Ormai tutti abbiamo una connessione internet nelle nostre case. Molto spesso questa è allacciata alla linea telefonica di casa, e per permettere che ciò avvenga è necessario che ai telefoni sia collegato un filtro ADSL. Il filtro ADSL è importantissimo, serve infatti per separare il segnale telefonico da quello del dispositivo internet. Il filtro è importante perché sicuramente migliore sia la connessione internet che la linea telefonica. Eviterete così fastidiosi fenomeno come la caduta di connessione ogni qual volta si risponda al telefono, o u rumori di sottofondo nelle vostre conversazioni. Aggiungere il filtro infatti serve per eliminare i possibili disturbi causati dalle frequenze impiegate dall’ADSL.

La sua azione consiste fondamentalmente nel limitare i fattori che influenzano in negativo i valori di allineamento del modem ADSL. La fase di allineamento, la sincronizzazione del segnale, si realizza con l'accensione del dispositivo del model. Attraverso il filtro, il modem ADSL e la centrale locale analizzano la qualità della linea e negoziano la velocità ottimale della connessione Internet in ricezione e trasmissione.

Le prese di un impianto telefonico sono di due tipologie: la prima è quella RJ, che necessita di un appposito filtro, denominato per l'appunto filtro ADSL RJ. Per installarlo bisogna inserire il filtro tra la presa a muro e la spina del telefono, e successivamente inserire il cavo telefonico del modem nel filtro.

Se invece il vostro apparecchio possedesse una presa tripolare, è possibile utilizzare un filtro ADSL tripolare. Tuttavia nel caso in cui aveste già acquistato quello RJ, potreste comunque usarlo aggiungendo ua ulteriore una spina telefonica tripolare ed eseguendo la procedura descritta sopra.

Come vedete, l'installazione del filtro ADSL è tutt'altro che complicata e chiunque può eseguirla. E' senza dubbio un piccolissimo sforzo, anche in termini economici, per ottenere grossi benefici. Potrete così parlare liberamente al telefono mentre qualcun altro utilizza internet alla piena potenza.

Il filtro ADSL rappresenta un circuito analogico costituito da un filtro basso che permette ai telefoni e ai modem analogici di continuare a funzionare senza interferenze (anche in presenza di un servizio ADSL).

In Italia esistono due tipi di filtri ADSL

Nel nostro paese sono diffuse due tipologie di filtri ADSl: Rj - 11 e filtro Tripolare.

Filtro RJ-11 per ADSL

Filtro RJ-11: il filtro per chi ha un impianto telefonico con presa plug RJ-11-12 di nuova generazione. Questo filtro, fornito ad esempio da Telecom, è una scatola rettangolare con due uscite: una per il telefono analogico e l'altra per il modem ADSL.

Basta applicarne uno per ogni presa ove connesso un terminale analogico (è necessario anche per il modem ADSL nel caso siano collegati apparecchi analogici sulla stessa presa).

Filtro tripolare

Filtro tripolare: è uno spinotto per le prese tripolari che presenta due uscite: una per i terminali analogici e l'altra per il modem ADSL. I gestori forniscono dei filtri abbinati al modem che potrebbero risultare insufficienti nel caso sia necessario collegare apparecchiature analogiche su maggiori prese telefoniche dello stesso impianto.

Conviene il model in comodato d'uso

Alcuni operatori forniscono il modem ADSL in comodato d'uso ai propri clienti (che presenta blocchi hardware e software che impediscono di collegare il modem a dispositivi diversi da un PC). La limitazione serve a impedire che più utenti possano condividere la stessa connessione. Il modem quindi non ha più di un'uscita USB o Ethernet, non può essere collegato a un router, hub o switch esterni. Non è attivabile una connessione wi-fi.

Alternative all’ADSL

Se la zona in cui si risiede non è coperta da alcun tipo di segnale, a banda larga o fibre ottiche, un’alternativa costosa, ma di sicura efficacia è internet satellitare. Tra gli operatori che offrono un servizio di internet satellitare si citano Noitel e Open Sky: con l’abbonamento si viene dotati di un kit di installazione con parabola e modem satellitare.

Gli abbonamenti prevedono dei limiti di traffico mensili e i costi sono superiori alle offerte di una copertura ADSL, inoltre la connessione ha una latenza maggiore, i tempi di risposa non sono istantanei, ma la velocità è decisamente apprezzabile. Si consiglia l’opzione di internet satellitare solo nelle zone realmente afflitte dal digital divide.
Un’altra valida alternativa è il segnale wimax che non ha bisogno di linea telefonica poiché il segnale si basa sulla trasmissione di onde radio. La rete è in espansione, anche se solo alcune località sono coperte. Gli operatori sul mercato sono ancora pochi (Linkem, Mandarin e Aria che ha licenza su tutta la nazione), ma in aumento.

 





Potrebbe interessarti

Fideiussione per affitto: garanzia di pagamento

Recentemente la fideiussione personale ha soppiantato quasi completamente le vecchie cauzioni che i padroni di casa chiedevano per l’affitto degli appartamenti o dei locali commerciali.

Leggi tutto...

Comodato d'uso a titolo gratuito

Il comodato d'uso di immobile rappresenta una forma di contratto di locazione con cui è possibile prendere in consegna un immobile per un periodo di tempo determinato, con il dovere di riconsegnarlo al proprietario.

Leggi tutto...

Diritti e doveri del conduttore e del proprietario

In un contratto di affitto di un' abitazione vi sono doveri e diritti sia da parte del proprietario (locatore) dell'immobile sia da parte di chi invece usufruisce per un periodo (inquilino /conduttore) , opportunamente regolato, dell'immobile stesso.

Leggi tutto...

Contratto affitto 4+4: guida completa dalla stipula alla disdetta

I contratti di locazione a canone libero durano formalmente 4 anni, ma nella maggioranza dei casi, arrivano fino agli 8. In caso di mancanza di disdetta motivata da precise ragioni imposte dalla legge, il periodo di locazione è infatti automaticamente rinnovato, per la prima volta, di altri 4 anni.

Leggi tutto...

Moduli contratti di locazione: tutte le novità!

Dal 1° luglio 2010 è stato realizzato il nuovo Modello 69, per la registrazione dei contratti di locazione e affitto e per i contratti di comodato.

Leggi tutto...

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Crisi subprime: facciamo chiarezza su questo argomento

Immagine per Crisi subprime

La crisi subprime ha portato gravi conseguenze sull'economia mondiale. Nell'aprile 2009il Fondo Monetario Internazionale ha valutato in 4.100 miliardi di dollari Usa il totale delle perdite delle banche.

Leggi tutto...

Contratti di locazione commerciale

Di seguito un approfondimento su un tema di uso comune: il contratto di locazione ad uso commerciale. Durata, comunicazioni e documenti vari. Spiegheremo tutto nell'articolo di oggi. Voi non dimenticate di farci sapere che ne pensate commentando il nostro scritto tramite l'apposito spazio alla fine del testo.

Leggi tutto...

La plusvalenza nella vendita di un immobile: una guida

Nel caso di vendita di un immobile (appartamento, terreno), per plusvalenza si intende l’aumento di valore realizzato entro un determinato periodo di tempo. Ai fini fiscali, questo aumento di valore è indice di una maggiore capacità contributiva ed è tassato attraverso imposte dirette. A differenza di altri redditi da capitale, non vengono calcolati sulla base imponibile dell'IRPEF.

Leggi tutto...

Rogito notarile per la compravendita immobili: come effettuarlo?

Comprare un immobile non è come acquistare qualsiasi altra cosa. Si tratta di una scelta che può cambiare la vita (la nostra e quella della nostra famiglia). Logico dunque che si tratti di un qualcosa di davvero importante; un qualcosa a cui prestare molta attenzione. Di seguito riportiamo alcuni consigli per affrontare nel modo giusta una compravendita di immobili.

Leggi tutto...

Comodato d'uso di immobile: come funziona con quello gratuito?

Il comodato d'uso di immobile rappresenta una forma di contratto di locazione con cui è possibile prendere in consegna un immobile per un periodo di tempo determinato, con il dovere di riconsegnarlo al proprietario.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Visura catastale gratis: scopri come fare

A partire dal 01/11/2012 con Decreto n.16 del 02.03.2012 convertito con modificazioni, dalla L. n.44 del 26 aprile 2012 (Consultazione delle banche dati ipotecaria e catastale – Consultazioni personali – Modifiche alla Tabella dei tributi speciali catastali e alla Tabella delle tasse ipotecarie), nonché Circolare n. 4/2012 del 28 settembre 2012 sono stati reintrodotti i diritti erariali – precedentemente aboliti - per il rilascio dei documenti catastali da parte dell’Agenzia del Territorio, consentendo la consultazione gratuita degli atti e dei documenti catastali: visure catastali, planimetrie catastali ed estratti di mappa.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Prescrizione e decadenza bollette: simili ma sostanzialmente diverse

Prescrizione e decadenza delle bollette hanno un elemento comune; in entrambe, il passare del tempo determina la perdita di un diritto. In realtà esse sono sostanzialmente diverse.

Leggi tutto...
Go to Top