Quando si decide di prendere in affitto un loft, è necessario valutare in primi diversi fattori prima di scegliere quella giusta e adatta alle proprie esigenze. È importante tenere in considerazione in primis il budget che si potrebbe avere a disposizione.

Un altro fattore da valutare è poi quello della metratura e delle caratteristiche strutturali dell'immobile che si desidera affittare.

Le spese per affittare un loft

Affittare un loft solitamente non richiede spese eccessive rispetto invece all'affitto di un'intera abitazione tradizionale; se si hanno davvero pochi soldi a disposizione sarà però necessario optare per l'affitto di un'unica camera.
Questo tipo di abitazione è particolarmente indicata per coloro ai quali piacciono gli ambienti open space e che hanno bisogno di aree non eccessivamente spaziose. Il loft è infatti distribuito su uno spazio unico e di un solo piano e viene spesso ricavato da aree industriali dismesse o da garage inutilizzati; possiede inoltre delle altezze interne nettamente superiori rispetto agli immobili residenziali canonici.

La scelta ideale per i single

Questo tipo di abitazione in affitto è molto indicato per i single e anche per coloro che vogliono aprire una propria attività commerciale. Quando si opta per questa scelta, è possibile trovare soluzioni già arredate oppure da arredare; alcuni loft sono altresì provvisti di zona soppalcata.
Questo ambiente stimola infine la creatività e la fantasia, quando si decide di arredarlo o ristrutturarlo.

Vantaggi e difetti del loft

I vantaggi dell'affitto di un loft sono:

  • Molto spazio a disposizione. Come si diceva, vengono spesso ricavati da ex fabbriche, ovvero ambienti di molti metri quadrati.
  • Luminosità. Conseguenza del punto precedente, perché sicuramente questi spazi godono di grandi finestre il che, unito all'assenza di divisioni nell'ambiente, permettono alla luce di raggiungere tutti gli angoli.
  • Possibilità di personalizzazione. Grandi ambienti senza divisioni e senza arredi: si può creare davvero di tutto al loro interno: si possono dividere i metri quadrati con pareti divisorie, si può lasciare un ambiente unico, si può adottare qualsiasi stile architettonico, creare installazioni e così via.
  • Risparmio. Si risparmio le spese condominiali e, se si attuano una serie di strategie ad hoc, anche sulle bollette (pannelli solari, luci con sensore di prossimità, vernici isolanti e così via).

Gli svantaggi, invece, sono:

  • Costi per arredamento e lavori. Sicuramente non è possibile vivere un loft senza investirvi denaro: sarà quasi sicuramente necessario operare lavori di tubatura, rete elettrica; oltre che l'acquisto di mobili, di pareti divisorie e così via.
  • Dispersione del calore. Se non si lavora anche su questo, qualsiasi pompa di calore o termosifone sarà inutile: gli ambienti grandi sono difficili da riscaldare.
  • Eco e rumore. Se si lascia un ambiente unico, è possibile che l'acustica ne risenta negativamente.
  • Privacy. Il problema non si pone se si vive da soli ma se, invece, non è così, occorre trovare soluzioni per garantirla.

Affitto loft a Milano

Questa soluzione può costituire un'ottima scelta per chi vive a Milano. In questa città il prezzo medio di una locazione è piuttosto alto, mentre invece un loft può permettere un interessante risparmio.
Le zone dove maggiormente si concentra l'offerta di loft sono:

  • I Navigli. Si tratta di una delle zone più interessanti per la movida milanese. I navigli sono canali artificiali usati anticamente che oggi posseggono ancora un grande fascino.
  • Porta Romana. Una delle sei porte di Milano. Anche questo è un quartiere interessante per la vita notturna.
  • Bovisa. Quartiere nel nord della città, frequentato soprattutto da ragazzi e universitari.

Il costo dell'affitto può variare dai 500€ a oltre i 1000€, a seconda della posizione precisa e delle condizioni dell'immobile. Se arredato, ovviamente il costo è maggiore.

Il portale Affitti.it offre una vasta scelta a riguardo.

A chi rivolgersi a Roma

Anche per la capitale, può essere una scelta vantaggiosa, visti i prezzi di locazione.

Per Roma, le zone più interessate da questo tipo di soluzione sono:

  • Centro storico. Si parla ovviamente di soluzioni di lusso e molto costose, che conservano comunque un elevato senso del gusto.
  • Cipro. Ovvero, nelle vicinanze della Stazione Metro omonima. Zona elegante ma lontana dal caos del centro, a poca distanza da numerosi parchi cittadini.
  • Prati. Altro quartiere bene di Roma, con numerosi locali ed una vivace vita notturna.
  • Università. Le università a Roma sono dislocate in numerosi punti ma attorni ad ognuno di essi si sviluppa un nucleo d'attività interessante.

Pietro Calafiore





Potrebbe interessarti

Scadenza locazione: cosa fare alla fine di un contratto

Nel momento in cui si arriva alla scadenza della locazione, o – meglio – del suo contratto, possono verificarsi varie possibilità per l’inquilino affittuario. Molto spesso accade che il contratto venga rinnovato da entrambe le parti alle condizioni iniziali, a meno che non intervengano eventuali ritocchi volti a modificare il canone d’affitto.

Leggi tutto...

Come funziona la locazione abitativa agevolata

Il contratto di locazione abitativa agevolata, detto anche affitto a canone concordato, è una tipologia di locazione introdotta a fine anni ’90 con la legge del 9 dicembre 1998, n. 431. La possibilità di stipulare un contratto di locazione abitativa agevolata è riservata alle abitazioni presenti in comuni ad alta densità abitativa che abbiano stipulato una convenzione con le associazioni di categoria.

Leggi tutto...

Self Storage a Bologna e in Emilia Romagna

Il termine self-storage significa “deposito personale” ed indica la possibilità di affittare uno spazio, presso dei magazzini, ed utilizzarlo per depositare i propri beni.

Leggi tutto...

Deposito cauzionale affitto

Il deposito cauzionale (o cauzione) viene richiesto dal proprietario che affitta all'inquilino come garanzia per le obbligazioni assunte all'interno del contratto di locazione; esso nello specifico assicura il pagamento dei canoni e la buona conservazione dei locali. Rientra dunque nelle dinamiche dei diritti e dei doveri dell'inquilino e del proprietario.

Leggi tutto...

Il contratto di sublocazione: caratteristiche, norme e rapporti

Quando l'affittuario deve lasciare l’appartamento locato per un certo periodo può affittarlo a terzi per coprire le spese, senza però avere l’intenzione di disdire il contratto principale.

Leggi tutto...

I più condivisi

Accollo mutuo esistente: di cosa stiamo parlando?

Quando si vuole acquistare un immobile sempre più spesso accade che, ciò che si vuole acquistare abbia già un mutuo acceso dall'attuale venditore oppure, nei casi in cui si decide di acquistare un immobile nuovo dall'impresa che abbia richiesto un finanziamento per erigere il fabbricato.

Leggi tutto...

Tasse sulla prima casa: facciamo un po' di chiarezza

La compravendita di un immobile comporta sempre la conoscenza approfondita di tutte le spese accessorie per fare un acquisto sicuro. È necessario infatti stipulare il contratto, richiedere un mutuo presso una banca e occuparsi del pagamento delle relative rate. Oltre poi al rogito, al compromesso e ad altre operazioni obbligatorie e utili a rendere legale la compravendita stessa, bisogna inoltre preoccuparsi del pagamento delle tasse sulla prima casa.

Leggi tutto...

Acquisto terreni edificabili: come funziona la compravendita

La possibilità di edificare su un terreno dipende dalla destinazione prevista per tale area nel piano regolatore generale del Comune in cui è situato. L'acquisto di terreni edificabili, quindi, segue una precisa regolamentazione.

Leggi tutto...

Il mutuo ipotecario: cos’è e come funziona

Per chi è in procinto di acquistare un immobile la fase di analisi e scelta del finanziamento da prendere è fondamentale, soprattutto perchè si tratta di un investimento importante che nella maggior parte dei casi graverà sull’economia familiare a lungo termine.

Leggi tutto...

Annunci immobiliari tra privati: le migliori app per vendere e trovare casa

L’acquisto di una casa è sempre un passo importante sia dal punto di vista esistenziale che, soprattutto economico perché comporta un impegno oneroso in particolar modo quando si accende un mutuo. Risparmiare sulla compravendita immobiliare è, tuttavia, possibile se si riesce a fare la ricerca di una casa da sé senza l’intervento di un’agenzia con i relativi oneri di commissione.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Credito d'imposta: chi ne ha diritto

Con “credito d'imposta” si intende una serie di agevolazioni fiscali rivolte sia alle imprese che a persone fisiche. Anche per quest'anno, lo Stato – nel tentativo di ridare nuova linfa vitale dall'economia del paese – ha messo a disposizione un cospicuo finanziamento.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Negozi di Mobili a Milano: info e contatti

Di seguito riportiamo una serie di consigli su dove acquistare i mobili del vostro appartamento o del vostro ufficio a Milano. La città Lombarda propone in questo molti spunti utili, interessanti ed economici. Presenti anche i riferimenti ufficiali di ogni struttura.

Leggi tutto...

Leggi anche...

La riduzione della potenza ENEL: morosità della bolletta della luce

Per evitare problemi come successo nel passato, con comunicazione di avvenuta sospensione quando il servizio era stato già disattivato, l’Autorità ha annunciato un aggiornamento delle norme con date e tempistiche precise da rispettare in questo scenario.

Leggi tutto...
Go to Top