori

In Italia si registra la presenza di più di 750.000 montacarichi e simili: l'amministratore o il proprietario dell'immobile è tenuto a conoscere le norme per gli ascensori, soprattutto in fatto di sicurezza.
La normativa di riferimento è costituita dal D.P.R. n162 del 30 aprile 1999 e dal D.P.R. 214/2010 che modifica in parte la precedente norma ed è stato realizzato in attuazione della direttiva comunitaria n. 24 del 2006.

Tali modifiche riguardano soprattutto la sicurezza e le opere di manutenzione.

I punti critici della normativa

 

 

Secondo la normativa relativa agli ascensori, un montacarichi a norma di legge deve dunque possedere le seguenti caratteristiche:

  • dispositivo di bloccaggio delle porte di piano;
  • dispositivo che limiti la velocità;
  • dispositivo per impedire movimenti incontrollati e la caduta;
  • dispositivo di sicurezza contro il logorio delle funi;
  • dispositivo di ammortizzazione;
  • dispositivo che blocchi l'elettricità da eventuali sovraccarichi;
  • dispositivi di emergenza per comunicare con l'esterno;
  • impianto di areazione;
  • comandistica chiara e utilizzabile anche dai disabili;
  • illuminazione della cabina;
  • grandezza sufficiente della cabina;

Un'ulteriore specifica che regola la presenza di ascensori nei condomini, prevede anche che questo venga sottoposto a verifica ogni due anni; si attueranno anche verifiche straordinarie in caso di incidenti.

La verifica che un ascensore sia a norma viene effettuata da organismi certificati, dalle Asl o dall'Arpa.

Per essere sicuro, invece, un ascensore deve:

  • non presentare tubature estranee nel vano di corsa
  • avere la fossa del vano di corsa coperta da materiali ignifughi
  • se possiede una sala macchine questa dev'essere grande abbastanza da permettere le giuste manovre e deve possedere un interruttore generale per spegnere l'intero impianto
  • possedere la corretta illuminazione se il vano di corsa è chiuso da pareti
  • isolare il vano di corsa con pareti ignifughe
  • possedere una porta d'accesso doppia resistente anch'essa al fuoco

Chi paga le spese di installazione e manutenzione

Secondo il regolamento specifico, è possibile dotare un immobile di un ascensore montacarichi previo il consenso della maggioranza dei condomini, a patto che questi posseggano i 2/3 dei millesimi.
Il Codice Civile stabilisce tuttavia dei criteri precisi come requisiti all'installazione: in sostanza, la costruzione dell'ascensore non deve minare la stabilità dell'edificio.

Detto questo, le spese vengono ripartite secondo due criteri:

  • una metà delle stesse viene divisa a seconda dei millesimi
  • l'altra metà a seconda del piano di abitazione

È possibile per un condomino rifiutarsi di pagare nel momento in cui dichiara ufficialmente che non utilizzerà l'ascensore. Ma può sempre cambiare idea e far rivalutare la suddivisione delle spese.

Il Regolamento del Condominio, in ogni caso, fornisce dettagli sull'argomento.





Potrebbe interessarti

Self Storage nel Lazio: contatti utili

I self storage sono servizi in mano ad una compagnia apposita, oppure sono degli spazi in mano a compagnie di trasloco, e di norma vengono affittati e utilizzati attraverso un noleggio a base mensile.

Leggi tutto...

Provvigione agenzia affitto: come funziona?

Nel momento in cui si decide di mettere il proprio appartamento o la propria casa in affitto, è possibile prendere in considerazione l'ipotesi di affidarsi ad una agenzia che si occupi della mediazione fra il proprietario e l'eventuale affittuario.

Leggi tutto...

Cosa significa affitto a canone libero? Scopri le caratteristiche

Le locazioni a canone libero durano formalmente 4 anni, ma nella maggioranza dei casi, arrivano fino agli 8. In caso di mancanza di disdetta motivata da precise ragioni imposte dalla legge, il periodo di locazione è infatti automaticamente rinnovato, per la prima volta, di altri 4 anni.

Leggi tutto...

Affitto loft: una guida alla scelta sicura!

Quando si decide di prendere in affitto un loft, è necessario valutare in primi diversi fattori prima di scegliere quella giusta e adatta alle proprie esigenze. È importante tenere in considerazione in primis il budget che si potrebbe avere a disposizione.

Leggi tutto...

Le agenzie immobiliari di Padova: trova le più affidabili!

Le agenzie immobiliari si rivelano fondamentali quando si cerca casa in una città come Padova, dove gli annunci di vendita e affitto sembrano moltiplicarsi a vista d’occhio; vedremo, nell’articolo che segue, quale sia il ruolo degli operatori in questo campo e dove contattare le agenzie più rinomate per la loro affidabilità.

Leggi tutto...

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Valore catastale immobile: tutti i passi per calcolarlo!

Ogni immobile ha un proprio valore catastale che deriva per convenzione dalle cosiddette “rendite catastali”. Questo valore è solitamente usato quando si stipulano contratti di compravendita, di successione o di donazione, poiché serve come riferimento per applicare, in percentuale, tutte le imposte indirette collegate a tale atto, quali ad esempio iva e imu.

Leggi tutto...

Rogito notarile per la compravendita immobili: come effettuarlo?

Comprare un immobile non è come acquistare qualsiasi altra cosa. Si tratta di una scelta che può cambiare la vita (la nostra e quella della nostra famiglia). Logico dunque che si tratti di un qualcosa di davvero importante; un qualcosa a cui prestare molta attenzione. Di seguito riportiamo alcuni consigli per affrontare nel modo giusta una compravendita di immobili.

Leggi tutto...

Vendo casa: i 5 errori di chi lo fa senza l’aiuto di un’agenzia

Spesso si pensa che dire ‘vendo casa’ e pubblicare qualche annuncio qua e là sia sufficiente per trasformare in denaro sonante il vecchio immobile della nonna, la casetta al mare o l’appartamento oramai diventato troppo piccolo per una famiglia in via di espansione.

Leggi tutto...

Plusvalenza terreni agricoli, come effettuare il calcolo?

terreni agricoli sono considerati beni immobili, così come i terreni edificabili e gli appartamenti. Per plusvalenza si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo.

Leggi tutto...

Plusvalenza della seconda casa, come procedere?

Per plusvalenza si intende l’aumento del valore di un immobile verificatosi nel tempo trascorso fra acquisto e vendita. Dal punto di vista fiscale, si considera questo aumento di valore come indice di una maggiore capacità contributiva, che viene tassato attraverso imposte dirette. Oltre alla vendita della prima, si applica la plusvalenza sulla seconda casa. Ecco come calcolarla.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Valore catastale terreni agricoli: conosci le novità?

Tra qualche mese arriverà sugli italiani la stangata dell’IMU, la tassa rimessa dal Governo Monti sugli immobili, misura resa necessaria come dichiarato dai tecnici per reperire le risorse sufficienti per fronteggiare la grave crisi economica globale.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Il bollettino MAV: cos’è e come pagarlo

Che cos'è? Il MAV è l’acronimo di Pagamento Mediante Avviso. Il Mav è un bollettino il cui pagamento segue una procedura interbancaria standard. 

Leggi tutto...
Go to Top